Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rumors e Bce del 17 luglio

VERTICE UE E BCE

Prende il via oggi il Consiglio europeo straordinario — il primo non virtuale dall’inizio della pandemia — chiamato a decidere su ‘Recovery fund’ e bilancio comunitario. Sarà attentamente monitorato dagli investitori: uno slittamento della decisione o un compromesso al ribasso rischierebbero di produrre volatilità sul mercato.”Cruciale”, nelle parole del premier Giuseppe Conte, che i leader Ue trovino un accordo che non snaturi la proposta di Bruxelles.
Lo scontro si preannuncia duro soprattutto sul nodo della governance, scrivono i giornali, con l’Olanda — esponente dei ‘frugal four’ — che chiede l’unanimità per approvare i piani nazionali. Per Conte la pretesa olandese non è in linea con le regole Ue.

Ieri la numero uno della Bce, Christine Lagarde, ha voluto dare un segnale su un altro nodo nel negoziato sul piano per la ripresa da 750 miliardi di euro, dicendo di aspettarsi che lo schema del ‘Recovery fund’ favorisca gli aiuti a fondo perduto rispetto ai prestiti.Non è invece piaciuta a Conte, segnalano stamani alcuni quotidiani, la richiesta di Lagarde di ancorare i fondi a solide riforme strutturali. In attesa degli interventi, questa mattina, del vicepresidente Luis de Guindos e del consigliere esecutivo Isabel Schnabel, il mercato digerisce le indicazioni arrivate ieri dalla presidente Lagarde dopo il meeting che ha lasciato invariati i tassi e la dotazione del programma Pepp.

Di fronte a prospettive molto incerte con forti rischi al ribasso, la numero uno ha sottolineato che è ancora necessario “ampio stimolo” da parte della politica monetaria.Verranno quindi impiegati, salvo imprevisti positivi, tutti i 1.350 miliardi del Pepp, benché il ritmo degli acquisti di titoli sia rallentato a fronte di una maggiore stabilità del mercato.

 GOVERNO ITALIA
Intanto in un’intervista al Corriere della Sera in edicola oggi, il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri sottolinea che l’Italia non ha mai escluso il ricorso al Mes.

L’Italia considera decisivo chiudere al più presto il negoziato al Consiglio europeo sul Recovery Fund ma il governo non ha mai escluso l’utilizzo dei fondi a credito del Mes, ha detto il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in una intervista al Corriere della Sera.
Oggi inizia il vertice dei capi di Stato e di governo per cercare un difficile accordo sul programma Next Generation Ue, il piano noto anche come Recovery fund con cui l’Europa potrebbe mettere a disposizioni risorse a fondo perduto e prestiti per fronteggiare le conseguenze economiche della pandemia.
Le divisioni tra il blocco dei cosiddetti Paesi frugali, Olanda in testa, e il resto dell’Unione rende difficile che si arrivi a un accordo già in questo Consiglio europeo per una implementazione dei 750 miliardi proposti, già a fine luglio.
Altra fonte di finanziamento europeo sarebbe la linea di credito del Meccanismo europeo di Stabilità, che potrebbe assicurare all’Italia circa 37 miliardi condizionando l’utilizzo alle sole spese legate all’emergenza sanitaria.”Il governo non ha mai escluso l’uso della nuova linea di credito del Mes”, ha detto Gualtieri nell’intervista.Finora la linea del presidente del Consiglio Giuseppe Conte è stata quella di privilegiare la trattativa per ottenere il Recovery Fund, subordinando la discussione sul Mes a una fase successiva, vista la forte opposizione del M5s, una delle due gambe che sostiene l’esecutivo.
Sul Recovery Fund, “è decisivo chiudere il negoziato al più presto, se possibile già in questo Consiglio europeo”, ha detto Gualtieri.”La proposta di Charles Michel conferma l’ammontare complessivo, la ripartizione tra trasferimenti e prestiti e l’architettura del Recovery Fund. E non era scontato. Ci batteremo con forza per non modificare questi elementi”, ha aggiunto.

APPUNTAMENTI MACRO

Ore 10:00 Italia: Ordini industriali, maggio;
Ore 16:00 Usa: Sentiment Universita’ del Michigan, luglio preliminare.

INTESA SANPAOLO , UBI  

L’Antitrust ha dato il via libera all’acquisizione di Ubi da parte di Intesa ribadendo la condizione che la banca guidata da Carlo Messina dovrà cedere oltre 500 sportelli. Intesa, comunicando l’autorizzazione dell’Agcm, afferma di ritenere comunque verificata la condizione Antitrust indicata tra le condizioni di efficacia dell’offerta, e “in ogni caso, per quanto occorrer possa, di rinunciare alla predetta condizione”.A ieri le adesioni all’Ops hanno raggiunto il 3,106% del capitale di Ubi.

 BORSE ASIA

Stamattina in Asia, la Borsa del Giappone -0,32%, mentre le piazze azionarie della Cina sono contrastate: in lieve calo lo Shanghai Composite -0,2% ed in rialzo, sia l’Hang Seng di Hong +0,3%il Taiex di Taipei. L’India ha aperto in positivo+0,4%.

Anche la settimana che sta per chiudersi, non è omogenea, molto negativa per Shanghai (-5,6%), negativa per Hong Kong (-2,5%), ma positiva per il Nikkei di Tokyo (+2%) e per il Kospi di Seul (+2,5%). 
BORSA USA
I future di Wall Street salgono, anche se stanotte le previsioni di Netflix sulla seconda parte dell’anno non abbiano incantato. Ieri primo calo del Dow Jones dopo quattro sedute consecutive di rialzo: l’indice delle blue chip ha perso lo 0,5%. Giù anche il Nasdaq (-0,7%), in una giornata disturbata dai dati sull’andamento delle nuove richieste di sussidio di disoccupazione, meno brillanti delle scorse settimane e di poco sotto le previsioni.
I 17,3 milioni di cittadini e cittadine che in questo momento percepiscono il sussidio maggiorato, sono diventati uno dei temi di confronto della politica, in quanto i democratici vorrebbero prorogare fino alla fine dell’anno un regime di sostegno che permette agli assistiti di sfiorare i 2.000 dollari al mese. I repubblicani invece, ritengono che questa cifra sia troppo alta e sia un incentivo a restarsene a casa, magari usando  parte del sussidio nelle giocate al rialzo sulle azioni del Nasdaq, per cui sono contrari alla proroga e vorrebbero impiegare le risorse in bonus per le aziende.
Nel corso della giornata, soprattutto in serata, si è fatta sentire la Federal Reserve, con le solite considerazioni sulle difficoltà nelle quali si trova l’economia degli Stati Uniti, un argomento che serve a tranquillizzare i mercati ed a tenere molto alta la propensione al rischio. Intervistato da Yahoo Finance, il presidente della Fed di New York, John Williams, ha detto che non è il momento di parlare di exit strategy, il presidente della Fed di Atlanta, Raphael Bostic, si è detto preoccupato del fatto che i sussidi di disoccupazione si stanno assestando su livelli preoccupanti.

La Federal Reserve continua a segnalare i pericolo di perdita di potenza dell’economia, ma il suo impegno monetario, passate le settimane di emergenza a cavallo tra marzo ed aprile è sempre più debole: i suoi arsenali sono stati usati pochissimo. Al 15 di luglio, il bilancio della banca centrale era risultava di circa 7.000 miliardi di dollari, quasi invariato rispetto alla settimana precedente e 210 miliardi in meno del picco raggiunto a inizio giugno. In queste ultime settimane, anche a seguito della scarsa domanda di liquidità in dollari, gli acquisti si sono ulteriormente ridotti. Il Financial Times calcola che la Fed abbia fin qui impiegato solo il 4% della sua potenza di fuoco, composta da 11 linee di credito da complessivi 2.600 miliardi di dollari.
Visto quel che sta succedendo, gli analisti riducono le previsioni sul bilancio della banca centrale per fine anno, infatti, nell’ultimo mese i consensus è sceso di circa 1000 miliardi a 8,5 miliardi di dollari.

Per quanto riguarda i rapporti Usa/Cina.
Ieri il Wall Street Journal aveva scritto che la Casa Bianca si prepara a vietare l’ingresso negli Stati Uniti ai membri del Partito Comunista della Cina, ma stanotte Bloomberg segnala che Donald Trump avrebbe bloccato il provvedimento ed avrebbe detto al suo staff che in questo momento non intende tirare la corda con Pechino, un’affermazione che contrasta con i toni aspri utilizzati da settimane nei suoi interventi pubblici.

TELECOM

L”appuntamento e” fissato per lunedi” 20 luglio in un hotel nel centro di Roma. Dove, secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha convocato gli altri 19 presidenti di Serie A per discutere di un piano innovativo per commercializzare i diritti televisivi elaborato con Carlo Nardello, chief strategy, customer experience & transformation officer di Tim, e Luigi de Siervo, ad della Lega Serie A. A quanto filtra, il progetto prevede che sia Tim a sviluppare e distribuire il canale tematico del massimo campionato italiano per i prossimi 10 anni. L”ex incumbent si affiancherebbe cosi” in un ruolo tecnico e commerciale ai 20 club, titolari dei diritti tv, e al fondo di investimento che si aggiudichera” l”asta in corso per entrare nella media company della Lega. Tim corrisponderebbe ai club un fisso annuale (si parla di circa 400 milioni) piu” una quota sugli abbonamenti sottoscritti. In cambio la societa” guidata da Luigi Gubitosi si accaparrerebbe per un decennio i diritti tv della Serie A con facolta” di trasmetterne una parte in esclusiva e di cederne un”altra a operatori terzi eventualmente interessati (Sky, Dazn, Amazon e via dicendo). In un momento in cui il progetto per la rete unica rischia di farle perdere – di fatto o di diritto – il controllo sull”infrastruttura, il contenuto premium per eccellenza – il calcio – consentirebbe a Tim di distinguere la propria offerta da quella delle telco concorrenti offrendo un pacchetto per cui si immagina un prezzo fra 35 e 37 euro.

MONTE DEI PASCHI

Il Cda ha nominato Mediobanca  quale advisor finanziario per valutare le alternative strategiche a disposizione dell’istituto senese.

ATLANTIA

Il ministero dei Trasporti ha chiesto ad Autostrade per l’Italia di presentare un nuovo piano economico-finanziario, che recepisca gli elementi contenuti nella proposta transattiva di due giorni fa, entro il 23 luglio.
E’ quanto si legge in una nota, dove si ricorda che nella proposta transattiva avanzata dalla controlla di Atlantia ATL.MI al Mit si conferma “la disponibilità a rivedere il testo di convenzione e gli impegni economici recependo le indicazioni del governo su alcuni punti specifici e qualificanti”.
Tra questi, il risarcimento di 3,4 miliardi e l’aggiornamento del piano economico “assumendo un programma di investimenti sulla rete autostradale pari a 13,2 miliardi di euro, incrementabili fino a 14,5 miliardi, nonché una consistente riduzione della tariffa”.

Italian Wine Brands
ha ricevuto, lo scorso 15 luglio, da Otus Capital Management, nella sua qualita’ di gestore del risparmio, comunicazione della riduzione della partecipazione, il 13 luglio, al di sotto della soglia di rilevanza del 10% del capitale.
In particolare, il suddetto azionista dichiara di detenere, nell’ ambito dell’ attivita’ di gestione
collettiva del risparmio svolta dallo stesso, 734.860 azioni ordinarie IWB, pari al 9,93% del capitale.
Gli altri azionisti che detengono una partecipazione superiore al 5% del capitale sono: Provinco con una quota del 9,08% (672.001 azioni), IPOC con l’8,69% (643.190 azioni) e Praude Asset Management con il 6,33% (468.401 azioni).

Life Care Capital.

l cda Life Care Capital, preso atto della mancata approvazione della business combination con Biogenera da parte dell’ assemblea dello scorso 30 giugno 2020, ha ritenuto di non poter identificare ulteriori opportunita’ per realizzare una business combination in grado di creare valore per gli azionisti,
Il tutto tenuto conto del termine statutario di durata della societa’ (7 settembre 2020), data in cui, pertanto, la societa’ incorrera’ nella causa di scioglimento per decorso del termine di durata.
A tal proposito, il cda ha conferito i poteri al presidente e all’ amministratore delegato affinche’, a partire dal giorno successivo al termine statutario di durata della societa’, provvedano quanto prima al deposito presso il Registro delle Imprese di Milano della dichiarazione di accertamento dello scioglimento per il decorso del termine statutario.
Alla luce della valutazione svolta dal board in merito all’ assenza di concrete condizioni di realizzabilita’ di una business combination entro il termine di durata statutario, la Spac rende inoltre noto che i warrant Life Care Capital attualmente in circolazione dovranno ritenersi decaduti con effetto dal 7 settembre 2020. L’ esistenza e la conservazione di tali titoli, infatti, presuppongono la persistente fattibilita’ di una business combination.
L’ assemblea che sara’ chiamata all’ avvio del processo di liquidazione e alla nomina del liquidatore e’ prevista entro la fine del mese di settembre e la relativa convocazione non appena saranno definiti i vari profili organizzativi e logistici, orientativamente intorno alla fine del corrente mese di luglio.

TISCALI

A fronte della conversione in data 30 giugno 2020 di complessive 27 obbligazioni di cui al prestito obbligazionario Tiscali Conv 2019-2020 da parte dell’ emittente stessa, sono state emesse in data 15 luglio 2020 284.210.526 azioni Tiscali non quotate senza valore nominale, con le medesime caratteristiche di quelle in circolazione, sottoscritte e pagate per un ammontare pari 2,7 milioni.
Pertanto, il capitale sociale passa da 48.955.159,37 a 51.655.159,37 euro e il numero di azioni emesse passa da 4.777.015.056 a 5.061.225.582.

AEROPORTO GUGLIELMO MARCONI

Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna ha definito con Unicredit un”operazione di finanziamento da 25 milioni di euro, assistita dalle garanzie rilasciate in breve tempo da Sace nell”ambito del programma Garanzia Italia. L”operazione di finanziamento, strutturata con una durata di 72 mesi, spiega una nota, e” finalizzata in gran parte a fronteggiare l”incremento della necessita” di circolante e a sostenere il piano industriale. “Questa operazione aiuta a fortificare Aeroporto di Bologna nell”ottica di fronteggiare nel migliore dei modi l”impatto che l”emergenza Covid ha avuto sui conti del Gruppo – ha dichiarato l”Amministratore Delegato di Aeroporto di Bologna Nazareno Ventola – Abbiamo dimostrato la solidita” della nostra struttura finanziaria nei momenti piu” duri della pandemia, e oggi ripartiamo con ancora piu” vigore al servizio del territorio”.

Askoll Eva

ha emesso 90.909 nuove azioni a favore di Negma con diritti e caratteristiche pari a quelle gia’ oggi in circolazione.
Le nuove azioni sono state assegnate a seguito della richiesta di conversione di Negma dello scorso 13 luglio di 15 obbligazioni riferite al prestito obbligazionario convertibile sottoscritto il 17 marzo 2020 e relative alla tranche emessa il 4 giugno 2020.
Le 90.909 nuove azioni emesse a favore di Negma rappresentano complessivamente lo 0,55% del capitale sociale post-conversione.
La societa’ ricorda, infine, che con riferimento alla tranche del prestito emessa lo scorso 4 giugno non residuano ulteriori obbligazioni ancora da convertire.

EXOR

Giano Holding, veicolo che fa capo ad Exor, ha acquistato sul mercato 240.397 azioni ordinarie Gedi, al prezzo di 0,46 euro per azione.
L’operazione, secondo quanto si apprende da una nota, e’ stata effettuata ieri 16 luglio.

APPUNTAMENTI
ITALIA
Borsa, scadenza futures su azioni e opzioni.

ESTERO
Risultati trimestrali: BlackRock.

DATI MACROECONOMICI
ITALIA
Istat, fatturato e ordinativi dell’industria maggio (10,00).ZONA EURO
Prezzi consumo finali giugno (11,00) – attesa 0,3% mese e anno.USA
Licenze edilizie giugno (14,30) – attesa 1,29 milioni.Apertura cantieri giugno (14,30) – attesa 1,169 milioni.Stima fiducia consumatori Università Michigan luglio (16,00) – attesa 79,0.BANCHE CENTRALI
EUROPA
Gran Bretagna, intervento governatore Bank of England Bailey (12,00).Zona euro, intervento vicepresidente Bce de Guindos a Madrid (10,30).Zona euro, intervento consigliere esecutivo Bce Schnabel (10,30).USA
Cleveland, intervento presidente Fed Cleveland Mester (18,15).APPUNTAMENTI
ITALIAEUROPA
Bruxelles, inizia riunione straordinaria Consiglio europeo su Recovery fund e bilancio Ue, termina il 18 luglio. Conferenza stampa presidente Consiglio Ue Michel e presidente Commissione Ue von del Leyen.Portogallo, Moody’s si pronuncia su rating sovrano.Russia, S&P Global si pronuncia su rating sovrano.Slovenia, Fitch si pronuncia su rating sovrano.

Comments are closed.