Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Ftse Mib: fin dove condurrà questo rialzo?

Scritto da Michele Amoruso

La risalita della spread e la conseguente caduta delle quotazioni dei titoli di Stato italiani ha pesato sul comparto bancario, in particolare sulle quotazioni di Unicredit e di Intesa che hanno appesantito il Ftse Mib costringendolo a rimanere nella porzione centrale della fascia orizzontale disegnata nelle ultime sedute, dal 18 gennaio, compresa tra i 19270 e i 19900 punti circa.

In realta’ un focus di Goldman Sachs sul settore delle banche italiane ha visto una crescita media del 4% dei prezzi obiettivo sui titoli analizzati a seguito della riduzione dello spread (che pero’ come detto venerdi’ ha invece fatto un nuovo balzo oltre i 260 pb) e della continua riduzione dei crediti deteriorati, ma gli analisti hanno comunque confermato la complessita del quadro. . Fino a che il Ftse Mib rimarra’ al di sopra di area 19250/300 sara’ comunque possibile un nuovo tentativo di rottura di area 19820/19910 dove si collocano due importanti resistenze, Oltre quei livelli attesa la ricopertura del gap ribassista dell’8 ottobre con lato alto a 20321. Sotto 19500 invece a entrare nel mirino sarebbe il supporto critico dei 19270 punti, dove troviamo al momento anche la media mobile esponenziale a 50 giorni, ultimo sostegno in grado di evitare discese verso 19170, base del gap del 16 gennaio (visibile sul grafico intraday) e poi fino a 18750 almeno.

EUROZONA

l’indice dei prezzi alla produzione ha sorpreso le attese del mercato a settembre, come si può osservare il dato su base mensile ha fatto segnare un calo dello 0,8%.

Nella precedente rilevazione era stato registrato un -0,3% e gli analisti avevano stimato un rosso di mezzo punto percentuale.

Su base annua l’IPP dell’Eurozona ha segnato un +3% (+4% a novembre, +3,1% il consenso).

Andamento Indici USA

Wall Street in verde: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,2%, NASDAQ Composite +0,8%, Dow Jones Industrial invariato.

Tesla acquista il colosso..

Maxwell Technologies, azienda produttrice di sistemi di immagazzinamento di energia, sarà acquisita da Tesla. Ad annunciarlo è la stessa Maxwell.

L’accordo, che sarà regolato carta contro carta, valuta ogni azione Maxwell 4,75 dollari , +55% rispetto alla chiusura di venerdì.

Il valore della società, nel complesso, è di quasi 218 milioni di dollari.

Alla seconda seduta consecutiva con il segno più, le azioni Tesla passano di mano a 312,21 dollari, +1,69% rispetto al dato precedente.

Nelle ultime cinque sedute le azioni Tesla segnano un rialzo di altrettanti punti percentuali mentre il saldo trimestrale segna un calo del 10%.

Balzo di oltre 50 punti percentuali per le azioni Maxwell Technologies,che poco dopo l’avvio degli scambi salgono a 4,62 dollari (+50,49%).

Comments are closed.