Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

La futura impennata delle Borse

Scritto da Michele Amoruso

C’è molta perplessità in questo 30 gennaio, gran parte degli investitori non è ancora molto decisa su quale posizione di mercato prendere. Ci sono motivi per essere bullish ed elementi che portano a rimanere bearish: fin dove si spingerà l’indice italiano ?

Personalmente, sono convinto che il prezzo possa effettuare un retracement , toccare il precedente supporto formatosi al prezzo 18211 per poi risalire e testare nuovamente la resistenza formatosi precedentemente al prezzo 19701. Dalla analisi tecnica svolta , si può evidenziare chiaramente sul grafico , la formazione di un triangolo ascendente, ovvero una figura prevalentemente rialzista.

In tal caso se dovesse, accadere ciò che ho appena predetto , se il prezzo toccasse la resistenza potrebbe anche abbatterla e raggiungere le fasce di prezzo annunciate nei scorsi giorni .

Quindi , in ottica futura sul FTSE , una volta aver raggiunto il prezzo di 19701 punti , fascia di prezzo che fungerà da nuovo supporto , le candlestick si proietteranno verso la zona 21473 (nuova resistenza ).

Rimanendo sempre nel Vecchio Continente , un altro indice da tenere d’occhio è il DAX.

Il rapporto della GfK sul clima fra i consumatori tedeschi ha mostrato un miglioramento per il mese di febbraio.

Infatti, il dato è passato dal precedente 10,4 all’odierno 10,8 e ha fatto i conti con un consensus a 10,3.

Nonostante , la fiducia del Gfk , il prezzo secondo le previsioni il prezzo toccherà la zona 10852 (supporto) , per poi proiettarsi al rialzo verso la resistenza 11669 , se dovesse rompere tale resistenza avremo un breakout significativo.

Brexit , cosa accadrà ora?

L’accordo sulla Brexit dovrà essere rinegoziato.

A confermare il suo appoggio nei confronti di Theresa May è stato lo stesso Parlamento britannico che nella serata di ieri ha votato a favore dell’emendamento Brady.

L’emendamento Brady è stato approvato – con 317 voti favorevoli e 301 contrari – anche dai brexiteer più accaniti e dal DUP. Tutti hanno espresso una posizione chiara e decisa: l’appoggio all’accordo sulla Brexit ci sarà solo in caso di concessioni e modifiche alla normativa sul backstop.

Nella serata di ieri, martedì 29 gennaio, il Parlamento inglese ha invece bocciato l’emendamento Cooper, con il quale la May avrebbe potuto estendere l’articolo 50 rinviando di fatto la Brexit in caso di mancato accordo con l’Unione europea entro il 26 febbraio.

Terminate le votazioni, è stato il Primo Ministro a prendere la parola e a confermare la sua intenzione di volare a Bruxelles per rinegoziare l’accordo Brexit trovato a dicembre.

Agenda Macro

00:50 GIA Vendite al dettaglio dic;
01:01 GB Indice BRC (prezzi nei negozi) gen;
06:00 GIA Indice fiducia consumatori gen:
07:30 FRA PIL trim4 2018 preliminare;
08:00 GER Indice fiducia consumatori (GfK) feb;
08:00 GER Indice prezzi importazioni dic;
08:45 FRA Consumi dic;
09:00 SPA Vendite al dettaglio dic;
10:00 ITA Indice fiducia consumatori gen;
10:00 ITA Indice fiducia imprese manifatturiere gen;
10:30 GB Credito al consumo dic;
11:00 EUR Indici di fiducia economica gen;
14:00 GER Inflazione preliminare gen;
14:15 USA Nuovi occupati non agricoli (ADP) gen;
16:00 USA Indice Pending Home Sales (mercato immobiliare residenziale) dic;
16:30 USA Scorte settimanali petrolio (EIA);
20:00 USA Riunione FOMC (Fed);
20:30 USA Conferenza stampa Powell (Fed).

Comments are closed.