Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rumors e Borse del 25 marzo

TELECOM

La rete di Telecom Italia è “molto solida e stabile e può reggere senza problemi il traffico aggiuntivo” provocato dal lockdown imposto dal governo per affrontare l’emergenza coronavirus.Lo dichiara l’AD Luigi Gubitosi in un’intervista al Corriere della Sera.Il traffico aggiuntivo ha avuto incrementi fino a quasi il 100% sul fisso con lo smartworking e le piattaforme di scuola online, mentre sul mobile l’aumento è del 30%, aggiunge Gubitosi.Intanto, il fondo d’investimento americano Elliott ha ridotto la sua partecipazione al 6,97% dal 9,72%, secondo quanto risulta dalle comunicazioni Consob sulle partecipazioni rilevanti. Fonti vicine alla situazione spiegano che tale riduzione è da ricondurre al riallineamento delle posizioni nel portfoglio di Elliott nel contesto della situazione creata dall’epidemia di Covid-19 sui mercati finanziari mondiali.

BORSE ASIA

All’indomani del rally di Wall Street, dove il +11,4% del Dow Jones è la più ampia variazione positiva giornaliera mai registrata nella storia, le Borse dell’Asia accelerano sul diffondersi di indiscrezioni relative al raggiungimento di un accordo tra Casa Bianca e Democratici sul pacchetto di misure a sostegno di aziende e famiglie. La legge che il Congresso dovrebbe approvare a breve, probabilmente nelle prossime ore, dovrebbe stanziare circa 2.000 miliardi di dollari. Il provvedimento dovrebbe arrivare sulla scrivania di Donald Trump, per la firma, subito dopo, comunque nel corso di questa giornata.

Il Nikkei di Tokyo + 6,5%, il CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzen +2%, l’Hang Seng di Hong Kong + 2%, il Taiex di Taipei +3%, il Kospi di Seul+ 4%, l’S&P ASX 200 di Sidney+ 5,5%.
BANCHE 

L’agenzia di rating Fitch ha annunciato di aver intrapreso azioni su 14 banche italiane, tra cui Intesa Sanpaolo  Unicredit  Mediobanca  UBI Banca , Mps  e BPER Banca , a seguito dello scoppio dell’emergenza coronavirus nel paese.

UNICREDIT

– Le filiali ancora operative, meno del 30%, saranno aperte al mattino a giorni alterni.-Standard Ethics ha confermato il rating “EE+” a UniCredit. La Banca fa parte dello SE Italian Index, dello SE Italian Banks Index, dello SE European Banks Index, dello SE European 100 Index e dello SE European Best in Class Index. UniCredit, si legge in una nota, e” una Banca che offre una serie di servizi a clientela privata ed aziendale, tra cui attivita” creditizia, servizi finanziari di vario genere, gestioni patrimoniali, investment banking e consulenza. La Banca italiana e” una delle eccellenze europee in termini di sostenibilita”. Si tratta di uno dei primi casi del settore bancario in cui la sostenibilita” e” stata correttamente interpretata come una dimensione sistemica ed e” stata separata da altri approcci etici o di “responsabilita” sociale” fondati sulla teoria degli stakeholder o su modelli gestionali “soggettivi”. Le sue policy sono infatti allineate alle indicazioni volontarie provenienti dall”Onu, dall”Ocse e dall”Unione Europea per tutti gli aspetti ESG (Environmental, Social and Governance). In questa fase di transizione e” pero” richiesto alle grandi imprese multinazionali che esse adottino non solo nelle proprie policy ma anche all”interno dei propri documenti di corporate governance dei richiami inequivocabili ai maggiori strumenti di sostenibilita”. Nel caso specifico di Unicredit, si raccomanda fortemente la formale adozione – tra i principi ispiratori del codice etico – delle Linee Guida per le Imprese Multinazionali dell”Ocse e della Dichiarazione Universale dei diritti umani delle Nazioni Unite.

MPS

-A seguito del peggioramento delle prospettive economiche italiane, causato dall”emergenza Coronavirus, l”agenzia di rating Fitch ha deciso di porre in Rating Watch Negativo i rating di lungo termine di B.Mps: il long-term issuer default rating (“B”), il viability rating (“b”), i rating sui depositi e sul senior preferred (entrambi pari a “B”) e il rating sul debito subordinato (“CCC+”). Lo si apprende da una nota.

CNH

-La giornata borsistica di ieri ha visto crescere la gran pare dei titoli della galassia Agnelli ben oltre il rialzo dell”8,9% registrato dall”indice Ftsc Mib. La holding Exor e” stata la piu” brillante di tutte (+21,6% a 43,4 euro) potendo contare sui rialzi delle principali controllate: Fca e” salita del 12,8% (a 6,6 euro) e Ferrari e” balzata del 10,7% a 138,6 euro). Anche Cnh Industrial ha terminato la seduta in crescita (+3,5% a 4,9 euro) malgrado la crisi di governance che si e” aperta l”altroieri dopo le dimissioni a sorpresa del ceo Hubertus Muelhaeuser. Una crisi, pero”, che secondo le voci raccolte da Mf-Milano Finanza negli ambienti finanziari, potrebbe anche trovare conclusione mediante una scelta interna alla galassia di aziende che fa capo alla famiglia torinese. Va ricordato che la nota di investitura del managing director di Exor, Suzanne Heywood, come nuovo ceo pro tempore di Cnh Industrial ha sottolineato che uno dei compiti dell”amministratore delegato ad interim, oltre quello di portare avanti il processo di spin off tra le attivita” off wheels (macchine agricole e per l”agricoltura) e quelle dei camion, c”e” anche quello di trovare una nuova guida per la societa” impegnata in questo delicato passaggio. E proprio su questo tema, alcune indiscrezioni raccontano che uno dei nomi papabili e” quello di Mike Manley, attuale ceo del Lingotto (ma che perdera” il ruolo di numero uno dopo la fusione con Psa). In primo luogo perche” il manager inglese gode della fiducia di John Elkann, che nel 2018 lo scelse per guidare Fca nei giorni drammatici culminati con la morte di Sergio Marchionne. In seconda istanza perche” questa decisione permetterebbe a Manley di mantenere il ruolo di ceo di un grande gruppo industriale, carica che invece perderebbe restando in Fca, visto che sara” l”attuale ceo di Peugeot Carlos Tavares a dirigere le operazioni nel nuovo gruppo Psa- Fca.

CORONAVIRUS IN ITALIA

– Torna a crescere, dopo i lievi rallentamenti degli ultimi due giorni, il numero dei decessi giornalieri saliti ieri complessivamente a 6.820, con i contagi a 69.176.
In attesa dell’intervento del premier Conte alla Camera sull’epidemia, previsto in giornata, prosegue anche oggi la trattativa sulle chiusure degli stabilimenti tra governo e sindacati nel giorno in cui questi ultimi hanno proclamato per alcuni settori, come metalmeccanici e chimici, una giornata di sciopero in Lombardia. Ieri intanto, al termine del Cdm, il governo ha inasprito le sanzioni nei confronti di chi trasgredisce le restrizioni imposte contro il virus. Conte ha anche detto di sperare che il ‘lockdown’ possa terminare ben prima della data del 31 luglio, data entro la quale l’esecutivo può comunque prorogare i provvedimenti. Il governo è impegnato inoltre a cercare un’intesa per scongiurare la chiusura dei distributori di benzina. E della crisi è tornato a parlare anche il governatore di Bankitalia Visco definendola “inedita ma transitoria” in un’intervista tv ieri sera.

IFO TEDESCO

Dopo il drammatico calo visto ieri con le stime ‘flash’ del Pmi di marzo e la scorsa settimana con l’indice Zew, crollato ai minimi dalla crisi del 2008, , in mattinata verrà diffusa la lettura definitiva dell’indice Ifo sulla fiducia delle imprese. I dati preliminari, resi noti il 19 marzo, mostravano un crollo a marzo al minimo dal 2009.

VERBALI BOJ

Dai verbali del meeting di emergenza dello scorso 16 marzo della Bank of Japan è emerso che, secondo i consiglieri, l’epidemia da coronavirus potrebbe trascinare il Giappone in una fase di pesante stagnazione.

VERSO CONSIGLIO UE 

Sarà in occasione del meeting dei leader Ue in agenda per domani che verrà affrontato e forse sciolto il nodo dell’utilizzo del fondo Esm e delle relative condizioni. All’Eurogruppo di ieri infatti i ministri delle Finanze della zona euro non sono riusciti a trovare un’intesa per contrastare gli effetti del coronavirus sull’economia. Si sono limitati ad appoggiare la prospettiva che i governi possano fare richiesta delle linee di credito precauzionali (Eccl) del valore di circa il 2% del loro Pil dal fondo Esm.
Nel pomeriggio di ieri, prima dell’inizio del vertice, il ministro Gualtieri aveva ribadito la richiesta italiana alla Ue di mettere in campo tutte le risorse a disposizione, compreso il fondo salva Stati, “senza alcuna condizionalità”. Gualtieri ha stimato che il primo semestre dell’anno sarà caratterizzato da una “elevata” contrazione del Pil a causa dell’emergenza aggiungendo che il governo chiederà nella prima metà di aprile al Parlamento l’autorizzazione ad alzare nuovamente il target di deficit/Pil 2020 per poter affrontare l’emergenza. Sempre ieri i Paesi del G7, al termine dell’incontro in videoconferenza, hanno detto che faranno tutto quello che sarà necessario per ripristinare fiducia e crescita economica e per proteggere posti di lavoro, e resilienza del sistema finanziario e delle imprese.

VIRUS NEGLI USA

Mentre il Cio e il governo giapponese hanno deciso il rinvio al 2021 delle Olimpiadi di Tokyo , negli Usa senatori e funzionari dell’amministrazione Trump hanno raggiunto un accordo sul massiccio programma di stimolo all’economia da circa 2.000 miliardi di dollari, secondo quanto riferito da Eric Ueland, funzionario della Casa Bianca.

FINCANTIERI

Alla luce dell’emergenza coronavirus ha comunicato il rinvio della diffusione dei dati finanziari 2019, prevista per ieri, al primo aprile. L’assemblea degli azionisti sarà a su volta rinviata, dal 4 maggio a una succesisva data compresa tra l’11 maggio e il 10 giugno.

EL EN

El.En ha reso noto che sono nuovamente operativi tutti e tre gli stabilimenti del gruppo in Cina, dopo la chiusura iniziata per le festivita’ del capodanno cinese il 15 gennaio scorso e proseguita per contenere l’ epidemia di Covid-19.
A Lin Yi e Wenzhou la produzione e’ stata riavviata nei primi giorni del mese di marzo e Wuhan, proprio nell’ epicentro della epidemia, vive oggi il suo primo giorno di graduale ripresa dell’ attivita’.
Negli stabilimenti italiani, a seguito dell’ intensificarsi della diffusione del virus e delle relative disposizioni delle Autorita’, sono stati presi dei provvedimenti a salvaguardia della salute dei dipendenti del Gruppo e della comunita’.
In particolare, e’ stato ridotto il numero dei lavoratori presenti in azienda mediante l’ esteso ricorso allo smart working e sono stati ridotti al minimo gli spostamenti per trasferte. Nell’ ottica della sicurezza e come misura precauzionale la produzione nello stabilimento di Quanta System a Samarate (VA), nella zona epidemiologicamente piu’ significativa del paese, e’ stata sospesa in data 16 marzo, mantenendo un presidio minimale per le forniture di materiale chirurgico essenziale per gli ospedali ed i centri di cura.
Negli ultimi giorni, con l’ evolversi dello scenario globale, si e’ verificata una repentina ed inattesa alterazione della domanda. Sul mercato italiano per effetto dell’ interruzione forzata delle attivita’ dei nostri clienti del settore estetico e medicale (con esclusione degli ospedalieri) e del rallentamento di tutte le attivita’ in generale, incluse quelle manifatturiere.
All’ estero, i provvedimenti di chiusura delle attivita’ commerciali e produttive che si stanno susseguendo nei nostri principali Paesi di esportazione – tra gli altri USA, Germania, Francia, Spagna – hanno causato la sospensione di una parte degli ordini in corso.
Preso atto della situazione, il Gruppo sta procedendo in Italia alla sospensione in via temporanea delle attivita’ di produzione in tutti gli stabilimenti, facendo ricorso a tutte le misure di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’ emergenza epidemiologica da COVID-19, previste dal Decreto Legge 17 marzo 2020.
La complessiva performance economica e finanziaria delle societa’ del Gruppo risulta, al momento, sensibilmente influenzata dalla eccezionale situazione emergenziale creatasi con la diffusione del COVID-19 e dal conseguente evolversi dello scenario economico globale, senza peraltro consentire ad oggi alcuna ragionevole previsione al riguardo. Informazioni piu’ precise saranno rese note in occasione delle successive relazioni periodiche.
Il Gruppo El.En. e’ fiducioso che grazie alla sua forza e alle sue superiori capacita’ tecnologiche sapra’ rapidamente imporsi non appena i mercati torneranno ad aprirsi. Infatti, per il momento il Gruppo e’ costretto a rallentare le sue attivita’ in attesa che si manifestino nuovamente le condizioni di mercato. che consentano di operare al meglio e di perseguire gli ambiziosi progetti di crescita.

SALINI IMPREGILO

S&P ha messo in credit watch negativo il rating BB-, citando i flussi di cassa operativi “deludenti” evidenziati dai conti 2019 presentati dalla società.Il costruttore ha annunciato il rinvio dell’assemblea degli azionisti al 4 maggio dal 22 aprile.

BANCA INTERMOBILIARE

Alla luce dell’emergenza coronavirus ha deciso il rinvio della propria assemblea ordinaria dal 30 marzo al 7 maggio.

APPUNTAMENTI
SOCIETÀ
ITALIA
FTSE MIB
Cda bilancio: Buzzi Unicem (preliminari 7/2), Exor, Hera.

ALTRE QUOTATE
Cda bilancio, Iren (comunicato nel pomeriggio).

Conference call bilancio: Iren (17,00).

DATI MACROECONOMICI
GERMANIA
Indice Ifo finale marzo (10,00) – attesa 87,7.

GRAN BRETAGNA
Prezzi al consumo febbraio (10,30) – attesa 0,3% m/m; 1,7% a/a.

Prezzi al dettaglio febbraio (10,30) – attesa 0,5% m/m; 2,5% a/a.

Prezzi produzione febbraio (10,30) – zero m/m; 0,9% a/a.

USA
Beni durevoli febbraio (13,30) – attesa -0,8%.

Prezzi case mensili gennaio (14,00).

Scorte settimanali prodotti petroliferi Eia (16,30).

BANCHE CENTRALI
EUROPA
Zona euro, “Economic Bulletin pre-release (Issue 02/2020): The role of multinational taxation in the first reversal of foreign direct investment flows in the euro area” (10,00).

APPUNTAMENTI
ITALIA
Sciopero regionale nelle aziende dei settori industriali della lavorazione carta, cartone e stampa; lavoratori somministrati dei settori metalmeccanico, chimico e tessile.

Roma, Conte interviene alla Camera su emergenza coronavirus (18,00).

Roma, riunione Copasir (11,00).

EUROPA
Bruxelles, Acea pubblica registrazioni veicoli commerciali Europa febbraio.

Bruxelles, vice presidente Commissione Ue e Alto Rappresentante Ue per gli Affari Esteri e la Sicurezza Borrell presenta “Eastern Partnership post-2020”.

Bruxelles, vice presidente Commissione Ue Dombrovskis presenta “Piano d’azione sulla lotta al riciclaggio di denaro”.

Grecia, mercati chiusi “National holiday”.

Comments are closed.