Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rumors e news del 17 Giugno

.

ATLANTIA

Il Premier Giuseppe Conte, intervistato da Fanpage, ha dichiarato che la proposta transattiva presentata da Autostrade non è accettabile da parte del governo e ha aggiunto che il dossier va chiuso.Intervenendo a Porta-a-Porta il ministro dei trasporti Paola De Micheli ha detto che il presidente del consiglio probabilmente convocherà questa settimana una riunione che sarà l’occasione per illustrare le opzioni possibili sul dossier della concessione. “Credo che alcune delle opzioni che presenterò saranno una risposta vera alle esigenze di giustizia e di tutela di tutti gli interessi che sono in campo”, ha aggiunto.
L’Antitrust ha avviato il 10 giugno 2020 una istruttoria nei confronti della controllata di Atlantia, Autostrade per l’Italia, per presunte carenze informative e mancato adeguamento del pedaggio in alcuni tratti della rete, informa una nota.

Considerazioni e soddisfazioni dopo 4 mesi di Pandemia

FTSEMIB ,salvo Pull back a copertura gap a 19070 ,la possibilita’di tornare a testare la trend line posta a 20200 e’molto alta.Su rottura eventuale di 20500 si aprirebbero spazi fino a 21330 gap successivo.Borsa Usa appoggio a 3030 per ripartenza eventuale ed obiettivo primario 3200.

Ricordo ai lettori ,ma soprattutto ai partecipanti al sito  che ,Borsainvestimenti aveva pronosticato a marzo target 3200 SP500 E 20500 FTSEMIB ,in un periodo storico dove potevamo essere considerati ,folli! ed ora sembra che tutto si sia verificato con possibilita anche piu’forti di rialzo.Restiamo dell ‘idea comunque di una correzione per Agosto,poi ripartenza forte fino a novembre verso Election Americane ,dove Trump  cerchera’di fare ‘il suo meglio per potersele assicurare

INTESA/UBI

Alla vigilia dell”attesa audizione in Antitrust Intesa Sanpaolo potrebbe incassare il via libera dell”Ivass sugli aspetti assicurativi dell”ops su Ubi Banca. Il verdetto dell”authority assicurativa, spiega MF, dovrebbe arrivare in queste ore e potrebbe precedere solo di qualche giorno quello di Consob sul prospetto informativo. Due passaggi importanti insomma per l”iter autorizzativo dell”operazione, che nelle scorse settimane ha gia” incassato la luce verde preliminare della Bce. Nel dettaglio, l”ok Ivass certificherebbe la tenuta dei business assicurativi del nuovo gruppo che verrebbe a crearsi con l”integrazione tra Ubi e Intesa (che gia” oggi e” il secondo operatore in Italia nel vita, con 690 milioni di euro di premi e una quota di mercato del 21,5%). Sempre ieri il consiglio di amministrazione di Intesa ha varato l”aumento di capitale a servizio dell”ops, dopo che era stato approvato dall”assemblea dei soci dello scorso 27 aprile. Un passaggio tecnico che certifica pero” una volta di piu” la volonta” del gruppo guidato da Carlo Messina di chiudere in tempi rapidi l”operazione. La tempistica pero” dipendera” dagli ultimi aspetti da smarcare, a partire dall”autorizzazione dell”Antitrust. Nelle risultanze inviate nei giorni scorsi alle parti coinvolte infatti l”authority guidata da Roberto Rustichelli ha sollevato alcune problematiche relative al deal, a partire dal livello di concentrazione in alcune specifiche aree territoriali. Per rispondere a queste richieste Intesa e Bper hanno ridefinito il perimetro dell”operazione, allargando il pacchetto di filiali che dovra” essere ceduto al gruppo guidato da Alessandro Vandelli.

BORSA USA

Miglior titolo dell’indice S&P500  Eli Lilly in rialzo del 15% a 163 dollari, livello mai visto nella storia. Il rally è stato innescato dalle anticipazioni dei risultati ottenuti da un suo farmaco sperimentale per la cura del cancro al seno. Nel corso della fase tre dello sviluppo clinico del Verzenio, somministrato a pazienti gravi in combinazione con altre terapie, si è registrato un forte calo del risorgere delle metastasi e della mortalità. Il farmaco, dovrebbe completare il suo iter nel 2027.

Si rafforza il trend positivo sui listini americani con gli indici principali che guadagnano quasi tutti circa due punti percentuali.
Nel dettaglio: lo S&P500 avanza dell’ 1,9%, il Dow Jones del 2% e il Nasdaq dell’ 1,8%, mentre anche il Russell guadagna il 2%. VIX in ribasso di quasi tre punti percentuali a quota 33,7.
Qualsiasi notizia positiva, quale il possibile ulteriore pacchetto di stimolo unito al buon rimbalzo delle vendite al dettaglio del mese di marzo, aiuta a sostenere il rialzo del mercato.
Malgrado infatti il secondo trimestre sara’ il peggiore della storia di sempre degli Stati Uniti, la Fed continua ad assicurare ampia liquidita’ ai mercati finanziari alimentando questo rialzo che sembra eterno.

DICHIARAZIONI POWELL

I dati sui consumi di maggio negli Stati Uniti sono spettacolari, ma non tali da spingere la Federal Reserve ad abbandonare i toni cauti: ieri il governatore Jerome Powell ha ribadito che la via che porta alle condizioni precedenti lo scoppio dell’epidemia, è lunga e non rettilinea. Ieri a Wall Street il Dow Jones ha chiuso in rialzo del 2%. Prenderà la parola da Washington nel tardo pomeriggio italiano il presidente della Fed Powell per illustrare al Congresso il rapporto di politica monetaria semestrale in un’audizione destinata a ricalcare quella di ieri al Senato. In linea con le comunicazioni della scorsa settimana al termine del meeting di politica monetaria dell’istituto, Powell ha ribadito che sui tempi e la forza della ripresa Usa resta un’incertezza significativa . Allora la Fed ha lasciato i tassi di interesse a zero, chiarendo che gli anni a venire saranno caratterizzati da uno stimolo eccezionale per affrontare la crisi del coronavirus.

BORSE ASIA

In Cina la pandemia torna a far paura, ma la notizia della chiusura delle scuole a Pechino, è arrivata quasi in contemporanea con gli esiti confortanti di un programma di cura della Covid 19 condotto dall’Università di Oxford.

Stanotte, dal Giappone, arrivano indicazioni di natura macroeconomica per nulla incoraggianti, le esportazioni sono cadute a picco in maggio, registrando la variazione negativa più ampia dal 2008, -28%.
Il rischio geo strategico è in risalita, dopo che la Corea del Nord ha fatto saltare con la dinamite l’edificio simbolo del negoziato di pace con la Corea del Sud.
Sulle vette dell’Himalaya, gli eserciti della Cina e dell’India si provocano e si scontrano ormai da settimane. Nei giorni scorsi, si è saputo ieri dalle autorità di Nuova Dehli, nel corso di un confronto su cui poco o nulla si sa, 20 soldati indiani sono morti: non a causa di un conflitto a fuoco, ma per altri motivi. Cina ed India, che si contendono da decenni le alture dove i due eserciti sono venuti in contatto, si dovrebbero incontrare, a livello di capi di stato, il 22 giugno, nel corso di una riunione a tre con la Russia. In ottobre, Narendra Modi e Xi Jinping si erano parlati, proprio per discutere delle aree di confine, rivendicate da entrambi gli stati, oltre che dal Nepal.
Da settimane, lungo i 3.500 chilometri del confine, molti dei quali contestati da anni dalle due potenze, si susseguono provocazioni e piccoli tafferugli. I due Paesi hanno continuato ad ammassare soldati nelle aree strategiche, tra reciproche accuse di aver travalicato la frontiera. Alcune risse a pugni e bastonate hanno provocato dei feriti, seppure non gravi. Negli ultimi giorni la tensione sembrava essere scesa grazie a una serie di contatti tra i due stati maggiori. Qualcosa evidentemente è andato storto. La Line of Actual Control, l’equivalente occidentale della Linea McMahon che divide l’Himalaya a Est, fu stabilita dopo la guerra del 1962, disastrosamente persa dagli indiani, da questi ultimi contestata immediatamente dopo. Secondo Delhi, alla fine del conflitto i cinesi occuparono illegalmente 38mila chilometri quadrati di territorio indiano

Stamattina la Borsa dell’India è in lieve rialzo, all’indomani di una seduta di rialzo dominata dal rally delle società attive nella Difesa.
Il Nikkei di Tokyo è in calo dello 0,56% china -0,28%. L’Hang Seng di Hong Kong +0,32%Shanghai Composite sulla parita’.

ROMA

Le parole del presidente della Roma James Pallotta, rilasciate due giorni fa al sito ufficiale giallorosso, potrebbero aver riaperto un crinale percorribile nella difficile trattativa tra il finanziere di Boston e il connazionale Dan Fredkin per la cessione del club capitolino. Il 29 maggio Pallotta aveva detto no all”ultima offerta di Friedkin, basata su un enterprise value di circa 580 milioni. Che pero” comprendeva un”iniezione di denaro fresco di circa 90 milioni che Friedkin avrebbe effettuato come aumento di capitale riservato. Al netto di questa futura immissione di mezzi finanziari, l”offerta valutava quindi il club 490 milioni, di cui circa 300 milioni rappresentati da debito, mentre i restanti 190 milioni erano il valore assegnato agli asset della societa”. Quindi Pallotta e i suoi soci, che detengono una quota di controllo della Roma, di circa l”88%, avrebbero avuto in pagamento circa 177 milioni da un”eventuale cessione. E siccome in questi quasi otto anni da numero uno giallorosso Pallotta ha investito circa 260-270 milioni, l”operazione avrebbe significato una perdita di circa 100 milioni. Questo e” stato il motivo che ha spinto il finanziere di Boston a dire no. Non a caso, nell”intervista ad asroma.com Pallotta ha confermato tutte le rivelazioni di questo giornale spiegando che “un accordo del genere non funziona con il seller-financing (ovvero il prestito concesso da parte del venditore della societa” verso l”acquirente, ndr). In fin dei conti, se voglio comprare una casa non mi aspetto che il venditore riduca il prezzo richiesto inizialmente per coprire i costi di tutte le ristrutturazioni che ho in mente di fare. Non e” cosi” che funziona”. Poi pero” nella stessa intervista Pallotta ha riaperto: “Se Friedkin intendesse avanzare un”offerta tale da essere ritenuta accettabile per la Roma, lo ascolteremmo”. E, secondo quanto risulta a Mf Milano Finanza, e” proprio sullo scoglio del seller financing che Friedkin e” disposto a fare il salto di qualita”: l”imprenditore non vorrebbe alzare il prezzo ma e” pronto a pagare “cash

TIMORI CORONAVIRUS E TENSIONI GEOPOLITICHE

Molti i voli da e per Pechino cancellati dalle autorità cinesi nel tentativo di arginare la diffusione del coronavirus nella capitale che fa temere per una nuova ondata di contagi. Le autorità sanitarie hanno registrato 31 nuovi casi ieri, facendo salire il totale da giovedì a 137 casi, nella peggior situazione di questo tipo verificatasi in città dopo quella vista a inizio febbraio. Ieri le autorità hanno innalzato il livello di allarme nella capitale a 2 da 3. Non mancano le tensioni geopolitiche: a preoccupare l’India, che parla di 20 suoi soldati uccisi in scontri con quelli cinesi in un sito di confine conteso. Inoltre la Corea del Nord ha respinto l’offerta di quella del Sud di ricorrere a inviati speciali, assicurando che invece spedirà di nuovo soldati lungo il confine che era stato demilitarizzato.A distendere un po’ gli animi tra Usa e Cina la decisione del dipartimento del Commercio Usa di pubblicare una nuova legge che permette alle società americane di lavorare con la cinese Huawei allo sviluppo di standard per il 5G e altre tecnologie, nonostante le restrizioni sulle attività con la società cinese.

CNH

Ha annunciato che Fitch Ratings ha confermato il rating di lungo periodo di CNH Industrial N.V. e CNH Industrial Capital LLC pari a ‘BBB-‘ e ha cambiato l’outlook da positivo a stabile.

VERSO CONSIGLIO UE

– In giornata il premier Conte riferirà in Parlamento in vista del Consiglio europeo di domani e venerdì chiamato a prendere in esame la proposta della Commissione Ue sul ‘Recovery Fund’, su cui però pesano ancora le divisioni tra molti Paesi del blocco. Ieri sera, la cancelliera Merkel ha detto di aspettarsi una decisione a luglio. In attesa del vertice, qualche spunto sul tema potrebbe giungere dal dibattito in agenda nel pomeriggio al Parlamento europeo, cui è prevista anche la partecipazione di von der Leyen. Nei giorni scorsi, parlando dell’altro piano di aiuti Ue — il Mes — Conte ha detto che al momento l’Italia non ne ha bisogno. In serata ieri il premier è intervenuto sul nodo Atlantia affermando che la proposta della società per risolvere la questione legata alle concessioni autostradali non è soddisfacente e che il dossier va chiuso presto. Sul fronte coronavirus in Italia da segnalare un calo dei contagi e un aumento dei decessi ieri.

IPO – GVS

ha concluso con successo l’offerta di azioni e ha fissato il prezzo per il debutto al listino milanese a 8,15 euro.

BPE/POPO SONDRIO

Il mercato del credito deteriorato sta riprendendo vigore dopo la gelata dei mesi di lockdown. Nei prossimi giorni, scrive MF, le agenzie di rating dovrebbero consentire il varo di due cartolarizzazioni garantite (Gacs) strutturate prima della pandemia dal servicer Prelios che fa capo al fondo Davidson Kempner ed e” guidato da Riccardo Serrini. A muoversi saranno Bper che mettera” sul mercato oltre 1,2 miliardi e la Popolare di Sondrio che, dopo un attento lavoro di analisi, ha deciso di disfarsi di un portafoglio dal valore nominale di circa un miliardo. Per il gruppo modenese la cessione si inserisce in un percorso di pulizia dell”attivo previsto dal piano industriale e dalla recente operazione di integrazione con Unipol Banca. Va peraltro ricordato che Bper gia” nel novembre 2018 aveva cartolarizzato un ulteriore portafoglio di npl da 1,9 miliardi di euro tramite lo spv Aqui. Quanto alla Popolare di Sondrio, per la banca valtellinese guidata da Mario Pedranzini la gacs conclude un percorso avviato lo scorso anno sotto la regia della Bce.

POSTE

Prende forma il progetto per il Piano di autofinanziamento interno della componente M5s del governo. Una volta avviate le macchine presentando due emendamenti al dl Rilancio, come anticipato da MF-Milano Finanza, il lavorio si e” spostato sul versante tecnico, con il coinvolgimento della Ragioneria dello Stato, del dipartimento delle Finanze e dell”Agenzia delle Entrate, per verificarne la fattibilita”. Secondo indiscrezioni si starebbero vagliando piu” opzioni per individuare il possibile gestore della piattaforma tecnologica sulla quale dovrebbero essere scambiati i crediti d”imposta, che e” uno dei tre pilastri del piano (gli altri due sono i conti di risparmio statali e la banca pubblica per gli investimenti), tra cui anche Poste italiane. In via informale sarebbero stati avviati anche i primi contatti e la carta resta una di quelle su cui puntare per i promotori dell”iniziativa.

A2A

-I venti del cambiamento soffiano con piu” veemenza su A2A. L”avvicendamento del management della multiutility, con la nomina di Marco Patuano alla presidenza e Renato Mazzoncini alla guida operativa nelle vesti di ceo, ha infatti innescato un inevitabile giro di poltrone in alcune aree strategiche. E cosi”, secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, la municipalizzata di Milano e Brescia si appresta ad accogliere a capo della strategia e sviluppo Gianni Vittorio Armani, amministratore delegato di Anas dal 2015 al 2018. L”ultima avventura dell”ingegnere risale allo scorso ottobre con l”ingresso nel cda di Green Energy Storage, start up attiva nella produzione di batterie organiche per l”accumulo di energia rinnovabile, carica alla quale affianca quella di membro nel board di Ital Gas Storage. Armani, consigliere indipendente di F2i dal 2016 al 2019, vanta una carriera energetica di lungo corso. Prima di coprire la carica di ceo di Anas e” stato infatti amministratore delegato di Terna Rete Italia Spa (dal 2005 al 2015), dove ha sviluppato un progetto di storage per la rete da 40Mw, e un piano di investimenti sulla rete elettrica da 6 miliardi di euro.

ITALIAN EXHIBITION GROUP

Ha dato mandato a presidente e AD di analizzare la fattibilità di una integrazione con Bologna Fiere.

GRIFAL

Grifal ha reso noto che durante il secondo periodo di esercizio dei ‘ Warrant Grifal 2018 – 2021′ conclusosi il 15 giugno 2020 sono stati esercitati 1.500 warrant e sono quindi da assegnare 1.500 azioni Grifal di compendio, al prezzo di 3,15 euro per azione, per un controvalore complessivo di 4.725 euro.
Pertanto residuano 1.193.218 warrant, di cui 1.059.218 attualmente in circolazione e 134.000 rimasti a disposizione del Cda per essere assegnati gratuitamente a dipendenti e/o amministratori della societa’ e delle societa’ controllate.
I warrant residui potranno essere esercitati nel terzo e ultimo periodo di esercizio tra il 1° giugno 2021 e il 15 giugno 2021 compresi, come previsto dal regolamento.
A seguito di quanto sopra indicato, il nuovo capitale sociale di Grifal risultera’ pari a 1.055.194,90 euro composto da 10.551.949 azioni ordinarie.
PHARMHANUTRA
Pharmanutra ha ricevuto da Kairos Partners SGR comunicazione della riduzione, lo scorso 26 maggio, al di sotto della soglia di rilevanza pari al 5% del capitale.
In particolare, il suddetto azionista dichiara di detenere, nell’ ambito dell’ attivita’ di gestione
collettiva del risparmio svolta dallo stesso, 477.080 azioni PharmaNutra, pari al 4,93% del capitale.
Sulla base delle comunicazioni pervenute dagli azionisti e delle informazioni ad oggi a
disposizione della societa’, gli azionisti che detengono una partecipazione superiore al 5% del capitale con diritto di voto sono Andrea Lacorte con una quota pari al 32,21% (3.118.334 azioni), Roberto Lacorte con il 23,95% (2.318.833 azioni) e Beda S.r.l. con l’11,31% (1.094.993 azioni) del capitale.

APPUNTAMENTI
ITALIA
Assemblea: STMicroelectronics (11,00).

DATI MACROECONOMICI
ITALIA
Istat, fatturato e ordinativi dell’industria aprile (10,00).

GRAN BRETAGNA
Prezzi al consumo maggio (8,00) – attesa zero m/m; 0,5% a/a.

Prezzi al dettaglio maggio (8,00) – attesa 0,1% m/m; 1,2% a/a.

Prezzi alla produzione maggio (8,00) – attesa zero m/m; -0,9% a/a.

ZONA EURO
Prezzi al consumo finali maggio (11,00) – attesa dato armonizzato -0,1% m/m; 0,1% a/a.

USA
Licenze edilizie maggio (14,30) – attesa 1.228 milioni.

Apertura nuovi cantieri maggio (14,30) – attesa 1.095 milioni.

Scorte settimanali prodotti petroliferi Eia (16,30).

ASTE DI TITOLI DI STATO
EUROPA
Germania, Tesoro offre 5 miliardi Bund scadenza 15/8/2030, cedola zero.

Portogallo, Tesoro offre 1-1,25 miliardi titoli di Stato scadenze 18/9/2020 e 21/5/2021.

BANCHE CENTRALI
EUROPA
Zona euro, Enria interviene a webinar su clima e rischi ambientali (9,00).

Zona euro, Economic Bulletin pre-release (Issue 4/2020) (10,00).

Zona euro, intervento membro board Bce Mersch a panel virtuale “AMF-BCBS-FSI high-level session on regulatory responses to COVID-19” (11,00).

Zona euro, intervento vice presidente Bce de Guindos a evento virtuale (13,00).

USA
Washington, intervento pre-registrato Vice Presidente Fed Clarida su prospettive economiche e politica monetaria Usa (0,30).

Washington, audizione presidente Fed Powell rapporto di politica monetaria semestrale al Congresso Prima dell’audizione virtuale davanti a Commissione Servizi Bancari della Casa Bianca (18,00).

Atlanta, intervento online presidente Fed Atlanta Bostic ad aggiornamento economico (18,00).

Cleveland, intervento presidente Fed Cleveland Mester (22,00).

APPUNTAMENTI
ITALIA
Roma, comunicazioni Conte in vista del Consiglio europeo del 18 e 19 giugno alla Camera (dalle 9,30) in Senato (15,00).

Roma, alla Camera question time (15,00).

Dg Banca d’Italia Franco partecipa a evento di presentazione in videoconferenza “Note Regionali per le Province di Trento e Bolzano” (16,30).

Abi, riunione comitato esecutivo (10,00).

EUROPA
Euronext, conferenza stampa online di presentazione “ESG Strategy update” con presidente e Ceo Boujnah (10,00).

Bruxelles, legislatori europei discutono con Commissione e Consiglio Ue sul futuro finanziamento Ue e sulla ripresa economica nel contesto della pandemia Covid-19 (16,15).

Bruxelles, Acea pubblica registrazioni auto Europa maggio.

Bruxelles, termine fissato da Antitrust europea per conclusione istruttoria preliminare su progetto fusione Fca e Psa.

Strasburgo, vice presidente Commissione europea Suica presenta rapporto “Impact of Demographic Change”.

Comments are closed.