Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rumors e News del 26 Maggio

TELECOM ITALIA

TIM ha sottoscritto un accordo per l’ acquisizione del 100% di Noovle, societa’ italiana di consulenza ICT e system integration specializzata nella fornitura di progetti e soluzioni cloud e tra i principali partner di Google Cloud nel mercato italiano.
L’ operazione permette a TIM di ampliare la propria offerta di servizi innovativi di public, private e hybrid cloud e di rafforzare le competenze di servizio per accelerare la digitalizzazione delle imprese, dalle Pmi alla grande industria, fino al mondo della Pubblica amministrazione e della sanita’.
Grazie a questa acquisizione, TIM accelera significativamente nel percorso avviato al fianco di Google e apre la strada alla futura creazione di una Newco dedicata ai servizi cloud ed edge computing.
Con sede a Milano, Noovle, sin dalla sua nascita, lavora per offrire soluzioni tecnologiche innovative all’ insegna del miglioramento dei servizi in diverse aree come la fornitura di infrastrutture IT virtuali, lo smart-working, la customer experience e l’ Intelligenza Artificiale.
Vanta una profonda competenza tecnica con oltre cento professionisti certificati nello sviluppo di applicazioni, web e mobile, basate sul cloud di Google. Opera inoltre in qualita’ di integratore di tecnologie innovative per lo sviluppo di soluzioni basate sul cloud per la digitalizzazione di enti, imprese e PA.
Inoltre, sin dall’ inizio dell’ emergenza in corso, in sintonia con TIM, si e’ attivata per rispondere alla call for action di solidarieta’ digitale del Ministero per l’ Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione per offrire supporto ad aziende ed enti della PA per garantire la continuita’ operativa.

INTESA SANPAOLO , UBI

 Il lancio dell’Ops potrebbe scivolare a dopo l’estate in quanto la risposta dell’Antitrust all’operazione potrebbe arrivare oltre i tempi inizialmente stimati, secondo tre fonti vicine all’operazione.
La tempistica dell’Ops annunciata lo scorso 17 febbraio da Intesa indicava a fine giugno l’avvio del periodo di adesione all’offerta dopo il semaforo verde delle autorità di vigilanza e l’approvazione del documento di offerta da parte della Consob.Lo scorso 11 maggio l’Antitrust ha avviato il procedimento istruttorio per verificare i possibili effetti sul mercato di una delle maggiori operazioni M&A in Europa nell’ultimo decennio.
Secondo l’Antitrust, l’operazione Intesa-Ubi modificherebbe “significatamente” l’attuale assetto del mercato del credito in Italia, eliminando la “sostanziale simmetria” fra i primi due gruppi bancari, Intesa e Unicredit Inoltre, aggiunge l’Autorità nel documento di avvio dell’istruttoria, il mercato “verrebbe privato della presenza di un operatore di medie dimensioni quale Ubi che in un futuro non remoto avrebbe potuto fungere da polo di aggregazione, costituendo un terzo gruppo bancario di grandi dimensioni che si sarebbe affiancato alle due banche maggiori”Per prevenire problematiche concorrenziali legate all’eccessiva concentrazione Intesa ha raggiunto un accordo con Bper  per la vendita di un ramo bancario composto da 400-500 filiali e relativi asset dell’entità aggregata.
Secondo due fonti, oltre alle parti direttamente in causa, come Ubi e Bper, anche UniCredit si è inserita nel procedimento dell’Antitrust.

RECOVERY FUND 

Mentre con l’allentamento generalizzato dei lockdown nazionali i leader Ue potrebbero tornare ad incontrarsi per un vertice faccia a faccia nelle prossime settimane , la Commissione europea comunicherà domani la sua proposta per il Recovery Fund collegato al Quadro finanziario pluriennale (Qfp) per il bilancio dei 27. Bruxelles cercherà di trovare un accordo tra la più generosa impostazione franco-tedesca e quella di Olanda, Svezia, Austria e Danimarca, che chiedono un approccio basato su prestiti e non su finanziamenti a fondo perduto . Secondo analisti di mercato, se l’esecutivo Ue non sposerà la linea morbida di Parigi e Berlino, euro e Btp potrebbero ricominciare a scendere in modo significativo mentre, qualora lo facesse, il rialzo sarebbe marginale in quanto già in grossa parte scontato . Dall’Eba, l’associazione bancaria europea, giunge un appello all’unità anche a protezione delle banche

Mediobanca

Ricambi e riposizionamenti nel mondo finanziario italiano. Lorenzo Astolfi, managing partner della sede italiana di Alantra, entra nella scuderia Mediobanca come vice chairman Cib e co-head mid corporate e sponsor solutions. Assieme a Davide Bertone, scrive MF, contribuira” a sviluppare i rapporti della merchant bank guidata da Alberto Nagel, con la clientela mid corporate e financial sponsors, riportando a Francesco Canzonieri, global co-head of Cib e Italy”s country head di Piazzetta Cuccia.

BORSE ASIA IN RIALZO

L’ingresso di un’area del pianeta sempre più ampia, nella fase 2, è accompagnato in Borsa dal proseguimento del rialzo innescato a metà marzo dall’azione coordinata delle banche centrali e dei governi. Nelle ultime settimane, i segnali di indebolimento della pandemia ed i passi in avanti nella ricerca di farmaci e vaccini hanno contribuito ad alimentare il rally. Il peggioramento dei rapporti tra gli Stati Uniti e la Cina, di nuovo in contrasto in questi giorni a causa delle ribellioni ad Hong Kong, non frena più di tanto la propensione al rischio.

Stamattina l’indice globale Dow Jones Asia sale del 2%.

Nikkei di Tokyo +2,77% .

Hang Seng di Hong Kong +2%. Ieri sera le autorità della ex colonia inglese hanno affermato che la nuova legge sulla pubblica sicurezza nel territorio non impedisce le manifestazioni per strada e non limita le libertà fondamentali dei cittadini. L’amministratrice Carrie Lam ha ribadito che Hong Kong resterà un luogo dove sono rispettati i principi della democrazia, in tutte le sue espressioni basilari.

Shanghai Composite +0,7%. Il ministro degli Esteri della Cina si è limitato a condannare ieri la decisione degli Stati Uniti di collocare 33 aziende cinesi nella lista nera dei soggetti sottoposti a limitazioni nell’accesso a certe tecnologie e brevetti, nessuna ritorsione immediata, come invece si temeva, solo toni duri.

Bse Sensex di Mumbai +1%. Da stamattina, a seguito del via libera delle autorità, riaprono alcune attività commerciali e vengono ripristinati i collegamenti aerei tra le più importanti città dell’india. I casi accertati di Covid 19 sono saliti a quasi 145.000, con 4.170 decessi. La rupia si apprezza leggermente su dollaro.

Appuntamenti macro

Ore 08:45 Francia: Fiducia manifatturiera, maggio;
Ore 14:30 USA: Indice attivita’ Fed Chicago, aprile;
Ore 16:00 USA: Fiducia consumatori, maggio;
Ore 16:00 USA: Attivita’ manifatturiera Fed Dallas.

FCA

-Il prestito da 6,3 miliardi chiesto da Fca a IntesaSanpaolo e garantito dallo Stato tramite la Sace sta per ricevere l”ok definitivo. Entro questa settimana o al piu” tardi all” inizio di quella prossima infatti il Lingotto dovrebbe espletare tutti i procedimenti burocratici per incassare la somma con garanzie pubbliche. Sulla scia di questo processo oggi ci sara” un primo passaggio cruciale. A Milano infatti e” convocato il consiglio di amministrazione di IntesaSanpaolo in cui uno degli argomento all”ordine del giorno e” proprio il prestito da concedere al Lingotto. Se, come tutto lascia presagire, l”operazione avra” il via libera dai consiglieri della Ca” de Sass, allora al Lingotto non restera” che completare gli ultimi due passaggi dell”iter burocratico che coinvolgono la Sace e il governo. Cio” detto, e” evidente che tutto ormai e” in discesa per l”erogazione del finanziamento. Anche perche”, al di la” dei passaggi tecnici, la gran parte dell”operazione e” gia” stata ampiamente deciso. Secondo quanto Mf- Milano Finanza ha potuto ricostruire, infatti a trattare per la concessione del finanziamento e” stato il presidente di Fca e di Exor John Elkann in persona -insieme al suo top management dell”area Emea (Europa, medio Oriente e Africa)- e lo ha fatto direttamente e quasi esclusivamente con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e con il ministro dell”Economia Roberto Gualtieri.

ATLANTIA

Secondo un piano tratteggiato dal viceministro per le Infrastrutture Stefano Buffagni, Atlantia dovrebbe scendere al 30% del capitale di Autostrade, cedendo le quote a Cassa Depositi Prestiti e F2I, riporta stamani La Stampa.
Intervistato sempre da La Stampa, l’AD di Autostrade, Roberto Tomasi, sottolinea che il rallentamento degli investimenti è una scelta obbligata dopo la modifica unilaterale della concessione che ha fatto scendere il rating a spazzatura, così come la richiesta di un prestito garantito dallo Stato si è resa necessaria dopo il decreto Milleproroghe che ha ridotto l’indennizzo dovuto in caso di revoca della concessione autostradale.
Secondo Il Sole 24 Ore, ieri si è tenuto un nuovo vertice tra Atlantia e rappresentanti del ministero dell’Economia sul prestito garantito dallo Stato. Il Tesoro ha ribadito, come riferito ieri a Reuters da una fonte, che finché non si chiarisce il tema revoca, lo Stato non può garantire il finanziamento ad Autostrade

ENEL

L’importo che il governo brasiliano dovrebbe mettere sul piatto per salvare le società elettriche potrebbe raggiungere 2,9 miliardi di dollari, secondo quanto riferito da alcuni funzionari di Anel, l’autorità che vigila sul settore.

IREN

Nelle sedute dal 18 al 22 maggio 2020 la multiutility emiliana ha acquistato 842.676 azioni ordinarie al prezzo medio unitario di 2,1588 euro, per un controvalore complessivo di 1.819.149,07 euro.
Operazioni che rientrano nell’ ambito del programma di acquisto di azioni proprie autorizzato dall’ Assemblea degli Azionisti del 29 aprile 2020.
A seguito delle operazioni suddette, Iren detiene 8.283.264 azioni proprie, pari allo
0,6367% del capitale sociale

GENERALI

Era un anno fa quando gli agenti delle Generali raccolti in Anagina avevano annunciato la volonta” di investire somme importanti sul titolo della compagnia. L”intenzione era di stringere ancora piu” forte il legame con il Leone e magari, in prospettiva, ambire ad avere voce nella governance come era stato ai tempi di Ina-Assitalia, quando gli agenti sedevano in consiglio. Ci sono voluti quasi 12 mesi perche” quel progetto prendesse forma, come ha raccontato a MF-Milano Finanza il presidente di Anagina, Davide Nicolao. E ora sta diventando realta”. Domanda. Siete finalmente pronti? Risposta. Iniziamo a muoverci con la cassa di previdenza degli agenti Generali aderenti ad Anagina, che ha un patrimonio di 120 milioni. Siamo pronti a investire il 20% mettendo in campo circa 25 milioni. Abbiamo gia” verificato con i legali che non c”e” bisogno di modificare lo statuto e stiamo selezionando uno tra due advisor per iniziare l”acquisito dei titoli, con l”obiettivo di chiudere l”operazione entro l”anno. Questa non e” pero” l”unica iniziativa per l”acquisto di azioni Generali. D. Cos”altro c”e”? R. Oltre all”acquisto diretto da parte dei nostri agenti Anagina abbiamo chiesto alla compagnia un piano di stock option dedicata agli agenti, come e” gia” stato fatto per tutti i dipendenti del gruppo, puntando ad arrivare allo 0,2% del capitale Generali. D. In questo caso verrebbero coinvolti anche altri agenti Generali oltre ad Anagina? R. Esattamente. E vorremmo venisse riservata agli agenti una quantita” maggiore di titoli rispetto a quella che e” stata prevista per i dipendenti. Gli agenti Anagina sono imprenditori abituati ad investire, attingendo anche a disponibilita” personali. Sono imprenditori all”interno di un”impresa. Abbiamo visto riconosciuto il nostro modello nel nuovo mandato. Gestiamo il 40% del portafoglio complessivo di Generali Italia, con 4 miliardi di premi, 3.500 dipendenti e 9 mila intermediari. R. Che effetto sta avendo il Covid sulla vostra attivita”? D. dura soprattutto per le piccole imprese. Noi siamo stati la struttura che ha retto meglio il colpo in Generali Italia e in questi mesi difficili ci siano molto riavvicinati alla compagnia.

CREVAL 

– Morgan Stanley ha una partecipazione indiretta del 5,319%, di cui il 4,56% circa relativa ad un contratto di prestito titoli, secondo le comunicazioni della Consob.

PharmaNutra

e’ stata tra i protagonisti dell’ ‘ Aim Italia Conference’ , organizzata ieri da Borsa Italiana.
L’evento, giunto alla sua terza edizione, si e’ svolto in un’ inedita versione virtuale, consentendo alle societa’ di effettuare meeting digitali con gli investitori istituzionali in modalita’ one to one o in piccoli gruppi.
Da sempre l’ AIM Italia Conference offre sia agli analisti, che agli investitori italiani e internazionali, un osservatorio privilegiato sulle prospettive future delle PMI dinamiche e competitive quotate sul mercato AIM Italia.
PharmaNutra, in collegamento con il presidente Andrea Lacorte, il vicepresidente Roberto Lacorte, il COO Carlo Volpi e il CFO Francesco Sarti, ha dialogato con numerosi investitori, anche internazionali, a cui sono stati illustrati i brillanti risultati conseguiti nel corso del tempo, che hanno favorito e accompagnato la strategia di crescita internazionale del Gruppo.
Lo sviluppo economico di PharmaNutra e’, infatti, direttamente collegato alla crescita commerciale a livello globale, grazie a consistenti investimenti nella ricerca e nello sviluppo di nuove formulazioni, e a dati di vendita in costante crescita.
In questi mesi infatti, nonostante l’ emergenza Covid-19, i piu’ recenti dati di mercato di fonte IQVIA, ufficializzati da FederSalus, confermano SiderAL Forte 20 capsule come la referenza piu’ venduta sul mercato italiano.
I brillanti risultati economici e industriali del Gruppo PharmaNutra trovano riscontro anche in un costante apprezzamento del titolo azionario, che nell’ ultimo anno e’ cresciuto del +38,81%, attestandosi ad un prezzo di 24,50 euro, per una capitalizzazione pari a 237,24 milioni (dati di chiusura Borsa del 25 maggio 2020).
Roberto Lacorte, vicepresidente di PharmaNutra, ha commentato: ‘ Con gli investitori abbiamo voluto condividere in modo dettagliato l’ andamento e le strategie di breve e medio periodo, sottolineando il vantaggio competitivo che la Societa’ ha guadagnato nei mesi, mantenendo una solida struttura finanziaria. E’ un aspetto fondamentale che ci ha fornito la necessaria serenita’ operativa per reagire con immediatezza e senza contraccolpi alla pandemia mondiale causata dal Covid-19, consentendoci di poter continuare a progettare la crescita aziendale in modo strategico’ .

GEDI

Il Cda, anche sulla base della ‘fairness opinion’ dell’esperto indipendente Equita Sim e del parere degli amministratori indipendenti, ha ritenuto congruo il prezzo di 0,46 euro per azione dell’Opa totalitaria lanciata da Giano Holding. .

ALKEMY

La società ha sottoscritto un nuovo contratto con Bennet, azienda leader nel settore degli ipermercati e dei centri commerciali che conta 64 ipermercati distribuiti in tutto il Nord Italia. Alkemy, per il 2020, si occuperà delle attività di pianificazione e gestione dei media online di Bennet, con l’obiettivo di potenziare l’E-Commerce, la brand awareness aziendale e raggiungere nuovi target di consumatori. Simone Pescatore, Head of Marketing & Communication di Bennet, ha dichiarato: “Lo scenario che stiamo affrontando ha cambiato irreversibilmente gli stili di vita. Per questa ragione, Bennet ha deciso di investire sullo sviluppo della comunicazione digitale modificando la propria strategia e ha scelto Alkemy, partner leader nella costruzione di modelli di trasformazione digitale, per realizzare un cambiamento che vuole essere duraturo nel tempo”.Sono state quindi adottate strategie di comunicazione multicanale che ridisegnano la costumer journey in chiave digitale, con un approccio basato sui dati e che utilizza sistemi di Machine Learning. Enrico Meacci, Managing Director di Alkemy, ha affermato: “Con l’emergenza COVID-19 il settore della GDO si è trovato di fronte a numerose sfide, che si stanno dimostrando degli acceleratori di cambiamento verso il futuro. Il consumatore da un lato utilizza il digitale per fruire di servizi di acquisto più sicuri (ad esempio consegna a casa), e dall’altro pianifica l’esperienza nel punto vendita come un vero e proprio evento per il quale è necessario arrivare “preparati”, informandosi online, sfogliando il volantino digitale, facendo la lista della spesa”.

BORSA BRASILE

Ieri sera la Borsa di San Paolo ha chiuso in rialzo di oltre il 4%: l’indice Bovespa è tornato sui livelli precedenti le dimissioni del giudice Sergio Moro, evento che ha innescato una crisi politica ed istituzionale in coincidenza con lo scoppio della pandemia nel mondo. Negli ultimi giorni, il contrasto tra poteri si è ridimensionato e si è rafforzata la figura di quello che resta l’uomo chiave per i mercati, il ministro dell’economia Paulo Guedes. Il controverso video diffuso dalla Corte Suprema nel fine settimana, quello che nelle intenzioni degli inquirenti mostra il tentativo del presidente della Repubblica Jair Bolsonaro di cercare di influenzare le indagini della polizia su di lui, è circolato sui media senza provocare una sollevazione, anche perché non ci sono evidenze di eventuali reati.
Il rialzo della Borsa, arriva dopo che gli Stati Uniti hanno deciso di sospendere gli ingressi dal Brasile per i non statunitensi. Da oggi chiunque sia stato nel Paese latinoamericano nei 14 giorni precedenti non potrà entrare negli Usa. La decisione della Casa Bianca arriva quando il Brasile è ormai il secondo Paese, dopo gli Stati Uniti stessi, con il maggior numero di casi accertati di contagio da coronavirus, 363.211.
Il governatore di San Paolo, Joao Doria, ha annunciato che prolungherà il lockdown oltre al primo giugno: «Avremo una nuova quarantena, ma di forma intelligente e non omogenea come adesso.

BUBA SU ACQUISTI BCE

Nonostante la calda accoglienza riservata al Btp Italia, gli operatori restano consapevoli della centralità degli acquisti Bce per non far deragliare tassi e spread. Alcuni citano come interessante un documento pubblicato sul sito di Buba il 22 maggio scorso nel quale si forniscono “prove empiriche” della proporzionalità degli acquisti Bce, messa in dubbio dalla pronuncia della corte di Karlsruhe che ha recentemente ingenerato non pochi timori sui mercati.
Ad ulteriore riprova del fatto che l’Eurotower intende proseguire per la sua strada, i trader fanno notare che nelle ultime tre settimane gli acquisti PSPP/PEPP sono rimasti stabili intorno ai 40 mld settimanali, mostrando piuttosto un leggero aumento subito dopo la sentenza del 5 maggio. Secondo Unicredit, comunque, è improbabile che il sostegno della Bce ai governativi italiani sarà in futuro più elevato di quanto non sia stato sinora. Per Francois Villeroy, membro del board di Francoforte, alcune banche centrali dell’area euro dovrebbero acquistare più bond ed altre meno per assicurare una corretta trasmissione delle scelte monetarie fatte a Francoforte .Indicazioni, anche a questo riguardo, potrebbero arrivare dal capo economista Lane, atteso in un intervento online ad un convegno questo pomeriggio.

ITALIA NELLA FASE DUE –

Restano momentaneamente sullo sfondo le rinnovate tensioni nella maggioranza – questa volta sugli assistenti civici – mentre si attende in serata il voto di fiducia alla Camera sul decreto liquidità, che sulla carta non dovrebbe trovare intoppi. Intanto, con il numero di vittime e nuovi contagi ai minimi nelle ultime 24 ore , secondo una survey Istat gli italiani hanno approvato con percentuali bulgare il rigido lockdown imposto da Palazzo Chigi nel momento piu acuto dell’epidemia
Secondo quanto scrivono i giornali oggi, la sperimentazione della app Immuni potrebbe iniziare in alcune regioni ai primi di giugno. Sul fronte delle possibili cure, l’Oms fa invece sapere di aver sospeso i test sui malati di Covid con idrossiclorochina – un farmaco usato contro la malaria e indicato tra gli altri da Trump come rimedio al virus

COV50

Nel 2019 il gruppo Cover50, ha registrato ricavi totali pari a 29,9 milioni (29,7 milioni nel 2018).
L’ EBITDA si e’ attestato a 5,6 milioni mentre l’ EBIT e’ stato pari a 4,3 milioni  rispettivamente in calo dai 6,1 milioni e ai 5,4 milioni registrati nel 2018.
L’esercizio si e’ chiuso con un utile netto di 3,1 milioni diminuito rispetto ai precedenti 3,9 milioni.
Sul fronte patrimoniale la posizione finanziaria netta e’ stata positiva per 12,5 milioni, in aumento rispetto agli 11,6 milioni di fine 2018.

APPUNTAMENTI
ITALIA
Borsa, inizia virtual STAR Conference; termina il 27 maggio.

FTSE MIB
ALTRE QUOTATE
Assemblea: doValue (10,00).

OVS, Cda bilancio. [chiuso il 31/01/2020]
ESTERO
Assemblea: Air France-KLM (14,30), Prada (12,00).

DATI MACROECONOMICI
FRANCIA
Fiducia imprese maggio (8,45) – attese 85.

GERMANIA
Fiducia consumatori GFK giugno (8,00) – attese -18,3.

USA
Revisione licenze edilizie aprile (14,00).

Indice attività nazionale aprile (14,30).

Prezzi case mensili CaseShiller marzo (15,00).

Fiducia consumatori maggio (16,00) – attese 88.

Vendita nuove case unifamiliari aprile (16,00) – attese -21,9%.

ASTE DI TITOLI DI STATO
ITALIA
Tesoro offre 3,5-4 miliardi nuovo Ctz a 24 mesi scadenza 30/5/2022 e 0,5-1 miliardo sesta tranche Btpei a 10 anni scadenza 15/5/2030, cedola 0,40%.

Tesoro, annuncio tipologia e quantitativi Btp e Ccteu in asta il 29 maggio.

EUROPA
Germania, Tesoro offre 5 miliardi Schatz scadenza 10/6/2022.

BANCHE CENTRALI
EUROPA
Zona euro, intervento online capo economista BCE Philip Lane a “IIF European Conference: The EU, COVID-19 and the future of financial services” (14,45).

Zona euro, BCE pubblica revisione stabilita’ finanziaria a maggio 2020 (15,00).

USA
Minneapolis, intervento governatore FED Minneapolis Neel Kashkari (19,00).

APPUNTAMENTI
ITALIA
Nomisma, presentazione 13° rapporto sulla finanza immobiliare “Fuori tutti, la voce alle famiglie. Vivere, abitare, investire: l’Oltre del Coronavirus” (11,00).

Roma, Camera, stasera voto fiducia su decreto liquidità
Roma, a commissioni Bilancio di Camera e Senato audizione Roberto Gualtieri su dl Rilancio (9,30).

Roma, a commissioni riunite Politiche UE di Camera e Senato audizione in videoconferenza ministro Affari Europei Amendola sulla recente sentenza del Tribunale costituzionale federale tedesco del 5 maggio 2020 (15,00).

Roma, a Commissione Politiche UE del Senato audizione in videoconferenza DG ABI Sabatini su AS 1721 DDL Delegazione Europea (13,00).

Roma, Copasir, audizioni rappresentanti Mediobanca (14,00).

Roma, Camera, informativa Patuanelli sulla situazione della siderurgia (11,00).

EUROPA
Bruxelles, riunione ministri Affari Europei.

Bruxelles, Acea pubblica registrazioni veicoli commerciali Europa aprile.

Comments are closed.