Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rumors e News del 27 Maggio

UBI BANCA , INTESA SP

Lo scontro tra Ubi e Intesa Sanpaolo sull”offerta pubblica di scambio presentata nel febbraio scorso passa alle vie legali. Questo e” il senso del comunicato di poche righe che il gruppo guidato da Victor Massiah ha diffuso ieri sera. Il cda di Ubi (assistito dall”avvocato Sergio Erede, da Credit Suisse e da Goldman Sachs) ha infatti deliberato l”avvio di un”azione giudiziale volta ad accertare che gli effetti della comunicazione con cui Intesa annunciava il lancio dell”ops sono cessati”. Una richiesta che, se accolta dal giudice (con ogni probabilita” il foro competente sara” Milano dove entrambi i titoli sono quotati), determinerebbe il venir meno della passivity rule, ossia di quel complesso di vincoli che lega le mani alle societa” sottoposte a offerta pubblica. Al centro delle contestazioni di Ubi, scrive MF, ci sono le cosiddette clausole Mac (material adverse change, ndr) cioe” le condizioni sospensive che possono scattare in caso di eventi eccezionali come appunto le pandemie. Non a caso il tema e” gia” stato sollevato dai legali di Ubi davanti alla Consob che nelle scorse settimane ha avviato un esame approfondito del dossier. Il presupposto dell”azione, spiega la nota di ieri, e” rappresentato “dall”avveramento della condizione Mac di efficacia dell”offerta pubblica di scambio” determinato “dalla pandemia Covid-19” e dalla “mancata tempestiva rinunzia” di Intesa “a tale condizione”. Un modo nemmeno tanto implicito di chiamare Intesa allo scoperto. Finora infatti l”istituto guidato da Carlo Messina non si e” espresso sull”efficacia della clausole e tale, secondo quanto risulta, restava la linea anche ieri sera dopo la diffusione del comunicato di Ubi. Ora comunque la palla passera” al giudice che nel giro di poche settimane dovra” esprimersi sulla richiesta della banca lombarda. Un verdetto e” atteso gia” per l”inizio di giugno e condizionera” gli sviluppi della partita.
FIAT CHRYSLER , INTESA SP

Il Cda di Intesa Sanpaolo ha approvato la delibera sul finanziamento a favore di Fca Italy FCHA.MI per 6,3 miliardi di euro subordinato all’ottenimento della garanzia pubblica dell’80% riconosciuta da Sace nell’ambito delle misure governative per le imprese colpite dall’impatto del Covid-19. Lo riferisce una fonte vicina alla situazione.

TELECOM

Massimo Ferrari, membro del Cda di Tim, ha acquistato 230.000 azioni del gruppo telefonico lo scorso 20 maggio. E” quanto emerge dai file di internal dealing pubblicati oggi, secondo i quali le azioni sono state acquistate ad un prezzo medio di 0,3247 euro.Matteo Renzi si schiera a favore della rete unica, dal leader di Italia Viva arriva ai soggetti coinvolti un invisto a smettere di litigare.

La strategia delle alleanze di Tim prosegue. Dopo l”accordo con la fintech C6 in Brasile (una partnership che nei piani della societa” sara” dedicata ai clienti high spending), la controllata sudamericana di Telecom Italia sta cercando una nuova fintech con la quale sviluppare un accordo sui pagamenti delle cosiddette prepagate e non e” escluso che gia” nelle prossime settimane possa arrivare un annuncio in questo senso. Non solo, ma, scrive MF, di recente, nel corso di un Webinar organizzato da Mobile Time, l”head of strategy and transformation Renato Ciuchini ha lanciato una sorta di appello, spiegando che gli operatori brasiliani dovrebbero unirsi per dare vita a un wallet digitale comune dedicati ai clienti delle prepagate. Questa nuova realta” condivisa avrebbe piu” massa critica e quindi potrebbe garantire migliore penetrazione e servizi piu” efficienti.

APPUNTAMENTI MACRO

Ore 10:00 Italia: Fiducia consumatori, maggio;
Ore 11:00 Eurozona: Fiducia economica, maggio;
Ore 14:00 Germania: Inflazione, maggio preliminare;
Ore 14:30 USA: Pil annualizzato;
Ore 14:30 USA: Consumi personali;
Ore 14:30 USA: Ordini beni durevoli, preliminare aprile;

INTERVENTI BCE 

In un mercato che ha iniziato la settimana all’insegna di una relativa calma e che attende il meeting del 4 giugno, potrebbero rivelarsi ‘market mover’ le parole di alcuni esponenti della Bce — la presidente Lagarde in testa — in una serie di eventi in programma per questa mattina. Nei giorni scorsi, in diverse occasioni, gli esponenti del board di Francoforte hanno ribadito che l’istituto centrale è pronto a fare il possibile per fronteggiare la crisi provocata dal coronavirus. Tra tutti, da ricordare ieri de Guindos — “siamo del tutto aperti a ricalibrare i programmi di acquisto” — e Lane — “la Bce può deviare dalle quote di acquisto per paese in base alle necessità”. Oltre a Lagarde che prenderà la parola alle 9,30, un’ora dopo sarà la volta del vice presidente de Guindos e alle 13, infine, di Andrea Enria. Stamane, in un’intervista al ‘Financial Times’, l’esponente Bce Schnabel ha detto che Francoforte “non aggiusterà la propria politica monetaria in alcun modo in risposta alla sentenza della Corte tedesca”.

BORSE ASIA

Borsa di Hong Kong -0,94%, mentre in città la polizia si prepara ad affrontare le manifestazioni annunciate per le prossime ore dalle organizzazione che si oppongono alla Cina: i trasporti pubblici operano regolarmente ed i pendolari hanno potuto raggiungere senza problemi il posto di lavoro.
Si è schierato con le autorità cittadine, a favore dell’introduzione di una legge che garantisca la sicurezza di tutti i cittadini, uno degli uomini d’affari più noti e ricchi della ex colonia britannica, il miliardario Li Ka-shing.

In Asia,Shanghai.-0,6% Bloomberg riporta che la Casa Bianca sta osservando quanto sta succedendo a Hong Kong, in caso di peggioramento della situazione, avrebbe giù pronte le sanzioni: provvedimenti in grado di colpire soggetti cinesi ritenuti complici dell’azione repressiva di Pechino.

Sale anche oggi, per il terzo giorno consecutivo, la Borsa di Tokyo: Nikkei +0,79%. Il governo punta a raddoppiare lo stimolo economico già varato, Reuters scrive che sarebbe pronto un nuovo pacchetto di misure da 117.000 miliardi di yen (1.100 miliardi di dollari) da mettere a disposizione di aziende e cittadini.  Sommando i due programmi di aiuto, si arriva a 234.000 miliardi di yen, circa il 40% del PIL. Il governo prevede di raccogliere le risorse aumentando i debiti, il piano, prevede nuovi bond governativi per 31.900 miliardi di yen.

WALL STREET
Ieri sera a Wall Street, il Dow Jones + 2,1% a 24.995 punti, dopo aver superato quota 25.000 punti nel corso della seduta. S&P500 +1,2% a 2.991 punti, di pochissimo sotto la media degli ultimi duecento giorni, quella che l’analisi tecnica considera uno spartiacque tra mercato toro e mercato orso. Senza forza il Nasdaq, in una giornata che ha visto la risalita dei settori più legati al ciclo economico ed alla fuoriuscita dalla pandemia: compagnie aeree, viaggi, industria aeronautica, ma anche banche (indice KBW +8%).

Il future dell’S&P500 è in rialzo dello 0,7%, ancora sulle aspettative di nuove manovre da parte della banca centrale. Bank of America Merrill Lynch, in un report di venerdì, anticipava acquisti su larga scala, senza vincoli di alcun tipo, di debito delle aziende e di ETF: fino ad oggi la Fed ha acquisto 1.800 miliardi di dollari di obbligazioni scorporate.
Sembra essersi fermato invece il progetto, sponsorizzato da una parte del partito democratico, di un nuovo colossale piano di sostegno da 3.000 miliardi di dollari. I repubblicani e la Casa Bianca, ma anche una parte minoritaria dei democratici, non lo vogliono perché temono che tutti questi soldi spingano le persone a rimandare il ritorno al lavoro. Un recente studio della Chicago University, diventato subito un argomento rilevante per i detrattori del piano, segnala che in questo momento, poco meno del 70% dei 35 milioni di persone a casa (licenziati o sospesi), tra sussidio statale e assegno straordinario da 600 dollari, incassa di più del suo vecchio salario, per circa un quinto dei senza lavoro, la cifra in arrivo dallo stato è il doppio della vecchia paga.

ENI

Eni torna a investire nella fusione nucleare. Il braccio di venture capital americano del Cane a sei Zampe, Eni Next, ha partecipato all”aumento di capitale da 84 milioni di dollari chiuso da Commonwealth Fusion Systems (Cfs). A guidare il round sono stati il fondo di Singapore, Temasek, e la norvegese Equinor che diventa cosi” la seconda major petrolifera nel capitale della startup. Cfs, spinoff del Massachussets Institute of Technology di Boston, scrive MF, punta a costruire il primo impianto industriale per produrre energia dalla fusione nucleare. Gia” a marzo 2018 Eni aveva investito 50 milioni di dollari nella societa” che nel luglio 2019 aveva poi chiuso un primo round di finanziamento da 115 milioni a cui aveva preso parte fra gli altri il fondo Breakthrough Energy Ventures (Bev), fondo lanciato da Bill Gates e sottoscritto da miliardari del calibro di Jeff Bezos ( Amazon), Michael Bloomberg, Richard Branson (Virgin), Jack Ma (Alibaba) e Masayoshi Son (Softbank). Il nuovo aumento di capitale da 84 milioni servira” a proseguire nello sviluppo delle tecnologie necessarie a realizzare una fusione nucleare commerciale, ossia in grado di produrre piu” energia (pulita) di quella necessaria a innescare il processo.

NEXI

Il veicolo Mercury UK venderà fino all’8,8% del gruppo di pagamenti elettronici tramite un accelerated bookbuilding. Barclays, Goldman Sachs e HSBC sono global coordinator e bookrunner.

MEDIOBANCA

Mediobanca intende esercitare la facolta’ di rimborsare anticipatamente, il 12 giugno 2020, l’ ammontare nominale in circolazione del prestito obbligazionario “Mediobanca Europa Callable 2,75% 2015/2025”.
Le obbligazioni, che da tale data cesseranno di essere fruttifere, saranno rimborsate alla pari e, contestualmente al rimborso, verranno liquidati gli interessi lordi, relativi al periodo dal 12 giugno 2019 (incluso) al 12 giugno 2020 (escluso), nella misura del 2,75% annuo lordo.

COMMISSIONE UE SU ‘RECOVERY FUND’

Occhi puntati sulla proposta dell’esecutivo europeo su quello che viene considerato lo strumento più importante che Bruxelles metterà in campo contro la crisi provocata dal Covid-19. Le attese si concentrato principalmente sulla dotazione e sulla composizione del fondo stesso. La proposta dovrà tenere conto da un lato dell’ambizioso piano franco-tedesco da 500 miliardi di euro e dall’altro delle contro-mosse di Austria, Danimarca, Svezia e Olanda espressamente a favore di un approccio che prediliga i prestiti ai finanziamenti a fondo perduto. In un’intervista a ‘La Stampa’, il presidente del Parlamento europeo Sassoli ha messo in chiaro che se il ‘Recovery fund’ non sarà all’altezza delle ambizioni, il Parlamento non lo sosterrà.
In una lettera al ‘Corriere’, il premier Conte sollecita l’utilizzo dei fondi europei varando un ‘piano strategico’ con le basi di un nuovo patto tra forze produttive e sociali del Paese.

DIRITTI TV

La Lega Serie A inviera” oggi al Tribunale di Milano un decreto ingiuntivo di pagamento nei confronti di Sky che non ha ancora versato l”ultima tranche dei diritti televisivi per la stagione di calcio 2019/2020 (233 mln euro). E” quanto filtrato ieri in tarda serata da ambienti vicino a Via Rosellini dove ieri si e” svolto un Consiglio di Lega. Da quanto si apprende la Confindustria del Pallone ha deciso di usare il pugno di ferro solo nei confronti di Sky. Dazn e Img (le altre due licenziatarie) avrebbero invece presentato alla Lega dei piani di rientro per ottemperare al pagamento.

StM

Il piano di aiuto all’industria dell’auto francese annunciato ieri da Emmanuel Macron si basa sullo sviluppo dell’auto elettrica, con quel che ne risulta, in termini di benefici, per i produttori di chip specifici per questo genere di veicoli. L’automotive vale circa il 30% dei ricavi di StM.

RCS

Con riferimento al contenzioso relativo all”operazione che nel 2013 ha portato alla vendita e contestuale locazione del complesso immobiliare di Via Solferino/Via San Marco/Via Balzan, la Camera Arbitrale di Milano ha comunicato alle parti la pronuncia, da parte del Tribunale Arbitrale composto da Renato Rordorf e dai co-arbitri Vincenzo Roppo e Vincenzo Mariconda, di un Lodo parziale e non definitivo, e di contestuale ordinanza istruttoria. Con questi provvedimenti, spiega una nota diffusa ieri in tarda serata, il Tribunale Arbitrale, fra l”altro ha affermato la propria competenza a decidere sulle domande di Rcs (incluse quelle risarcitorie), respingendo tutte le relative eccezioni pregiudiziali e preliminari sollevate dall”acquirente; ha escluso l”invalidita” dei contratti con cui e” stata conclusa l”Operazione; ha rilevato che il comportamento dell”acquirente potrebbe dare luogo al risarcimento del danno in favore di RCS, e a tal fine ha disposto due consulenze tecniche per accertare le condizioni in cui si trovava RCS nel 2013, nonche” il valore di mercato dell”Immobile, tenuto conto, fra l”altro, di tutte le condizioni dell”Operazione. La decisione del Tribunale Arbitrale conferma che l”arbitrato in Italia e” la sede competente a decidere la controversia tra le parti, e cio” diversamente da quanto sostenuto dall”acquirente e dai fondi Blackstone, anche nella causa intentata presso la Supreme Court of the State of New York. La decisione dimostra, inoltre, che l”azione instaurata da Rcs, lungi dall”essere addirittura un “atto estorsivo” (come, incautamente, piu” volte qualificata dalle controparti), e” meritevole di ulteriore approfondimento, e potrebbe condurre a un risarcimento del danno in favore della Societa”. La decisione del collegio arbitrale e” coerente con quanto la Societa” aveva sin da principio prospettato all”acquirente, in via stragiudiziale, prima dell”instaurazione dell”arbitrato, quando RCS aveva, in buona fede, chiesto all”acquirente di avviare un dialogo proprio finalizzato a ripristinare in concreto l”equilibrio dei contratti. La Societa” ricorda che il Lodo giunge a seguito del precedente provvedimento del 24 aprile 2019, anch”esso favorevole a RCS, con cui la Supreme Court of the State of New York aveva sospeso il procedimento – ivi instaurato dall”acquirente e dai fondi Blackstone – proprio in attesa dell”esito dell”arbitrato in Italia. Questo Lodo rinsalda la posizione della Societa” anche innanzi alla Supreme Court of State of New York, e dimostra che le domande avversarie ivi proposte sono prive di fondamento. In questa situazione, Rcs attende “serenamente l”esito dell”istruttoria e del giudizio, rispettosa dell”attivita” del Tribunale Arbitrale e fiduciosa che, nella vicenda concernente l”Immobile, risultera” accertato che l”unica parte danneggiata e” stata la Societa”, nel cui esclusivo interesse il Consiglio di Amministrazione ha doverosamente agito e continuera” ad agire in ogni sede”.

ATLANTIA

Carlo Bertazzo, a.d. di Atlantia, ha comunicato alla Societa” – al fine di realizzare un miglior adeguamento alle best practice in termini di corporate governance – le proprie dimissioni dalla carica di componente del Comitato per le Nomine della Societa” medesima, con efficacia immediata. Per l”effetto, spiega una nota diffusa ieri in tarda serata, il Comitato Nomine rimane al momento composto da tre Amministratori non esecutivi, tutti indipendenti

PRYSMIAN 

Prysmian si e’ aggiudicata un contratto per le interconnessioni sottomarine tra l’ isola di Creta e l’ entroterra greco (regione Attica) del valore complessivo di circa 270 milioni da Ariadne Interconnection, societa’ interamente posseduta da IPTO, l’ operatore del sistema di trasmissione della rete elettrica in Grecia.
Il primo lotto, del valore di 250 milioni, include la progettazione, fornitura, installazione e collaudo di un sistema in cavo ad alta tensione in corrente continua della capacita’ di 1000 MW e composto da cavi da 500 kV con isolamento in carta impregnata e doppia armatura metallica, che coprira’ una tratta di 335 km tra l’ isola di Creta e la regione Attica.
Il secondo lotto, del valore di 20 milioni, prevede la progettazione, fornitura, installazione e collaudo di due collegamenti in cavo sottomarino per le telecomunicazioni tra l’ isola di Creta e la regione Attica, per un totale di 670 km.
Prysmian installera’ i cavi sottomarini avvalendosi di una delle sue navi posacavi. La consegna e il collaudo di entrambi i progetti sono previsti per il periodo 2020-2023.
Hakan Ozmen, EVP Projects BU di Prysmian ha dichiarato: ‘ L’ interconnessione Creta-Attica e’ il piu’ grande progetto di infrastrutture energetiche in corso in Grecia, e raggiungendo una profondita’ di installazione di oltre 1.200 metri, segna un importante traguardo per la rete elettrica greca”.
“Questa commessa conferma non solo il ruolo e l’ impegno del Gruppo come uno dei principali player nelle connessioni sottomarine in Europa, e nell’ area del Mediterraneo in particolare, ma anche la proficua e duratura collaborazione con IPTO, che ha assegnato a Prysmian anche altre due interconnessioni tra le isole Cicladi di Evia, Andros e Tinos e l’ interconnessione Creta- Peloponneso’ .
CREVAL
 Banca Piccolo Credito Valtellinese SpA
CREVAL, AL VIA 1 GIUGNO RAGGRUPPAMENTO AZIONI ORDINARIE

ITALGAS

Italgas ha sottoscritto con AEG Coop (Azienda Energia e Gas Societa’ Cooperativa), attiva nella vendita e nella distribuzione del gas naturale con sede a Ivrea, un accordo per l’acquisizione del 15% della controllata Reti Distribuzione.
Reti Distribuzione, il cui capitale sociale e’ detenuto interamente da AEG Coop, opera
al servizio di 49 Comuni per 32.000 punti di riconsegna distribuiti prevalentemente a
Ivrea e nei territori limitrofi.
Il corrispettivo definito per il 15% del capitale sociale di Reti Distribuzione e’ pari a 4,56
milioni.

IMMOBILIARE

Il numero di compravendite immobiliari residenziali potrebbe scendere del 18% a seguito dell’epidemia di coronavirus, secondo le previsioni di Nomisma.

EDILIZIAACROBATICA

In questi giorni EdiliziAacrobatica ha ricevuto da tutta Italia numerose richieste di ristrutturazione degli immobili.  L’aumento della domanda è dovuto all’introduzione, da parte del Governo, dell’ultimo beneficio fiscale. Si tratta dell’Ecobonus 110%, la maxi detrazione per i lavori di efficientamento energetico svolti entro il 31 dicembre 2022.Come sottolinea Riccardo Iovino, il fondatore e CEO di EdiliziAcrobatica “in attesa del Decreto Attuativo che illustrerà i termini e le modalità dell’incentivo, abbiamo creato una task force interna per accogliere queste richieste e garantire l’immediata operatività, in tutta Italia, conformemente a quanto stabilito dal Governo. Il nostro sforzo… è volto ad assicurare i nostri servizi e, non appena possibile, ossia quando il Decreto Attuativo sarà in vigore, dare modo ai nostri clienti di usufruire del bonus del 110%”

 

La società si è quindi organizzata ed è pronta a cogliere questa importante opportunità.

APPUNTAMENTI
ITALIA
Borsa, termina virtual STAR Conference.

FTSE MIB
Edison, assemblea azionisti risparmio (14,30).

ALTRE QUOTATE
OVS, conference call bilancio (15,00).

DATI MACROECONOMICI
ITALIA
Istat, fatturato dei servizi trim1 (10,00).

FRANCIA
Fiducia consumatori maggio (8,45) – attesa 92.

USA
Scorte settimanali prodotti petroliferi Api.

ASTE DI TITOLI DI STATO
ITALIA
Tesoro offre 6,5 miliardi BOT a 6 mesi, scadenza 30/11/2020 (185 gg) e 3,5 terza tranche BOT flessibili scadenza 12/2/2021 (259 gg).

BANCHE CENTRALI
EUROPA
Zona euro, intervento online presidente Bce Christine Lagarde a ‘Dialogo Giovanile’ per l’Evento europeo della gioventù 2020 (9,30).

Zona euro, intervento online vice presidente Bce Luis de Guindos a evento CdC spagnola (10,30).

Zona euro, intervento online membro board Bce Andrea Enria a “IIF European Conference: The Eu, COVID-19 and the future of financial services” (13,00).

USA
Washington, Fed pubblica Beige Book (20,00).

Atlanta, intervento online presidente Fed Atlanta Raphael Bostic (21,00).

St. Louis, intervento online presidente Fed St. Louis James Bullard (18,30).

NUOVA ZELANDA
Wellington, conferenza stampa banca centrale su rapporto di stabilita’ finanziaria.

APPUNTAMENTI
ITALIA
Ance, evento online “Superbonus al 110%: case verdi e sicure per città sostenibili” con vicecapo Gabinetto Mef Buia, sottosegretario Presidenza del Consiglio Fraccaro, vicedirettore generale ABI Torriero (15,30).

Roma, a commissioni Bilancio riunite audizioni UPB (9,00), sindacati e imprese (dalle 10,15), Abi (19,45) su decreto ‘Rilancio’.

EUROPA
Commissione Ue, presentazione proposta ‘Recovery Fund’ e quadro finanziario pluriennale (15,15).

Berlino, Merkel in videoconferenza con premier Liechtenstein Hasler (16,30).

Berlino, intervento Merkel prima dell’inizio della presidenza tedesca del Consiglio UE (19,30).

Berlino, conferenza stampa Merkel dopo colloqui online su pandemia di coronavirus con i premier degli stati federali orientali del Paese.

Comments are closed.