Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rumors e News del 28 Maggio

 

RECVERY FUND

Va nella direzione indicata dall’Italia con cifre adeguate, secondo il premier Giuseppe Conte,
la proposta della Commissione Ue che prevede 500 miliardi di euro a fondo perduto e 250 miliardi in prestiti agli Stati membri per aiutarli dopo la crisi, nell’ambito di un piano di ripresa da complessivi 1.850 miliardi. La parte più consistente dei 750 miliardi andrebbero a Italia e Spagna, i Paesi più colpiti dall’epidemia: Roma riceverebbe 82 miliardi di sussidi, oltre a 91 di prestiti ma, guardando al saldo tra contributi ricevuti a fondo perduto e i versamenti al bilancio, se il contributo dell’Italia sulla base della crescita registrata negli ultimi dieci anni dovesse essere di 56 miliardi, il trasferimento netto sarebbe di 26 miliardi, circa l’1,5% del Pil.
Il piano deve comunque essere approvato da tutti i 27 Stati membri e dal Parlamento europeo, e la cancelliera tedesca Angela Merkel avverte: le trattative sul fondo Ue — che dovrebbe essere operativo dal prossimo 1° gennaio — saranno difficili.”Molto alte” le probabilità di un compromesso per il ministro delle Finanze tedesco Olaf Scholz; per il cancelliere austriaco Sebastian Kurz, esponente dei ‘quattro frugali’, il piano di Bruxelles è un punto di partenza per i negoziati.Conte dice al quotidiano La Stampa che “c’è ancora molto da lavorare. Ci aspetta un Consiglio europeo molto impegnativo e dobbiamo cercare di rendere tempestiva l’attivazione di questi nuovi strumenti”.Rally dei governativi, ieri, nel Sud della zona euro, con i rendimenti scesi ai minimi da circa due mesi. Intanto la presidente della Bce Christine Lagarde ha detto che quest’anno l’economia del blocco subirà una contrazione dell’8%-12% e che, superato lo scenario “moderato”, restano ora il “medio” e quello “grave”.

APPUNTAMENTI MACRO

Ore 10:00 Italia: Fiducia consumatori, maggio;
Ore 11:00 Eurozona: Fiducia consumatori, maggio finale;
Ore 12:00 Italia: PPI, aprile;
Ore 14:00 Germania: CPI, maggio preliminare;
Ore 14:30 USA: GDP annualizzato, 1Q;
Ore 14:30 USA: Ordini beni durevoli, aprile preliminare;
Ore 14:30 USA: Richieste sussidi disoccupazione, settimana 23 maggio.

ENEL

Enel ha incrementato la propria partecipazione nella controllata cilena Enel Americas fino al 62,3% del capitale sociale, a seguito del regolamento di due operazioni di share swap stipulate nel giugno 2019 con un istituto finanziario per l”acquisizione fino al 5% del capitale sociale di Enel Americas. In base a quanto previsto dalle operazioni di share swap, Enel ha acquisito: 2.492.146.691 azioni ordinarie di Enel Americas e 26.243.377 American Depositary Shares di Enel Americas, ciascuna delle quali rappresenta 50 azioni ordinarie di Enel Americas. Gli strumenti finanziari rappresentano, complessivamente, il 5% del capitale sociale di Enel Americas. Sulla base di quanto previsto dalle operazioni di share swap, si legge in una nota, il corrispettivo totale pagato per le azioni ordinarie e le Ads di Enel Americas ammonta a circa 701 milioni di dollari usa, pari a circa 639 milioni di euro. Il corrispettivo pagato da Enel nell”ambito delle operazioni di share swap e” stato finanziato dai flussi di cassa della gestione corrente. Come annunciato ai mercati finanziari, nell”aprile 2020 Enel ha stipulato due ulteriori contratti di share swap per acquisire, in date che si prevede ricorrano entro la fine del 2020, ulteriori azioni ordinarie e Ads di Enel Americas fino a un ulteriore 2,7%, raggiungendo fino al 65% del capitale sociale della societa”. Le operazioni sono in linea con l”obiettivo annunciato dal gruppo Enel di ridurre la presenza delle minoranze azionarie nelle societa” del gruppo che operano in Sud America.

ATLANTIA
 Il vertice di maggioranza svoltosi ieri a Palazzo Chigi sull’ipotesi di revoca della concessione autostradale di Autostrade per l’Italia è terminato senza sostanziali passi in avanti. Lo hanno riferito due fonti governative, aggiungendo che ci sarà a breve una nuova riunione.La riunione è stata “utile per fornire a tutti i rappresentanti delle forze di governo un puntuale aggiornamento sullo stato della procedura” e sui vari aspetti di questo delicato dossier, ha detto un portavoce della presidenza del consiglio. Nei prossimi giorni si completeranno alcuni approfondimenti che consentiranno di definire la posizione del governo, ha aggiunto il portavoce. Il traffico sulla rete autostradale di Autostrade per l’Italia ha registrato una flessione del 45,9% la scorsa settimana rispetto allo stesso periodo del 2019. Il presidente di Edizione Gianni Mion, citato da Republlica, spiega che la holding, che controlla circa il 30% di Atlantia, è sempre stata disponibile anche alla diluizione. “In presenza di partner credibili e con accordi per la realizzazione di progetti di sviluppo, nell’interesse delle aziende e di tutti gli stakeholder, azionisti inclusi”. Anche Il Sole 24 Ore scrive che la famiglia Benetton è pronta a un passo indietro sia in Atlantia che in Aspi.Il Sole 24 Ore scrive che il fondo infrastrutturale Macquarie sta seriamente valutando il dossier Autostrade per l’Italia ed è tra i pochi soggetti ad aver avuto accesso alla data room.

BORSE ASIA

HANG SENG -1,29% mentre l’Assemblea Legislativa sta discutendo una proposta di legge che introduce il reato di insulto all’inno ed alla bandiera della Cina: il palazzo è circondato dalla polizia in assetto anti sommossa. Poco fa il il Segretario di Stato USA, Mike Pompeo ha affermato che Hong Kong non si può più considerare autonoma della Cina, un avvertimento rivolto soprattutto al mondo degli affari, in quanto potrebbe anticipare una revisione dello statuto speciale, in termini di relazioni commerciali, concesso da Washington alla ex colonia inglese.

A Pechino, il Congresso del Popolo, il parlamento cinese, dovrebbe approvare nelle prossime ore la legge che impone a Hong Kong di introdurre una nuova legge sulla pubblica sicurezza.

La Borsa di Shanghai – 0,3% , Singapore – 0,2%, mentre lo yuan è poco mosso  a 7,16 su dollaro, in prossimità di livelli visti l’ultima volta nel 2008. A fermare la discesa della valuta, ieri in calo dello 0,4%, ha contribuito stanotte l’intervento della banca centrale cinese.

Una parte dei mercati azionari dell’Asia, non viene influenzata da quanto avviene a Hong Kong e sale, nella scia di Wall Street. Nikkei di Tokyo +2,29%, S&P ASX di Sidney +1,2%, Composite di Jakarta +2%, BSE Sensex di Mumbai +0,5%.

BORSA USA

Ieri l’S&P500 ha chiuso in rialzo dell’1,5% grazie alla spinta delle società più collegate al contesto economico o ai consumi. Protagoniste della seduta le banche: l’indice di riferimento per il settore, il KBW, ha guadagnato il 6,7%, dal +8,7% di ieri. In evidenza anche le compagnie aeree e le società delle crociere.

Stamattina il future dell’indice S&P500 è sulla parità, mentre quello sul Nasdaq perde lo 0,4%.

Nelle ultime cinque sedute, l’indice dell’high tech ha guadagnato il 2,5%, meno della metà del rialzo del Dow Jones.
I titani della social media economy, Facebook, Twitter e Google rischiano di essere colpiti dall’ordine esecutivo sul monitoraggio e la moderazione di quel che scrivono gli utenti che la Casa Bianca starebbe preparando: ne dà conto il Washington Post. E’ stato lo stesso Donald Trump, dal suo account Tweetter, a minacciare un intervento. Il presidente degli Stati Uniti ritiene che gli algoritmi interni usati dalle società riducano ingiustamente la presenza delle posizione conservatrici sui social media.

La Borsa di San Paolo ha chiuso in rialzo di quasi il 3%, arrivando sui livelli di inizio marzo. Un segnale di fiducia arrivato dai mercati internazionali ad uno dei paesi più colpiti dalla pandemia, è giunto ieri con il collocamento di due bond a lunga scadenza in dollari da parte di Petrobras, la compagnia statale degli idrocarburi.
In Brasile, i morti per Covid 19 sono arrivati a 25.600, il numero dei contagiati è salito a 411.000, al secondo posto nel pianeta, dietro gli Stati Uniti. Studi di istituti indipendenti indicano una diffusione del virus molto più ampio: gli infetti potrebbero essere cinque volte di più.

ILLIMITY

illimity, in merito all’ aumento di capitale a servizio del conferimento del 30% di IT Auction da effettuarsi attraverso il conferimento di Core, che detiene tale partecipazione, ha stipulato l’ atto di conferimento avente ad oggetto l’ acquisizione dell’ intero capitale di Core, presupposto per la completa l’ integrazione di IT Auction nel gruppo illimity.
Il conferimento ha efficacia a decorrere da ieri con riferimento al trasferimento delle quote di Core a illimity.
Le nuove 771.656 azioni ordinarie di illimity a servizio dell’ aumento di capitale di complessivi 7,7 milioni (comprensivo di sovrapprezzo) saranno emesse ad un prezzo per azione pari a 10,0037 euro entro il giorno successivo all’ iscrizione al Registro delle Imprese della dichiarazione sul valore delle quote oggetto del conferimento, rilasciata sulla base delle valutazioni del cda di illimity.
Al termine del suddetto iter si procedera’, quindi, all’ emissione delle nuove azioni e alla relativa comunicazione al mercato in merito alla variazione del capitale sociale di illimity.
Il principale socio del veicolo Core, fondatore di IT Auction e amministratore delegato della stessa, nonche’ attuale dirigente di Neprix, ha assunto un impegno di lock-up della durata di 3 anni sulle azioni illimity a lui spettanti che saranno emesse a servizio dell’ aumento di capitale.
SACE
-Il mondo del calcio guarda con particolare interesse all”opzione della richiesta di prestiti bancari garantiti dalla Sace. La Lega Serie A sta facendo lo screening dei parametri richiesti: al momento ci sono otto squadre del massimo campionato (sospeso per Covid-19) che rispettano tutti i sei parametri richiesti e altre quattro che ne rispettano cinque su sei. Tra le societa” che piu” stanno valutando questa opzione, secondo quanto apprende MF da ambienti finanziari, ci sono l”Udinese della famiglia Pozzo e il Genoa di Enrico Preziosi: quest”ultimo club non ha ancora completato l”iter e attende la decisione finale della Lega. Anche il Torino di Urbano Cairo potrebbe essere interessato ai prestiti garantiti, cosi” come il Bologna di Joey Saputo,anche se non vi e” nulla di confermato in tal senso. Lontani da parametri sono Milan e Inter. Juve e Brescia non sono, invece, interessate a questa oppurtunita”. C”e” anche il gruppo Marcegaglia che secondo indiscrezioni di mercato sta lavorando con Intesa Sanpaolo (a capo del pool di banche coinvolte) per ottenere un finanziamento con garanzia pubblica fino a un ammontare massimo di 300 milioni.
GENERALI
– In un’intervista con il Sole 24 Ore, il Ceo Philippe Donnet spiega che il gruppo è pronto a investire quasi un miliardo di euro nell’economia sostanibile “all’interno di un programma europeo che va nella stessa direzione”. Il numero uno del gruppo assicurativo spiega inoltre di aspettarsi che in Europa alcune compagnie piccole e medie possano perdere forza e Generali sarà “attenta alle opportunità che potranno derivarne”. Se l’Europa rappresenta la priorità per l’M&A del business assicurativo, per l’asset management il gruppo guarda anche Asia e Stati Uniti.
INDEL B.

L’assemblea degli azionisti di Indel B ha approvato il bilancio d’esercizio 2019, che presenta ricavi pari a 154,8 milioni di euro, +3,9% rispetto al 2018 (149 milioni). L’incremento deriva principalmente dai mercati Leisure (+ 11,1%) e Cooling Appliances (+10,4%). La performance di prodotti Leisure è stata determinata soprattutto dal mercato Marine, le cui vendite sono aumentate sia grazie al buon andamento del settore, sia ad una maggiore penetrazione del mercato della nautica. I ricavi del mercato Automotive e dell’Hospitality restano in linea con il 2018.L’EBITDA è aumentato di 4,9 milioni, con un EBITDA Margin del +16,6%, passando a 25,6 milioni. A netto delle componenti di natura non ricorrente, registra un incremento pari ad 0,7 milioni circa (+2,8%), da 23,7 milioni del 2018 a 24,4 milioni nel 2019. L’incidenza dell’EBITDA Adjusted sul totale dei ricavi Adjusted si mantiene costante rispetto al precedente esercizio ed è pari al 15,8%.Il Risultato operativo è cresciuto di 4,2 milioni (+25%), a 21 milioni. Il Gruppo Indel B chiude l’esercizio 2019 con un utile netto pari 15,8 milioni circa con un incremento di 4,3 milioni (+37%) rispetto alla cifra di 11,5 milioni dell’anno 2018. Al netto delle componenti di natura non ricorrente, il risultato dell’esercizio si attesta a 14,4 milioni, rispetto ai 14,5 milioni dello stesso periodo 2018, con una incidenza rispetto al totale ricavi Adjusted del 9,3%. La Posizione Finanziaria Netta  è negativa per 12,5 milioni, in aumento di 6,6 milioni rispetto al 31 dicembre 2018, il cui saldo negativo era pari a 5,9 milioni.L’assemblea ha anche deliberato l’autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie. Gli acquisti saranno effettuati ad un corrispettivo unitario, né inferiore né superiore di oltre il 10% rispetto al prezzo ufficiale delle azioni registrato nella seduta precedente ogni singola operazione.

PRYSMIAN

Ailes Marines — responsabile della realizzazione, costruzione, installazione e funzionamento del parco eolico offshore nella baia di Saint-Brieuc — ha assegnato a Prysmian una commessa del valore di circa 80 milioni di euro.

MONRIF

Monrif, nell’ambito della fusione per incorporazione di Poligrafici Editoriale nella stessa Monrif, ha stipulato gli atti di conferimento, anche in vista della riorganizzazione societaria del gruppo post fusione.
Monrif ha stipulato l’atto di conferimento del ramo d’azienda editoriale (inclusa la partecipazione rappresentativa del 100% del capitale di SpeeD), che verra’ incorporato da Monrif per effetto della fusione, nella controllata Superprint Editoriale.
Inoltre, e’ stato stipulato l’ atto di conferimento di alcuni beni immobili di Monrif, direttamente detenuti o rinvenienti dalla fusione, e che regola anche il trasferimento di alcuni debiti finanziari nella controllata Poligrafici Real Estate.
I conferimenti si inscrivono nel contesto della riorganizzazione societaria del gruppo facente capo a Monrif post fusione.
A livello strategico, Monrif post fusione si trovera’ a controllare piu’ societa’ in cui verranno concentrate le varie linee di business (alberghiera, editoriale, raccolta pubblicitaria, stampa, immobiliare).
In particolare, il conferimento in Superprint, che successivamente alla fusione e al conferimento mutera’ denominazione in Editoriale Nazionale, potra’ consentire, per l’ attivita’ editoriale in senso stretto, la costituzione di alleanze o partnership con altri editori.
Il perfezionamento dei conferimenti e’ sottoposto alla condizione sospensiva del perfezionamento della fusione. Solo successivamente al perfezionamento dell’operazione e a esito dello stesso, i beni e i rapporti giuridici acquisiti da Monrif per l’ effetto della fusione potranno essere conferiti in Superprint e in PRE, risultando Monrif titolare dei beni da conferirsi in quanto li avra’ acquisiti per effetto dell’ incorporazione di Poligrafici.
A fronte dei conferimenti, Monrif sottoscrivera’ tutte le quote di nuova emissione che saranno emesse da Superprint Editoriale e da Poligrafici Real Estate in esecuzione degli aumenti di capitale deliberati dalle stesse.
Nello specifico, Monrif ha sottoscritto una quota pari a 5 milioni dell’ aumento di capitale deliberato in data 13 maggio 2020 da Superprint, nonche’ l’ aumento di capitale per 100 mila euro, oltre al sovrapprezzo, deliberato nella stessa data da PRE.
EDISON 

L’assemblea degli azionisti di risparmio di Edison ha deliberato di abbandonare l’iniziativa giudiziaria intrapresa dal rappresentante comune degli azionisti di risparmio con la quale impugnava il bilancio 2018 di Edison.

THESPAC

TheSpac ha ricevuto dall’ azionista Azimut Fund Management, in data 26 maggio 2020, la comunicazione della riduzione della propria partecipazione al di sotto della soglia di rilevanza del 5% a seguito di operazioni di vendita eseguite il 22 maggio 2020.
Gli azionisti significativi della Spac sono i seguenti: Fidentiis Equities (15,32%), Vitaliano Borromeo-Arese Borromeo (8,36%) e Value Investment (5%). La quota restante (71,32%) fa capo al mercato.

SG COMPANY

SG Company ha firmato un accordo vincolante con il socio di minoranza Network Communication finalizzato alla cessione a quest”ultima delle quote possedute da SG Company nella societa” Core Srl pari al 60% del capitale sociale. L”operazione, spiega una nota, si e” finalizzata con l”incasso da parte di SG Company di 12.000 euro per l”interezza delle quote da essa possedute e pari al 60% del capitale sociale. Si precisa che non sono previsti importi differiti o distribuzioni di dividendi da parte della societa” Core Srl. Contestualmente alla firma degli accordi di cessione, Davide Ferruccio Verdesca, Chairman & Ceo di SG Company, ha rassegnato le proprie dimissioni dal Cda di Core. Il progetto imprenditoriale di Core si era avviato il 6 febbraio del 2019, insieme al socio di minoranza (40%) Network Communication, piu” precisamente nella persona di Pierangelo Fabiano, ed era finalizzato allo sviluppo della linea di business corporate relations all”interno dell”offerta del gruppo SG. L”operazione straordinaria non porra” fine alle relazioni commerciali con la societa” Core e con il proprio socio Pierangelo Fabiano. Infatti, i rapporti tra il gruppo SG e Core proseguiranno sotto forma di partnership per lo sviluppo congiunto del format Business Tech Forum (I edizione nel 2020) e altri format, oltre a vedere lo stesso Pierangelo Fabiano coinvolto in qualita” di Business Partner nel rafforzamento commerciale del gruppo SG. Davide Verdesca, Chairman e Ceo di SG Company ha dichiarato: “Abbiamo creato Core 1 anno fa con Pierangelo ed ora riteniamo sia in grado di proseguire da sola per essere una nostra partner strategica cosi” che SG possa concentrarsi maggiormente ai suoi obiettivi principali”. SG Company e” uno dei principali player in Italia nella comunicazione integrata Live & Digital, certificata ISO 9001, e” quotata all”Aim.

TESMEC

La Commissione Europea ha deciso che il 2021 sarà l’anno europeo per il trasporto ferroviario, così da dare impulso all’utilizzo dei treni per il trasporto di merci e persone. Un impulso che fa parte del pacchetto di aiuti annunciato ieri dalla Presidente della Commisisone il “Next Generation Eu”, Piano da poco meno di 2mila miliardi di euro.Un contesto positivo per Tesmec che ha recentemente concluso un contratto di finanziamento pari a 10 milioni di euro. Il finanziamento è stato erogato da Intesa Sanpaolo con Sace tramite Garanzia Italia, lo strumento del Decreto “Liquidità” attivato per sostenere le imprese colpite dall’emergenza Covid-19. Si tratta del primo prestito concesso in Lombardia con Intesa Sanpaolo, la prima banca italiana a sottoscrivere il protocollo di collaborazione con SACE per sostenere le imprese danneggiate dall’emergenza Covid-19.

SETTORE BANCARIO

Il Fondo di tutela dei depositi ha detto che inietterà 1,17 miliardi di euro nella Popolare di Bari nell’ambito di un piano di salvataggio da complessivi 1,6 miliardi di euro.

CALEIDO GROUP

Nel 2019 Caleido Group ha realizzato ricavi pari a 9,1 milioni, in crescita del 3,8% su base annua.
L’Ebitda ha registrato un valore sostanzialmente nullo a fronte di un deficit di 0,2 milioni nel 2018, mentre l’Ebit e’ stato a -0,3 milioni (-0,5 milioni nel 2018).
L’esercizio si e’ chiuso con una perdita netta sostanzialmente stabile a 0,4 milioni.
Sul fronte patrimoniale la posizione finanziaria netta e’ risultata pari a 0,5 milioni rispetto agli 0,8 milioni di fine 2018.

SALVATORE FERRAGAMO

 Ha annunciato un nuovo assetto di governance che vede il ritorno di Michele Norsa nel ruolo di vicepresidente esecutivo.

DATI MACROECONOMICI
ITALIA
Istat, fiducia consumatori maggio (10,00) – attesa 88,5.

Istat, fiducia manifattura maggio (10,00) – attesa 79,0.

Istat, commercio estero extra Ue aprile (11,00).

Istat, prezzi alla produzione dell’industria, delle costruzioni e dei servizi aprile e trim1 (12,00).

GERMANIA
Stima prezzi al consumo maggio (14,00) – attesa dato nazionale -0,1% m/m; 0,6% a/a; dato armonizzato -0,1% m/m; 0,5% a/a.

PORTOGALLO
Fiducia imprese maggio (10,30).

Fiducia consumatori maggio (10,30).

SPAGNA
Stima prezzi al consumo maggio (9,00) – attesa dato nazionale e dato armonizzato zero m/m; -0,9% a/a.

Vendite al dettaglio aprile (9,00).

ZONA EURO
Economic sentiment maggio (11,00) – attesa 70,3.

USA
Beni durevoli aprile (14,30) – attesa -19,0.

Seconda stima PIL trim1 (14,30) – attesa -4,8%.

Nuove richieste sussidi disoccupazione settimanali (14,30) – attesa 2.100.000.

Indice vendite immobiliari in corso aprile (16,00) – attesa -15,0% m/m.

Scorte settimanali prodotti petroliferi EIA (17,00).

BANCHE CENTRALI
EUROPA
Zona euro, intervento online membro board BCE Fernandez-Bollo a dibattito “SSM supervisory measures in the context of the COVID-19 pandemic” (13,00).

USA
New York, intervento online presidente FED New York Williams (17,00).

Filadelfia, intervento online presidente FED Filadelfia Harker (21,00).

APPUNTAMENTI
ITALIA
Evento online “SACE per l’Italia: una garanzia per la ripartenza” con presidente SACE Errore, AD SACE Latini, DG ABI Sabatini, vice DG ABI Torriero, AD OVS Beraldo, chief economist SACE Terzulli (11,00).

Asvis Live, “Verso una ripresa trasformativa all’insegna della resilienza e della sostenibilità” in videoconferenza con ministro MiSE Patuanelli (atteso), AD Lavazza Baravalle (atteso), AD Tim Gubitosi, AD Enel Starace, segretario generale CISL Furlan (15,30).

Roma, a commissioni Bilancio riunite audizione su decreto rilancio di Cottarelli (18,15).

Roma, a Copasir audizione rappresentanti di UBI Banca (10,00).

Roma, a Consiglio ABI interviene in videoconferenza Commissario Affari Economici e Finanziari, Fiscalità e Dogane Commissione EU Gentiloni (17,00).

Roma, a Commissione parlamentare per l’attuazione del federalismo fiscale della Camera seguito audizione ministro Affari Regionali Boccia (8,15).

Roma, a Commissione parlamentare d’inchiesta sul sistema bancario e finanziario della Camera audizione presidente Consob Savona, segretario generale Deodato, responsabile divisione mercati Scopelliti (8,15).

Roma, ministro Sport Spadafora incontra rappresentanti Figc e Lega A su ripresa stagione (18,30).

EUROPA
Bruxelles, audizione Commissario UE per il Commercio Hogan davanti ai legislatori UE sulla risposta UE all’impatto della pandemia sul commercio (14,00).

Berlino, Merkel in video conferenza con leader e organizzazioni statali su aiuti ai Paesi in via di sviluppo colpiti dalla pandemia COVID-19; segue breve discorso Merkel (14,00).

Madrid, audizione Ministro Economia spagnolo Calvino a commissione per la ricostruzione economica in Parlamento (15,00).

CINA
Pechino, premier Li Keqiang tiene conferenza stampa a chiusura sessione annuale parlamentare (9,00).

Comments are closed.