Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rumors e News del 5 Giugno

BCE

LAGARDE NOVELLA DRAGHI?

LAGARDE

– E le attese di Visco non sono state tradite da Christine Lagarde, ieri, in una giornata campale per i mercati – e segnatamente per quello italiano – nella quale l’attuale presidente dell’Eurotower ha ricordato per la sua fermezza a piu’ di un osservatore il suo predecessore, Mario Draghi . La Bce ha annunciato un incremento della envelope del Pepp di 600 miliardi a quota 1.350: gli analisti si attendevano un aumento di 500 miliardi e non era scontato che arrivasse gia’ ieri . Di piu’: l’estensione del programma anti-pandemico di acquisto di asset almeno fino al giugno 2021 e il reinvestimento dei suoi proventi fino a dicembre 2022, fanno notare i report di diverse banche di affari, significa che Francoforte potra’ deviare maggiormente, e soprattutto più a lungo, dai suoi capital keys – un beneficio di cui sinora ha goduto soprattutto l’Italia, nonostante gli ostacoli posti dai giudici costituzionali tedeschi di Karlsruhe. Lagarde ha poi sottolineato che il suo istituto vede un’importante recessione per quest’anno – con un crollo che potrebbe superare il 12% nel blocco – e un parziale recupero il prossimo .

ENI

Il gas del Mozambico sta mettendo alla prova gli equilibri tra Eni ed Exxon, partner nel progetto di sviluppo dell”Area 4 del Bacino di Rovuma, dove si trovano i giacimenti super giant di Coral, Mamba e Agulha. Se il Cane a sei zampe, scrive MF, ha mantenuto invariata la tabella di marcia dei lavori, la big oil statunitense invece ha schiacciato sul freno, decidendo di rinviare di un anno la decisione finale d”investimento (Fid) che darebbe il via al piano Rovuma Lng, di cui e” responsabile, con un investimento previsto di 30 miliardi di dollari. L”ipotesi era stata ventilata a marzo, in piena pandemia Covid, ma Exxon l”aveva liquidata come speculazione di mercato. Ora pero” lo slittamento e” stato confermato dalle autorita” del Mozambico e da Carlos Zacarias, presidente del National Petroleum Institute del Paese africano. “La Fid e” stata posticipata al prossimo anno”” ha detto Zacarias

APPUNTAMENTI MACRO 

Ore 10:00 Italia: Vendite al dettaglio, aprile;
Ore 14:30 Usa: Nonfarm Payrolls, maggio.

BORSA USA

OCCUPAZIONE USA – Sfiorano il 20% le previsioni per il tasso di disoccupazione Usa a maggio – in un mercato del lavoro ingessato dalle restrizioni imposte dal Covid – che sara’ reso noto nel primo pomeriggio. Ieri, intanto, il numero delle richieste di sussidi settimanali e’ sceso sotto quota due milioni per la prima volta da meta’ marzo, ma resta sensibilmente alto con le aziende che tentano di adeguarsi alle nuovi condizioni dettate dalla pandemia.Gli economisti si aspettano che in maggio, la disoccupazione negli Stati Uniti sia intorno al 19%, ma i più pessimisti ritengono che un cittadino, in età da lavoro, su quattro, sia senza salario e senza impiego. Oltrepassare il 20% vorrebbe dire tornare ai livelli della Grande Depressione del 1929.

I future di Wall Street in rialzo, dopo la chiusura contrastata di ieri sera, stanno aiutando le Borse dell’Asia a riprendersi, dopo una partenza prudente. Stamattina l’indice globale Dow Jones Asia guadagna lo 0,3%, un incremento che vale per la settimana una performance positiva del 5%.

Prima seduta di consolidamento per lo S&P500 (-0,3%) dopo cinque giorni di rialzo consecutivo. Il Nasdaq 100 realizza il record storico intraday ad inizio seduta prima di chiudere in lieve calo (-0,8%).
In discesa anche l’ indice principale – il Composite (-0,7%) – appesantito dal calo dei titoli FAANG, mentre il Dow Jones ha chiuso invariato. Scivola anche il Russell 2000 (-0,2%), mentre il VIX avanza di mezzo punto percentuale a quota 25,8.
Netflix cede l’ 1,8%, Google l’ 1,7%, Facebook l’ 1,6%, Apple ed Amazon – 0,8% – 0,7%.
Seduta record per American Airlines (+41%) che realizza il piu’ sostanzioso rialzo giornaliero della sua storia in scia al miglioramento delle prenotazioni per il mese di luglio.
In after hours cedono pesantemente sia Slack Technologies (-16%) che Gap (-6,7%), in seguito alla pubblicazione delle rispettive trimestrali, nel primo caso addirittura migliore delle attese.

BORSE ASIA

Il Nikkei di Tokyo + 0,74%, l’Hang Seng +0,9%. 0,2% lo Shanghai Composite. Il parlamento di Hong Kong ha approvato la legge che punisce chi insulta l’inno nazionale cinese. Nonostante il divieto del governo, centinaia di persone hanno partecipato alla veglia per ricordare il massacro di piazza Tienanmen. Ci sono stati scontri e arresti.

Il Kospi di Seul, +1,2% nel finale di seduta, termina la settimana con un rialzo del 9,4% (espresso in dollari). Uno dei pesi massimi dell’indice della Corea del Sud, Samsung Electronics ha messo in fila dieci sedute positive, una sequenza che non si vedeva dal 2015, l’ultimo balzo di un titolo che ha guadagnato il 150% negli ultimi due anni. Il produttore di chip asiatico segue le sorti dell’indice di settore Philadelphia Semiconductor, tornato nel giro di poche settimane a contatto dei massimi della sua storia visti l’ultima volta in febbraio.

Il miglior risultato settimanale, in area Asia Pacifico è quello della Borsa di Singapore, l’indice FTSE Straits Times guadagna, in dollari, quasi il 10%.
L’indice BSE Sensex di Mumbai è in rialzo dello 0,6%, con Reliance Industries, +2%, a fornire il maggior contributo alla variazione di prezzo. Sale del 4% Tata Motors.

PETROLIO

Petrolio Brent in rialzo per il settimo giorno consecutivo a 40,2 dollari il barile. Secondo indiscrezioni, il pressing di Arabia Saudita e Russia sull’Iraq in vista del meeting del 9 giugno a Vienna, avrebbe avuto successo. Le autorità di Baghdad si sarebbero piegate alla richiesta di una maggiore partecipazione alla politica commerciale imboccata dal cartello Opec Plus in aprile. L’Iraq farà la sua parte per quanto riguarda i tagli in corso e recupererà nei prossimi mesi, quel supplemento di produzione che gli era stato concesso in passato.

FIAT CHRYSLER

Il finanziamento da 6,3 miliardi a garanzia pubblica prevede meccanismi di rendicontazione e sanzioni in caso di mancato rispetto degli impegni su investimenti e livelli occupazionali in Italia, ha detto il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.

BORSA SPA

-Nasce l”embrione per una grande borsa europea, con Milano al centro e Parigi alla guida. Almeno questa l”intenzione. Che Borsa Spa sia preda delle amorevoli attenzioni del governo e nel contempo dei francesi di Euronext e” un fatto. Ma ora c”e” qualcosa di piu” e di clamoroso, un accordo tra paesi da sempre alleati e cugini, antagonisti e attratti l”uno dall”altro, che avrebbero dovuto siglare persino il Trattato del Quirinale, tramontato causa Covid. Un”intesa che ha come scopo quello di aggiudicarsi una societa” che fa utili e mantiene una buona marginalita”. Ecco il progetto. Il governo studia da tempo una proposta da presentare all”attuale proprietario di Borsa Spa, il London Stock Exchange. Quest”ultimo a fine giugno, fra il 22 e il 26 del mese, si dovra” confrontare con l”Antitrust europeo per avere il via libera sull”acquisizione di Refinitiv, la banca dati da 27 miliardi di dollari in mano a Blackstone (55%) e a Reuters (45%). Come contropartita al via libera l”Ue, in posizione di forza ora a causa di una Brexit scomposta, potrebbe chiedere a Londra di cedere un importante asset comunitario quale Borsa Spa. L”antitrust Ue e” un organo politico e a spingere in tal senso possono essere i francesi, che hanno confermato anche di recente il forte interesse per Borsa. Il quadro si inserisce all”interno del Recovery Fund favorevole all”Italia grazie alla forte spinta di Parigi. Per non creare attriti con il M5S che spinge per una Borsa di nuovo in mani italiane, sta prendendo percio” forma a palazzo Chigi un piano di investimento congiunto Italia-Francia su Borsa, che abbraccia anche la controllata Mts (la piattaforma europea di scambio dei Btp) ed Elite, la societa” che coordina 1.300 pmi non quotate. Questo dossier, secondo quanto ha potuto appurare MF-Milano Finanza da fonti parlamentari, vedrebbe un”operazione in stile Fca-Psa, con l”intervento congiunto dei due Paesi attraverso le rispettive Casse depositi e prestiti (quella di Parigi ha l”8% di Euronext). Il presidente del gruppo sarebbe italiano e l”ad francese e dunque, come per la fusione automobilistica, si porrebbe un problema di comando, che cadrebbe in mani transalpine. Il progetto, che ha per questo ancora delle asperita” da risolvere e un mezzo si” da parte del ministro dell”Economia, Roberto Gualtieri, apre anche alla partecipazione di operatori privati quali le banche piu” importanti a stretto contatto con la rete industriale.

UNICREDIT

Ha finora erogato oltre un miliardo di euro a 47.000 piccole e medie imprese, che hanno richiesto un prestito fino a 25.000 euro garantito dallo Stato come previsto dal Decreto Liquidità.

ENEL , TELECOM ITALIA 
Il numero uno di Enel Francesco Starace ha ribadito che qualsiasi rete che combini le diverse infrastrutture a banda larga presenti in Italia deve essere indipendente e non verticalmente integrata in un operatore che fornisce servizi anche ai clienti finali.–La partita per la rete secondaria di Tim arriva al suo secondo tempo. Dopo che a meta” marzo il gruppo tlc (assistito da Lazard) ha concesso l”esclusiva a Kkr, adesso il colosso del private equity americano sta stringendo sulla definizione dell”offerta. In particolare, come appreso da MF-Milano Finanza, il player finanziario ha avviato la sindacation con altri fondi internazionali da far confluire nel veicolo che verra” creato ad hoc per l”investimento nella infrastruttura del gruppo telefonico. Questo perche” l”impegno finanziario e” rilevante, puo” arrivare a sfiorare quota 4 miliardi, e Kkr intende condividere il piano con altri alleati. Del resto la trattativa procede a ritmi serrati visto che deve essere creata una newco wholesale, battezzata FiberCop, in cui Tim fara” confluire la rete secondaria in fibra e rame, dai cabinet fino a casa. L”asset e” stato valorizzato almeno 7,5 miliardi, incluso il debito, pari a 4,5 miliardi dii equity value (l”incasso per la societa” tlc sarebbe di 1,8 miliardi).

CATTOLICA

Niente accordo a Verona. La maxi-causa da 9,6 milioni con l”ex amministratore delegato Alberto Minali va avanti. Dopo che l”Ivass, scrive MF, e” entrata a gamba tesa su Cattolica chiedendo un aumento di capitale da 500 milioni, era sembrato che almeno lo scontro frontale tra la compagnia e Minali, defenestrato a fine ottobre, potesse in qualche modo rientrare. L”ipotesi di un accordo transattivo era stata valutata dalle parti, ma ieri il consiglio di amministrazione della compagnia presieduta da Paolo Bedoni ha deciso di andare dritto in tribunale. Anche perche”, e” la tesi dell”assicurazione, la necessita” di ricapitalizzare Cattolica non deriva solo dagli effetti negativi provocati dal virus sulle quotazioni di borsa e sugli spread, ma anche dalle scelte del manager durante la sua gestione. Prima tra tutti la joint venture con Banca Bpm, che ha creato Vera Assicurazioni, il cui Solvency II lo scorso 15 maggio ha toccato il livello del 15% contro il minimo del 100% chiesto dal regolatore.
red/lab

Rai Way 

La Repubblica riporta che EI Towers intende vendere le torri con le antenne per la telefonia e concentrarsi sulle torri per il segnale radio, passo che potrebbe anticipare la fusione con Rai Way.

CARIGE

Cassa Centrale prende tempo su Carige. Il gruppo cooperativo trentino intervenuto l”anno scorso nel salvataggio della banca genovese non ha fretta di modificare la propria partecipazione che ammonta oggi all”8,34% del capitale. Il 1* luglio comunque, scrive MF, si aprira” la finestra di 18 mesi per l”esercizio dell”opzione call che potrebbe consentire a Ccb di rilevare l”intero 80% oggi detenuto dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (Fitd). A stabilirlo sono stati gli accordi siglati l”anno scorso nell”ambito della travagliata messa in sicurezza di Carige, che si e” conclusa in dicembre con la sottoscrizione di un aumento di capitale da 700 milioni. Per ora comunque, complice la forte incertezza congiunturale, Ccb preferisce spostare in avanti la decisione che con ogni probabilita” verra” presa solo nel corso del 2021. Anche perche” oggi ai vertici del gruppo presieduto da Giorgio Fracolossi e guidato da Mario Sartori non e” stata ancora individuata una direzione da seguire per quanto riguardo il futuro della partecipazione nella cassa genovese.

MOLMED

– Fininvest, titolare del 23% della società, ha aderito come previsto all’Opa totalitaria sulla società lanciata dalla giapponese Agc a 0,518 euro per azione.

CLASS EDITORI

Si e” riunito il Consiglio di Amministrazione di Class Editori (che assieme a DowJones&Co. controlla questa agenzia), il primo successivo alla nomina di due nuovi consiglieri da parte dell”Assemblea ordinaria svoltasi il 29 maggio. Il Consiglio, presieduto da Giorgio Guatri, ha deliberato di attribuire la qualifica di Amministratore delegato al Consigliere Marco Moroni, conferendo allo stesso i poteri di ordinaria amministrazione, da esercitarsi in coordinamento con il Vicepresidente e Amministratore delegato Paolo Panerai e con i consiglieri delegati Gabriele Capolino e Angelo Sajeva, con firma singola (o congiunta ove espressamente previsto dalle deleghe). Prima del suo arrivo in Class Editori, spiega una nota, Moroni e” stato amministratore delegato e direttore generale Gedi News Network, comprendente La Stampa, Il Secolo XIX e tutti i giornali locali del gruppo. In precedenza, ha ricoperto i ruoli di direttore generale della Finegil Editoriale, direttore centrale sviluppo del Gruppo Editoriale L”Espresso e direttore centrale amministrazione, finanza e controllo del Gruppo L”Espresso. Il Consiglio ha altresi” preso atto dello status di consigliere indipendente di Gaia Dal Pozzo, anch”essa nominata dall”assemblea dei soci del 29 maggio. La dottoressa Dal Pozzo ha accettato di far parte del Comitato per le Remunerazioni della casa editrice, che ora e” composto da Maria Grazia Vassallo (presidente), Gaia dal Pozzo e Angelo Riccardi. Il Consiglio ha in apertura di seduta ha ricordato con commozione il consigliere professoressa Maria Martellini, presente nel cda della casa editrice fin dalla sua fondazione in rappresentanza di Universita” Bocconi, scomparsa lo scorso 25 maggio, e ha deciso di non procedere per il momento alla cooptazione di un nuovo consigliere. Il Consiglio ha altresi” nominato Antonio de Filippi quale nuovo Internal Auditor della societa”. “L”ingresso in Class Editori come Ad di Marco Moroni avviene nel programma di forte sviluppo della Casa editrice. Marco era entrato da neolaureato nel gruppo Espresso con una borsa di studio in memoria di Mario Formenton, presidente della Mondadori e co-fondatore di Repubblica”, ha dichiarato Paolo Panerai, “Mario e” stato per me una sorta di riferimento per la gestione di una casa editrice libera fin da quando lavoravo a Panorama. C”e” quindi con Marco un filo ideale sulla indipendenza dei giornali e dei giornalisti. Sono sicuro che Marco dara” un grande contributo allo sviluppo di Class Editori, che l”anno prossimo compira” 35 anni di libera informazione”. “Sono particolarmente lieto di questa nomina e ringrazio il Consiglio e Paolo Panerai per la fiducia e per il loro profondo e continuo sostegno e investimento nel giornalismo di qualita”” ha dichiarato Marco Moroni. “I recenti eventi pandemici hanno rimarcato quanto questo ruolo sia piu” importante che mai. I nostri lettori e utenti affrontano un”incertezza nel futuro come mai prima, e fare affidamento su notizie e analisi corrette e” quanto mai essenziale sia per i propri risparmi sia nella vita personale””.

LONZA

Lonza avrà un nuovo CEO: dal 1. novembre 2020 il numero uno del gruppo basilese attivo nel settore chimico sarà Pierre-Alain Ruffieux, attualmente responsabile delle operazioni tecniche della divisione Pharma del gruppo farmaceutico Roche. Lo ha comunicato oggi Lonza.Ruffieux, succederà al presidente del consiglio d’amministrazione Albert Baehny che aveva assunto la carica di CEO ad interim dopo le dimissioni di Marc Funk alla fine del 2019.Ruffieux, presso Roche dal 2015, è responsabile di un team di 12’000 collaboratori e ha un’esperienza nel settore della biofarmaceutica di oltre 20 anni, precisa la nota.Sposato e padre di tre figli, Ruffieux ha iniziato la carriera professionale presso Serono. Prima di entrare in Roche ha lavorato per 12 anni per la concorrente Novartis.

GIGLIO GROUP

Giglio Group comunica l’avvenuta stipula dell’atto di fusione per incorporazione di Ibox nella societa’ stessa, in esecuzione a quanto deliberato dall’ assemblea degli azionisti dello scorso 20 gennaio.
Gli effetti civilistici della fusione decorreranno una volta completate le iscrizioni presso il competente Registro delle Imprese e le operazioni di Ibox saranno pertanto imputate al bilancio della incorporante a far data dal 1° gennaio 2020. Dalla stessa data decorreranno anche gli effetti fiscali della fusione.
L’ operazione non ha comportato alcun aumento del capitale in quanto l’ intero capitale di Ibox era interamente posseduto dall’ incorporante.
Giglio Group ricorda che l’ operazione non ha determinato alcun vantaggio particolare a favore dei soggetti cui compete l’ amministrazione delle societa’ partecipanti alla fusione.
Inoltre, non sussistono categorie particolari di soci o possessori di titoli diversi dalle azioni cui sia riservato un trattamento particolare.

DATI GIAPPONE 

Colpita dal Covid, anche la spesa delle famiglie giapponesi e’ scesa ad un ritmo record in aprile, con un -11,1% annuo comunque migliore delle attese (-15,4).

DATI MACROECONOMICI
ITALIA
Istat, commercio al dettaglio aprile (10,00).

Anfia-Unrae, rapporto veicoli commerciali maggio.

GERMANIA
Ordini all’industria aprile (8,00) – attesa -19,7% m/m.

Crediti al consumo aprile (21,00).

GRAN BRETAGNA
Fiducia consumatori giugno.

GRECIA
Produzione industriale aprile (11,00).

SPAGNA
Produzione industriale aprile (9,00).

USA
Tasso disoccupazione maggio (14,30) – attesa 19,8%.

Media guadagni maggio (14,30) – attesa 1,0% m/m; 8,6% a/a.

Media ore lavorate settimanali maggio (14,30) – attesa 34,3 ore.

ASTE DI TITOLI DI STATO
ITALIA
Tesoro, annuncio quantitativi Bot a 12 mesi, scadenza 14/6/2021 (367 gg), in asta il 10 giugno.

BANCHE CENTRALI
ITALIA
Banca d’Italia aggiorna stime crescita Italia in coordinamento con eurosistema.

NUOVA ZELANDA
Wellington, banca centrale presenta rapporto di stabilità finanziaria (3,00). [live panel]

APPUNTAMENTI
ITALIA
Consiglio dei Ministri (10,00)
Class Editori-China Media Group, collegamento live “Esperienze da e per la Cina 2020, idee per rilanciare il business” con economista Geraci, CEO Azimut Guiati, CEO Huawei Italia Miao, CEO Pirelli Tronchetti Provera, Bank of China Country Head Italia Xu (9,10).

“Pianeta 2020”, evento in live streaming su Corriere.it, con il commissario europeo agli Affari Economici Paolo Gentiloni (11,20), il ministro dell’ambiente Sergio Costa (12,30), il CEO Enel Francesco Starace (12,50) e il CEO di Eni Claudio Descalzi (13,25)
ROMA, a Commissione Trasporti della Camera audizioni ministra Infrastrutture e Trasporti De Micheli e ministro SE Patuanelli su Alitalia (12,15).

EUROPA
Germania, incontro bilaterale ministro Affari Esteri Di Maio con controparte tedesca Maas; segue conferenza stampa congiunta (12,00).

Grecia, convegno The Economist “La zona euro ricerca un vaccino contro il coronavirus” intervengono capo Eurogruppo Centeno, vice presidente esecutivo Commissione UE Dombrovskis, ministro Finanze greco Staikouras (16,30).

Danimarca, DBRS si pronuncia su rating sovrano.

Germania, DBRS si pronuncia su rating sovrano.

Polonia, DBRS si pronuncia su rating sovrano.

Russia, Moody’s si pronuncia su rating sovrano.

Romania, S&P Global si pronuncia su rating sovrano.

Svezia, Fitch si pronuncia su rating sovrano.

Turchia, Moody’s si pronuncia su rating sovrano.

Comments are closed.