Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rumors e News 1 AGOSTO

GENERALI

Generali conferma i target del piano triennale presentato a novembre dopo i risultati del primo semestre che mostrano utili in crescita e solidità patrimoniale.L’utile netto si è attestato a 1,8 miliardi di euro (+34,6%) grazie alle plusvalenze legate a dismissioni (480 milioni).Anche senza questo impatto l’utile netto cresce del 6,4% a 1,31 miliardi, dice una nota.L’utile operativo cresce del 7,6% a 2,7 miliardi grazie al positivo sviluppo di tutti i segmenti di business.Il Solvency Ratio scende al 209% dal 217% di fine dicembre a causa dell’impatto di cambiamenti regolamentari già osservati nel primo trimestre. Al netto di questo impatto sarebbe stabile.In crescita dell’1,8% i premi a 35,7 miliardi con un combined ratio che migliora al 91,8% (-0,2 punti percentuali).La compagnia conferma i target del piano triennale che prevedono una crescita dell’eps tra 6 e 8%, un Roe medio superiore all’11,5% e un payout tra 55 e 65%.”Prima dell”ultimo movimento della scorsa settimana – dopo il restringimento dello spread btp/bund e il miglioramento del clima sui mercati finanziari – il nostro Solvency aveva registrato un”ulteriore crescita a quasi il 213%”. E” quanto ha dichiarato il Cfo di Generali Ass., Cristiano Borean, nel corso di una conference call di commento ai risultati del primo semestre

GOVERNO

Dopo le autonomie e il salario minimo, è sulla giustizia che si sono concentrate le nuove tensioni in seno al governo, sfociate in un Cdm che si è concluso a tarda notte con un accordo “salvo intese” e con la Lega che ha parlato di “distanza sulla riforma della giustizia”. Salvini però ha ottenuto che ci sia il voto di fiducia sul decreto sicurezza bis atteso in Senato la settimana prossima. Resta invece ancora in alto mare, secondo alcuni quotidiani, il dossier del commissario Ue indicato dall’Italia di cui molto probabilmente discuterà Conte domani a Roma con Ursula von der Leyen. Intanto, secondo quanto riferito da alcune fonti a conoscenza del dossier, l’ex sottosegretario leghista ai Trasporti Siri è stato iscritto dalla procura di Milano nel registro degli indagati con l’ipotesi di reato di autoriciclaggio.

SOLE 24ORE

La societa’, in ottemperanza alle integrazioni richieste della Consob, ha comunicato che l’ indebitamento finanziario netto del gruppo al 30 giugno 2019 era pari a 31,6 milioni, sceso di 3,3 milioni rispetto al 1° gennaio 2019 (34,9 milioni) e di 1,7 milioni rispetto a fine maggio scorso (33,3 milioni). 
Dal 1° gennaio 2019 l’applicazione del nuovo principio contabile IFRS 16 ha comportato un aumento dell’indebitamento netto per complessivi 29 milioni. 
Il gruppo dispone di linee revolving per 30 milioni, non ancora utilizzate e totalmente disponibili.

DATI MACROECONOMICI
ITALIA

Ihs Markit, Pmi manifatturiero luglio (9,45) – attesa 48,0.

Tesoro, atteso fabbisogno statale luglio.

FRANCIA
Pmi manifatturiero Markit finale luglio (9,50) – attesa 50,0.

GERMANIA
Pmi manifatturiero Markit/BME finale luglio (9,55).

GRAN BRETAGNA
Pmi manifatturiero Markit/CIPS luglio (10,30) – attesa 47,7.

GRECIA
Pmi manifatturiero luglio (10,00).

SPAGNA
Pmi manifatturiero luglio (9,15) – attesa 48,0.

ZONA EURO
Pmi manifatturiero Markit finale luglio (10,00) – attesa 46,4.

USA
Nuove richieste sussidi disoccupazione settimanali (14,30) – attesa 214.000.

Pmi manifatturiero Markit finale luglio (15,45).

Spese alle costruzioni giugno (16,00) – attesa 0,3% m/m.

Pmi manifatturiero ISM luglio (16,00) – attesa 52,0.

ASTE DI TITOLI DI STATO
EUROPA
Francia, Tesoro offre 5-6 miliardi Oat 25/10/2027, cedola 2,75%; 25/5/2030, cedola 2,50%; 25/4/2035, cedola 4,75%.

Spagna, Tesoro offre fino a 4,5 miliardi Bonos scadenza 30/7/2024, cedola 0,25%; 31/10/2029, cedola0,60%; 30/7/2033, cedola 2,35%; 31/10/2048, cedola 2,70%.

BANCHE CENTRALI
ITALIA
Banca d’Italia pubblica ‘ITA-coin’ a luglio.

EUROPA
Gran Bretagna, Bank of England pubblica rapporto e verbali riunione di politica monetaria e rapporto su inflazione (14,00).

APPUNTAMENTI
ITALIA
Roma, convegno “Decreto Sblocca Cantieri” con Danilo Toninelli (11,00).

Roma, riunione Cda CDP su risultati 1° semestre.

Roma, Presentazione Rapporto Svimez 2019 (11,00).

ESSILORLUXOTTICA

-EssilorLuxottica ha acquisito la partecipazione del 76,72% detenuta da Hal Holdings in GrandVision al prezzo 28 euro per azione. Il valore dell”operazione e” di 7,2 miliardi di euro e aumentara” dell”1,5% (ossia a 28,42 euro) se la chiusura del deal non dovesse avvenire entro 12 mesi dalla data dell”annuncio. Quando la transazione giungera” al termine – scrive MF – il colosso italo-francese dell”occhialeria lancera” un”offerta pubblica d”acquisto obbligatoria sulla totalita” delle azioni rimanenti dell”azienda olandese. La chiusura dell”operazione, naturalmente soggetta a varie condizioni, comprese le approvazioni delle autorita” competenti e le procedure di consultazione obbligatorie, e” prevista nei prossimi 12-24 mesi. “Dopo la creazione di EssilorLuxottica, che ho fortemente perseguito, l”acquisizione di GrandVision rappresenta la realizzazione di una visione che ha guidato le mie azioni e la crescita di Luxottica in tutti questi anni”, ha commentato Leonardo Del Vecchio, presidente esecutivo del gruppo. “Con GrandVision saremo in grado di completare la nostra rete retail, finalmente estesa in tutte le aree geografiche, e di rendere le nostre piattaforme multicanale e digitali pienamente efficaci. Aumenteremo la qualita” dell”esperienza in negozio a beneficio di tutti i consumatori e dei nostri clienti wholesale”. Citigroup e” stata financial advisor di EssilorLuxottica per l”acquisizione. Il big dell”occhialeria ieri ha anche pubblicato i dati relativi al primo semestre. Nel periodo EssilorLuxottica ha registrato ricavi per 8,77 miliardi di euro, in crescita del 7,3%. L”utile netto adjusted e” risultato in linea con l”andamento delle vendite e ha superato il miliardo di euro (+6,8%). L”utile operativo adjusted che ha avuto un”incidenza del 17% sul totale delle entrate, e” cresciuto del 4,3% a 1,5 miliardi di euro. La solida performance di Ray-Ban, marchio di proprieta”, si e” confermata in tutte le aree geografiche e in tutti i canali, con una presenza in rapida crescita nel canale direct-to-consumer. A livello geografico, le aree emergenti, come Cina, India, Medio Oriente e Russia, hanno trainato le vendite, con un incremento del fatturato superiore al 10% a tassi di cambio costanti. 

STEFANEL

A seguito alla richiesta di informativa mensile da parte della Consob, Stefanel ha comunicato al 30 giugno 2019 l’indebitamento finanziario netto e’ pari a 88,7 milioni, in aumento dagli 88,4 milioni a fine maggio scorso. 
Il debito netto a giugno e’ anche aumentato di 0,6 milioni rispetto agli 88,1 milioni a fine anno 2018. 
Si segnala che la posizione finanziaria netta, in seguito all’ esecuzione dell’ accordo di ristrutturazione del debito perfezionato nel corso del 2017, risulta interamente a medio/lungo termine.

CAMPARI

1 agosto (Reuters) – Davide Campari Milano SpA  in una nota:
ACCORDO PRELIMINARE CESSIONE VILLA LES CÈDRES DA 200 MILIONI DI EURO, CAMPARI RITERRÀ 80 MILIONI, TRANSAZIONE CHIUSA PRIMA DI 31 OTTOBRE 

IERVOLINO ENTERTAINMENT

Iervolino Entertainment, società specializzata nella produzione di contenuti cinematografici e televisivi destinati al mercato internazionale, ha presentato domanda di ammissione al mercato AIM.  La società ha concluso con successo il collocamento delle azioni, presso investitori istituzionali e professionali, per un controvalore pari a 10,7 milioni di euro, mentre il prezzo delle azioni è stato fissato a 1,95 euro.  L’offerta ha avuto ad oggetto 5.500.000 azioni ordinarie, di cui 5.000.000 azioni (pari a circa 9,75 milioni di euro) provenienti da un aumento di capitale e 500.000 azioni (pari a circa 975.000 euro) dall’esercizio dell’opzione di over allotment, concessa dagli azionisti MB Media e IA Media.  Andrea Iervolino, co-fondatore e Ceo, ha dichiarato che le risorse raccolte saranno utilizzate per finanziare nuovi investimenti destinati alle produzioni innovative, all’acquisizione di proprietà intellettuali di alto livello, per potenziare la Web Tv e sviluppare nuove serie di short content.  

CONFINVEST

Confinvest , PMI innovativa e leader italiano come market dealer di oro fisico da investimento, oggi sbarca in Borsa sul mercato AIM Italia. La società, che da oltre 30 anni opera in tutto il territorio nazionale, ha concluso il collocamento di 2 milioni di azioni ordinarie di nuova emissione, ad un prezzo di 1,5 euro ciascuna. In tutto, sono stati raccolti 3 milioni di euro, per una capitalizzazione post Ipo pari a 10,5 milioni di euro. Il flottante si attesta al 28,57%. Gli investitori esteri costituiscono l’80% della tranche istituzionale. Il modello di business di Confinvest, riferimento istituzionale nel mercato domestico dell’oro fisico in monete e lingotti, è composto da quattro pilastri, ovvero trust, innovazione, fisico e digitale. Come sottolinea l’a.d. Giacomo Andreoli, “la quotazione consentirà di accelerare il time to market in uno scenario caratterizzato dal ritorno dell’attenzione all’asset class oro”. La società ha anche lanciato una soluzione Fintech proprietaria, denominata Conto Lingotto, integrabile in tutte le reti di distribuzione partner, bancarie, fintech e finanziarie, che ha l’obiettivo di offrire ai risparmiatori l’opportunità di accedere all’investimento in oro fisico con facilità e rapidità.

SHEDIR PHARMA

Shedir Pharma ha ottenuto il brevetto europeo per Wellflu, commercializzato in Italia nei dispositivi medici Flubexin A isofiale e Flubexin A 3 fiale. 
Brevetto che si colloca nel segmento respiratorio con funzionalita’ specifiche in caso di affezioni delle vie respiratorie, sia in soggetti adulti che in eta’ pediatrica e la cui efficacia e’ stata gia’ validata scientificamente attraverso studi condotti con l’ Universita’ di Napoli Federico II. 
Da segnalare inoltre che tale brevetto, che si aggiunge a quello ottenuto in Italia lo scorso mese di gennaio 2019 e che porta a 8 i brevetti di proprieta’ del gruppo, garantisce la copertura per 20 anni di tale innovazione in tutta Europa. Si ricorda che poi che il gruppo ha altri circa 50 brevetti pending in Italia. 
Un riconoscimento che premia lo sforzo di Shedir Pharma nell’ ambito della ricerca e 
sviluppo di prodotti innovativi in ambito respiratorio, dove lo stesso e’ gia’ presente con 
altri top brand, come Shedirflu.

CIRCLE

Circle ha reso noto di aver definito l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Progetto Adele, software house specializzata nella logistica e distribuzione. 
L’accordo prevede un prezzo di acquisto pari a 0,535 milioni, oltre alla cassa alla data del 30 luglio 2019 (1,365 mln). Il pagamento sara’ corrisposto in tre tranche: 1,6 mln alla data del closing, 0,2 mln il 30 settembre 2019 e 0,1 mln dopo l’approvazione del bilancio 2019. Si segnala inoltre la presenza di un meccanismo di aggiustamento del prezzo sulla base del differenziale tra l’Ebitda di bilancio al 31 dicembre 2019 e l’Ebitda risultante dall’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2021. 
L’operazione prevede un multiplo EV/Ebitda di 2,07 x Ebitda 2018 considerata la posizione finanziaria netta al 30 luglio 2019. 
Ricordiamo in merito che nel 2018 Progetto Adele ha registrato un Valore della Produzione di 2,2 mln (+39% a/a), un Ebitda di 0,259 milioni (+48,3% a/a), un Utile Netto di 0,107 mln (+50,5% a/a) e una Posizione Finanziaria Netta cash positive di circa 1,2 milioni. 
L’acquisizione di Progetto Adele consentira’ a Circle di accelerare il proprio percorso di crescita e di espansione per linee esterne (dichiarato in fase di Ipo). Nel dettaglio, l’operazione permettera’ un rafforzamento della presenza commerciale sul mercato e la creazione di importanti sinergie, nonche’ l’ampliamento dell’offerta con i prodotti Master SPED e Master TRADE. 

FERRARI

-Ferrari ha completato il collocamento privato presso investitori istituzionali statunitensi dei alcuni bond: obbligazioni senior con cedola 1,12% e scadenza nel 2029 per un importo nominale complessivo di 150 mln di euro e obbligazioni senior con cedola 1,27% e scadenza nel 2031 per un importo nominale complessivo di 150 mln di euro. I proventi netti del collocamento – spiega una nota – saranno impiegati per le generali esigenze del gruppo, incluso il finanziamento delle spese in conto capitale previste nell”attuale piano 2018-2022. A seguito di questa operazione e dell”offerta di riacquisto di una parte dei prestiti obbligazionari di Ferrari in circolazione, i cui risultati sono stati annunciati il 12 luglio scorso, il profilo delle scadenze del debito di Ferrari risulta ora piu” omogeneamente distribuito e significativamente esteso

Comments are closed.