Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rumors e News del 7 agosto

Unicredit

La sede di Unicredit “rimarra” in Italia e il titolo restera” quotato a Milano”. E” quanto ha dichiarato l”a.d. Jean Pierre Mustier nel corso di una conference call di commento ai risultati del semestre, rispondendo a una domanda relativa all”ipotesi di creazione di una sub-holding in Germania. Diversi osservatori hanno ipotizzato che questo cambio potrebbe preludere a un alleggerimento della posizioni in Italia. Ogni eventuale cambiamento della struttura – fronte su cui Mustier e la sua prima linea sono al lavoro in questi mesi – verra” annunciato in occasione di un capital market day a inizio dicembre. “Vogliamo essere certi di avere per la banca una struttura solida, in grado di resistere a qualsiasi shock economico”, ha assicurato il banchiere.-Unicredit ha chiuso il primo semestre riportando un utile netto rettificato in crescita tendenziale dell”1% a 2,2 miliardi e ricavi in flessione del 3,8% a 9,3 miliardi. Su quest”ultimo fronte, spiega la banca in una nota, hanno inciso commissioni in calo del 4,6% anno su anno a 3,1 miliardi e una dinamica negativa registrata dal trading (0,7 mld, -11% a/a). Nel contempo, l”istituto guidato da Jean Pierre Mustier e” riuscito a contenere i costi operativi a 5 miliardi di euro, riducendoli del 4,5%. Risultato che ha consentito di comprimere ulteriormente il cost/income al 53,5% (-0,4 p.p.), anche se il costo del rischio e” salito da 45 a 50 pb. Sotto il profilo della qualita” del credito, le esposizioni deteriorate lorde siono diminuite del 19,2% a/a a 34,4 miliardi, cosi” come quelle nette che scendono a 13,4 mld. Le sofferenze sono calate del 20,5% a/a a 19,1 mld. Al 30 giugno, il Cet1 e” diminuito di 18 punti base al 12,08%. L”Mda Buffer ammonta a 201 punti base, mentre il Tier1 si colloca al 13,63% e il total capital al 16,21%. Per quanto riguarda il Piano Transform 2019 che volge al termine, a banca ha sottolineato come il 98% delle 944 filiali da chiudere in Europa occidentale sia stato raggiunto, con 24 filiali chiuse nel 2* trimestre e 925 chiuse da dicembre 2015. I costi operativi totali per l”intero anno fiscale sono confermati a 10,1 mld, meglio del target che il gruppo si era prefissato. Per l”intero esercizio 2019, Unicredit ha anche tagliato a 18,7 miliardi – rispetto alla precedente indicazione posta a 19 miliardi – la guidance sui ricavi attesi. L”obiettivo di costo del rischio viene confermato a 55 punti base. L”utile netto rettificato e” atteso a 4,7 miliardi, il Rote oltre il 9% (oltre il 10% per la sola Core Bank) e le esposizioni creditizie deteriorate lorde della non Core sono ora indicate a 10 miliardi. Il Cet1 Mda buffer viene confermato nella parte alta della forchetta tra 200 e 250 punti base. “I risultati ottenuti negli ultimi tre anni forniscono una solida base su cui sviluppare il nostro prossimo piano. Abbiamo compiuto buoni progressi sulle quattro misure finanziarie annunciate lo scorso trimestre, sulla base delle quali prepariamo la nuova strategia commerciale che presenteremo al Capital Markets Day di dicembre”, ha sottolineato Mustier nella nota.  

TRAWELL

Facendo seguito al comunicato stampa dello scorso 31 luglio 2019, TraWell Co ha reso noto che il valore normale delle azioni ordinarie di SosTravel.com, distribuite agli azionisti, e’ stato calcolato in base alla media aritmetica dei prezzi di chiusura di Borsa rilevati tra il 7 luglio e 6 agosto 2019 e risulta pari a 2,5418 euro.

AEFFE

Aeffe comunica che, in esecuzione del programma di acquisto di azioni proprie approvato dall’ Assemblea degli azionisti lo scorso aprile, ha acquistato, tra il 30 luglio e il 6 agosto, 145.000 azioni proprie (pari allo 0,14% delle complessive azioni ordinarie), al prezzo medio ponderato di 1,70028 euro, per complessivi 246.541,15 euro. 
A seguito di suddetti acquisti, la societa’ detiene 6.021.878  azioni proprie, pari al 5,61% del numero totale di azioni ordinarie.

SHEDIR PHARMA

Shedir Pharma lancia due nuovi prodotti classificati come integratori alimentari, Dolvedol 400 e Dolvedol 600. 
Prodotti contenenti l’ esclusiva miscela Peaflosin, oggetto di deposito di domanda di brevetto sia italiana che europea, in linea con l’impegno del gruppo nello sviluppo di prodotti innovativi e nella differenziazione della ricerca in diversi ambiti e segmenti. 
Nello specifico Dolvedol 400 e Dolvedol 600 si collocano come coadiuvanti negli stati di dolore e/o infiammazione localizzata. 
Gli integratori alimentari in tale segmento sviluppano un mercato, che, nel 2018 vale 24 milioni in Italia, con una crescita del 8,6% rispetto all’ anno precedente. Un trend confermato nei primi 6 mesi del 2019 con un aumento del 3,7 per cento. (fonte 
IQVIA). 
Con il lancio dei due suddetti prodotti, Shedir Pharma integra l’ attuale offerta nel sopracitato segmento, dove spicca il brand Nevridol che occupa la quinta posizione del mercato di riferimento (fonte IQVIA) con una crescita, nel primo semestre 2019, del 19% su base annua.

APPUNTAMENTI DI OGGI

Ore 08:00 Germania: Produzione Industriale, giugno; 
Ore 08:45 Francia: Bilancia Commerciale, giugno; 
Ore 13:00 Stati Uniti: MBA richieste mutui, settimana 2 agosto

GOVERNO  

Non dovrebbe riservare colpi di scena la votazione odierna in Senato delle mozioni di M5s e Pd sulla Tav. Da Palazzo Chigi, tuttavia, si precisa che la votazione odierna non rappresenta un giudizio sull’operato del premier, ricordando che l’esecutivo non ha potuto rivedere il progetto per via degli accordi bilaterali già sottoscritti. In un’intervista al Corriere della Sera il ministro pentastellato alle Infrastrutture Danilo Toninelli dice “non ho mai pensato e parlato di poltrone”, dopo che il vicepremier Matteo Salvini ha chiesto la sua testa.

Incontrate ieri nuovamente le parti sociali in vista della legge di Bilancio 2020, Salvini ha detto che è impensabile fare una manovra a costo zero e che il deficit non potrà essere inferiore al 2% del Pil. Il leader della Lega è tornato a chiedere a Bruxelles maggiore flessibilità sui vincoli di bilancio aggiungendo di stare “lavorando all’eliminazione della Tasi che ‘cuba’ circa 1 miliardo

USA/CINA  

Il presidente Donald Trump ha respinto i timori del protrarsi di una guerra commerciale con Pechino — che ha avvertito che bollarla come una manipolatrice dei tassi potrebbe avere pesanti conseguenze per l’ordine finanziario globale — twittando che “enormi quantità di denaro dalla Cina e da altre parti del mondo” si stanno riversando sull’economia Usa.DATI MACROECONOMICI
ITALIA
Anfia-Unrae, rapporto veicoli commerciali luglio.

FRANCIA
Partite correnti giugno (8,45).

Bilancia commerciale giugno (8,45).

GERMANIA
Produzione industriale giugno (8,00) – attesa -0,4% mese.

PORTOGALLO
Attesa fino al 12 agosto tasso disoccupazione trim2 (12,00).

USA
Scorte settimanali prodotti petroliferi EIA (16,30).

Crediti al consumo giugno (21,00) – attesa 16,0 miliardi.

ASTE DI TITOLI DI STATO
EUROPA
Germania, Tesoro offre 4 miliardi Bobl scadenza 18/10/2024, cedola zero.

Grecia, Tesoro offre 625 milioni titoli di Stato a 13 settimane, scadenza 8/11/2019.

USA
Washington, Tesoro offre 27 miliardi di dollari titoli di Stato a 10 anni, scadenza 15/8/2019.

BANCHE CENTRALI
ITALIA
Banca d’Italia pubblica dati su posizione banche italiane con Bce e debito Target2 Italia a fine luglio.

EUROPA
Zona Euro, riunione Consiglio Bce a Francoforte; no decisione tassi; Bce pubblica anticipazioni bollettino economico (10,00).

USA
Chicago, intervento presidente Fed Chicago Evans (15,30).

APPUNTAMENTI
ITALIA 
Lazio, Matteo Salvini a Sabaudia e Anzio.

Roma, Senato vota mozioni su Tav.

INDEL B

La società ha acquistato, tra il 31 luglio ed il 6 agosto 2019, 2.375 azioni proprie (corrispondenti allo 0,041% del capitale), al prezzo medio ponderato di 22,4 euro, per un controvalore complessivo di 53.224 euro. 
Il programma Buy Back prevede l’acquisto massimo di 100mila azioni ordinare. Ora Indel B detiene 32.375 azioni proprie.

AEROPORTO DI BOLOGNA

L’ Aeroporto di Bologna prosegue la crescita anche a luglio, superando per la prima i 900.000 passeggeri mensili (+8,7% a/a). 
Nel dettaglio, i passeggeri su voli internazionali sono stati oltre 730 mila (esattamente: 731.629) con una crescita significativa sul 2018 (+11,1%), mentre quelli su voli nazionali sono stati oltre 180 mila (186.171), sostanzialmente invariati rispetto a luglio 2018. 
In crescita anche i movimenti aerei, a quota 6.867 (+7,2%), mentre le merci trasportate per via aerea hanno confermato il dato del 2018 (+0,1%), per un totale di 3.753 tonnellate. 
Le tre destinazioni preferite di luglio 2019 sono state: Barcellona, con oltre 38 mila passeggeri, Catania (piu’ di 37 mila passeggeri) e Londra Heathrow (31 mila passeggeri). 
Tra le prime dieci destinazioni troviamo inoltre: Francoforte, Madrid, Roma Fiumicino, Londra Stansted, Parigi CDG, Palermo e Bucarest. 
Nei primi sette mesi del 2019 i passeggeri complessivi del Marconi sono stati  quasi 5 milioni e 360 mila, per una crescita annua del 10,1 per cento. 
I movimenti sono aumentati del 8,5% (42.152) mentre le merci sono lievemente diminuite (23.201 tonnellate, -2,5%). 

Comments are closed.