Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rumors e News del 10 Ottobre

ATLANTIA  

Il Movimento 5 Stelle ha ribadito che, alla luce delle inchieste sul Ponte Morandi e sulle altre infrastrutture, sul fronte politico, “l’unica strada è togliere la gestione delle infrastrutture pubbliche” al gruppo controllato dalla famiglia Benetton.

UNICREDIT

Il ceo di Unicredit Jean Pierre Mustier e” passato in poco tempo dalla teoria alla pratica. Nei giorni scorsi, come presidente della Federazione Bancaria Europea, scrive MF, aveva sottolineato la necessita” per le banche di trasferire alla clientela i tassi negativi che gli istituti pagano sui depositi alla Bce (0,5%). Ieri ha annunciato che Unicredit dal 2020 fara” pagare un onere su conti molto sopra 100 mila euro. “Stiamo lavorando per introdurre la misura nei Paesi in cui siamo presenti, in modo che cio” avvenga dal prossimo anno”, ha spiegato Mustier, ricordando la presenza della banca in Italia, Germania, Austria e Europa Orientale. “I tassi negativi verranno trasferiti ai clienti con depositi ben al di sopra di 100 mila euro a partire dal 2020”, ha detto alla tv francese Bmf Business. “Dobbiamo proteggere i clienti piu” vulnerabili, coloro che sono coperti dalla garanzia di deposito, e quindi, caso per caso, possiamo considerare di spostare i tassi negativi verso le grandi aziende o alcuni grandi clienti”. In ogni caso, ha precisato, “offriremo ai clienti soluzioni alternative ai depositi come ad esempio investimenti in fondi di mercato monetario senza commissioni e obiettivi di performance in territorio positivo”. La manovra cosi” riguardera” grandi clienti private e corporate, non semplici risparmiatori. A questi soggetti verra” poi suggerita la possibilita” di investire altrove, in primis presumibilmente nei fondi Amundi che sono distribuiti da Unicredit dopo la cessione di Pioneer.

MEDIASET

-Il canale ancora non esiste anche se a questo punto manca solo l”ufficializzazione dell”intesa tra la Lega Serie A e la spagnola Mediapro, pronta a garantire la cifra di 1,28 miliardi di euro all”anno per tre anni per lanciare il progetto di creazione di una emittente tematica dedicata esclusivamente al massimo campionato di calcio. Ma, scrive MF, sul mercato c”e” chi gia” sta valutando la reale portata del progetto e le possibili sinergie e i potenziali accordi commerciali di quella che, a partire dalla stagione 2021-2022, dovrebbe rappresentare la novita” assoluta per la fruizione delle immagini della Serie A. Perche” mentre i vertici della Confindustria del pallone, ovvero il presidente Gaetano Micciche” e l”amministratore delegato Luigi De Siervo, stanno trattando con il plenipotenziario di Mediapro, Jaume Roures, per limitare gli ultimi dettagli dell”accordo che sara” portato all”approvazione dei club di A alla prossima assemblea di ottobre, ecco che le concessionarie pubblicitarie stanno gia” valutando la portata economica del progetto. Perche”, secondo quanto appreso in ambienti finanziari, il canale tematico della Lega dovrebbe garantire un minimo di raccolta stimato in 150-200 milioni all”anno. Una cifra che fa gola a tanti operatori del settore a partire da quella Publitalia ”80, guidata da Stefano Sala, che e” la regina incontratata del mercato italiano con una raccolta annua media superiore ai 2 miliardi di euro. Al momento, va detto, non ci sono stati contatti formali tra la Lega, Mediapro – in Italia ha quale consulenti Marco Bogarelli, gia” numero 1 di Infront Italy, e Matteo Mammi”, ex Sky Italia – e la concessionaria di Mediaset .

TRAWELL

La controllata Wrapping Service  acquisterà il 90% di  FlyPack, società che opera nel Terminal D dell’aeroporto internazionale di Sheremetyevo e titolare di una concessione della durata di 10 anni (scadenza a luglio 2029). L’aeroporto di Mosca Sheremetyevo è lo scalo più importante della Federazione Russa, con 46 milioni di passeggeri nel 2018, in aumento di circa il 13% nei primi 7 mesi del 2019.FlyPack stima di chiudere il 2019 con ricavi pari a circa 2 milioni di euro ed un Ebitda di 0,7 milioni di euro, e ha un Equity Value stimato in 1,4 milioni di euro.L’attività operativa per il servizio di protezione e rintracciamento bagagli, e per la vendita di accessori da viaggio, sarà svolta con il brand utilizzato nel territorio russo, Pack&Fly Group.

ITALIAN INDIPENDENT

Mario Pietribiasi si e” dimesso dalla carica di a.d. di Italia Independent. Il Board, spiega una nota diffusa ieri in serata, ha gia” identificato il candidato adatto a sostituire Mario Pietribiasi; il nominativo del nuovo consigliere sara” comunicato a completamento delle procedure societarie necessarie alla nomina. Il presidente del consiglio di amministrazione Lapo Elkann e il consigliere Giovanna Dossena hanno confermato la ferma volonta” di supportare la Societa” ed il suo team nella fase di rilancio e implementazione del nuovo business model.

VALSOIA

Valsoia lancia “Zero Zuccheri”, la prima linea sul mercato di bevande vegetali -a base di riso e avena – totalmente priva di zuccheri. “Il lancio della nuova linea”, sottolinea l”a.d. Andrea Panzani, “valorizza un”offerta gia” molto ricca consolidando la nostra posizione di leadership nel mercato delle alternative vegetali rispondendo efficacemente ai piu” recenti trend salutistici manifestati dai consumatori”.

FISCO

-Accesso libero ai dati della fatturazione elettronica da parte di Guardia di finanza e Agenzia delle entrate. In campo penale tributario, scrive Italia Oggi, arriva la confisca per sproporzione, per sottrarre all”indagato beni di valore sproporzionato rispetto al suo reddito

GOVERNO

In un’intervista al ‘Corriere’, il vice ministro dell’Economia Misiani assicura che dalla lotta all’evasione arriveranno sette miliardi e che la prossima manovra tutelerà i ceti medi “sia sul fronte delle tasse che su quello della sanità”. Misiani parla di un “orientamento condiviso” perché l’Iva non aumenti mentre sul taglio del cuneo spiega che la strada migliore è partire dagli incapienti. Sempre dalle pagine del quotidiano milanese il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, il pentastellato Fraccaro, assicura che non ci sarà alcuna scissione in seno al governo. Atteso nel pomeriggio il Cdm.

MINUTE FED

Dai resoconti del meeting di settembre è emerso che la maggior parte degli esponenti dei consiglieri di Federal Reserve condiveva la necessità di un taglio dei tassi, ma restano ancora incertezze sul futuro della politica monetaria.Diffusi ieri sera, i verbali mostrano anche che la banca centrale è concorde sulla necessità di affrontare a breve il tema dell’aumento del bilancio dopo le tensioni sui tassi interbancari a breve viste il mese scorso.


Lufthansa

 ha inviato ieri una lettera a Ferrovie dello Stato nella quale si proporrebbe come alternativa a Delta nella nuova Alitalia. Lo si apprende da fonti vicine alla trattativa. La compagnia tedesca, però, entrerebbe nella newco ma senza equity, solo con una partnership commerciale.    Interpellato appositamente il portavoce della compagnia tedesca non ha voluto commentare direttamente: “Non vogliamo esprimerci su illazioni su chi ha avuto contatti con chi, quando ci sono stati, che lettera è stata scritta”, ha affermato.
    “Abbiamo sempre detto che il mercato italiano per noi ha un grande significato, è uno dei più importanti mercati stranieri.
    Abbiamo pure sempre sottolineato – ha quindi puntualizzato – che abbiamo interesse ad un’Alitalia ristrutturata e anche in passato abbiamo detto che ci potremmo immaginare anche un partenariato commerciale”.

CINA/USA

Oggi a Washington, si riaprono i lavori del negoziato sui commerci tra Cina e Stati Uniti.

Questa la base di partenza.
Donald Trump aveva minacciato inizialmente un incremento dei dazi tra il 25% ed il 20% su beni per 250 miliardi di dollari. La data di partenza, in origine l’1 ottobre, è stata poi spostata al 15 ottobre, proprio per consentire la ripartenza del negoziato. La Casa Bianca ha mantenuto in vita la minaccia di ulteriori nuovi dazi al 15% su 160 miliardi di beni importati dalla Cina (finora esentati), da imporre eventualmente dopo il 15 dicembre, così da salvaguardare lo shopping natalizio degli americani. Questi ultimi sono perlopiù beni che finisco al cittadino consumatore ed elettore: abbigliamento, scarpe, smartphone.Fino ad oggi i beni colpiti da dazi sono beni intermedi o materie prime, come ad esempio la soia, particolarmente cara ad una fetta di elettorato di Trump. 

La delegazione cinese (composta tra gli altri dal vice premier e dal governatore della banca centrale) sarebbe disponibile ad un deal parziale, secondo quanto riportato dal Financial Times: Pechino offrirà un aumento di acquisti di beni agricoli, in cambio chiederà la cancellazione almeno dei dazi minacciati, tra cui quelli del 15 ottobre e del 15 dicembre, eventualmente anche la cancellazione di quelli già imposti.
La Cina non sarebbe invece disponibile a concedere alcunché sulla proprietà intellettuale, sui sussidi governativi alle aziende cinesi, sul piano Made in China 2025. 

DATI MACROECONOMICI
ITALIA
Istat, produzione industriale agosto (10,00) – attesa 0,1% m/m; -1,9% a/a.

FRANCIA
Produzione industriale agosto (8,45) – attesa 0,3% m/m.

GERMANIA
Bilancia commerciale agosto (8,00) – attesa 19,1 miliardi.

Partite correnti agosto (8,00).

GRAN BRETAGNA
Stima Pil agosto (10,30) – attesa zero m/m; 0,9% a/a.

Produzione industriale agosto (10,30) – attesa -0,1% m/m; -0,9% a/a.

Produzione manifatturiera agosto (10,30) – attesa zero m/m; -0,7% a/a.

Ordini alle costruzioni agosto (10,30) – attesa -0,4% m/m; -0,2% a/a.

Bilancia commerciale agosto (10,30) – attesa Ue -10,0 miliardi; non-Ue -2,8 miliardi.

GRECIA
Prezzi al consumo settembre (11,00) – attesa dato nazionale -0,3% a/a; dato armonizzato 0,1% a/a.

Produzione industriale agosto (11,00).

Tasso disoccupazione luglio (11,00).

PORTOGALLO
Prezzi al consumo settembre (12,00).

USA
Prezzi al consumo settembre (14,30) – attesa 0,1% m/m; 1,8% a/a.

Guadagni reali settimanali settembre (14,30) – attesa 0,5% m/m.

Nuove richieste sussidi disoccupazione settimanali (14,30) – attesa 219.000.

CINA
Attesa fino al 17 ottobre M2 settembre – attesa 8,2% a/a.

Attesa fino al 17 ottobre prestiti a privati settembre – attesa 12,3%.

BANCHE CENTRALI
ITALIA
Banca d’Italia pubblica “L’economia italiana in breve” di settembre.

EUROPA
Gran Bretagna, governatore Carney presenta disegno nuova banconata da 20 pound.

Zona euro, BCE pubblica resoconto riunione di politica monetaria dell’11-12 settembre (13,30).

Zona euro, intervento Lane (BCE) a Francoforte (19,30).

USA
Washington, riunione board Fed su standard prudenziali migliorati e requisiti del piano di risoluzione per le grandi banche estere e nazionali (20,00).

New York, intervento presidente Fed Minneapolis Kashkari (18,15).

La Jolla, intervento presidente Fed San Francisco Daly (18,30).

San Diego, intervento presidente Fed San Francisco Daly (21,30).

University Heights, intervento presidente Fed Cleveland Mester (23,30).

TITOLI DI STATO
ITALIA
Tesoro offre 6 miliardi Bot a 12 mesi, scadenza 14/10/2020 (366 gg).

USA
Washington, Tesoro offre 16 miliardi di dollari titoli di Stato a 30 anni.

APPUNTAMENTI
ITALIA
ROMA
Quirinale, cerimonia di premiazione Eni Award con Sergio Mattarella, AD Eni Descalzi (11,00).

Riunione Consiglio dei Ministri (16,30).

Camera, aula, nota aggiornamento Def.

Banca d’Italia-Bce, research workshop “Macroprudential policy: effectiveness, interactions and spillovers”; vice governatore Banca d’Italia Luigi Federico Signorini apre i lavori (9,00-9,10); Carsten Detken della Bce presiede seconda sessione (11,10-14,30); Giorgio Gobbi di Banca d’Italia (15,55-17,15) (9,00-17,30) sede Banca d’Italia.

Snam, “Global Esg Conference” con Conte, Patuanelli, presidente Snam Luca Dal Fabbro, AD Snam Marco Alverà, presidente Arera Stefano Besseghini, direttore esecutivo IEA Fatih Birol (9,00) V.Tomacelli 157.

Convegno “Lavoro 4.0: innovazione digitale e Pa” con Catalfo, presidente Inps Pasquale Tridico (17,00) P.zza di Pietra.

NAPOLI
Convegno “Cambia, cresce, merita. Un nuovo Sud in una nuova Europa” con Vincenzo Boccia (17,30) Aula Magna Polo Università Federico II, S.Giovanni a Teduccio.

EUROPA
Lussemburgo, riunione Ecofin; partecipa vice governatore BCE Luis de Guindos.

Comments are closed.