Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rumors e news del 12 luglio

APPUNTAMENTI
ITALIA

DBRS si pronuncia su debito sovrano. [BBB (high), stabile]
Milano, assemblea annuale del centenario dalla nascita ABI con relazione presidente Patuelli; intervento Governatore Banca d’Italia Ignazio Visco; intervento Tria; presenti Mattarella, Conte (11,00). A seguire riunione comitato Esecutivo.

Atteso in serata, come di consueto dopo la chiusura di Wall Street, il verdetto di Dbrs sul rating sovrano italiano attualmente a ‘BBB (high)’, con trend stabile. Il mercato non si attende un intervento sul rating ma, sebbene difficile da prevedere, UniCredit non esclude che ce ne possa essere uno sull’outlook che potrebbe essere rivisto a negativo.In questi giorni l’Italia beneficia di una rinnovata fiducia da parte degli investitori dopo che, a inizio luglio, Bruxelles ha deciso di non aprire la procedura di infrazione sul debito.Saranno poi chiamate a esprimersi sul rating italiano anche Fitch il 9 agosto (attualmente ‘BBB’, negativo) e Moody’s il 6 settembre (attualmente ‘Baa3’, stabile). 

MPS

Il destino del Montepaschi potrebbe presto tornare d”attualita” per il sistema finanziario italiano. Secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, nelle ultime settimane il Tesoro (azionista di maggioranza con il 70%) avrebbe preso in mano il dossier relativo alla banca senese, avviando le prime interlocuzioni con Bruxelles. Sul tavolo c”e” il piano di uscita dal capitale, che, in base agli accordi fissati al momento del salvataggio, dovra” essere definito entro la fine di quest”anno. possibile pero” che, complice anche il profondo cambiamento in atto ai vertici delle istituzioni europee, Roma ottenga una proroga di sei mesi spostando la scadenza al giugno del 2020. Entro quella data il Tesoro potrebbe aver definito non solo il calendario di uscita ma anche la modalita” su cui incardinare la privatizzazione. Le strade possibili sono tre: un”asta pubblica, una sequenza di accelerated bookbuilding (da due a quattro, secondo le prime stime), l”aggregazione con un”altra banca. Si optera” naturalmente per la soluzione piu” conveniente per l”azionista, anche se proprio in queste settimane in alcune banche d”affari hanno iniziato a circolare le prime ipotesi di combination. I candidati naturali sono gli istituti di medie dimensioni, cioe” Banco Bpm, Ubi B. e Bper , che pure non hanno ancora portato in cda alcuna ipotesi. Vero e”, in ogni caso, che la privatizzazione del Monte sara” un tassello fondamentale del consolidamento bancario che si aprira” nel 2020, un tassello su cui diversi ceo hanno gia” iniziato a ragionare. Difficilmente sul dossier si affacceranno le due banche maggiori, cioe” Intesa Sanpaolo e Unicredit , che gia” hanno una forte esposizione sul mercato italiano. Altrettanto improbabile e” un interesse da parte di istituti stranieri. 
red/fch 

TRIA

Il ministro dell’Economia Giovanni Tria è ottimista sulla possibilità di esito positivo per la vicenda di banca Carige per la quale si lavora a una soluzione “essenzialmente” di mercato, e ritiene auspicabile un ingresso di Atlantia in Alitalia.In una intervista a ‘La Stampa’, Tria ha anche detto che l’Italia è pronta a lavorare con Francia e Spagna per cambiare le regole di bilancio europee e ha ribadito l’impegno del governo a non aumentare l’Iva.

ILPRA

La società partecipa al progetto PackPact, una rete formata dalle imprese leader in Italia nel settore del packaging che, grazie alla collaborazione di operatori non concorrenti di dimensioni comparabili, ha l’obiettivo di favorire le sinergie sul mercato. L’aggregazione permetterà alle imprese italiane di sostenere più facilmente la competizione con i grandi player internazionali. PackPact, nata nel 2013, è formata da Ilpra, Cama Group, Clevertech, Tosa Group, Ronchi Mario, Universal Pack e Makro. 
La rete d’imprese registra un fatturato aggregato pari a 300 milioni di euro, in crescita del 20% nell’ultimo biennio, e una spiccata propensione verso i mercati esteri (85%). 

AEDES

Aedes ha ceduto un immobile ad un primario investitore istituzionale. Si tratta di un edificio ubicato a Milano, in Via Roncaglia.
Il valore dell’operazione, che consente una riduzione della parte di portafoglio non affittato, è pari a 21,9 milioni di euro, e conferma il valore del bilancio al 31 dicembre 2018, pari a 21,7 milioni di euro. 
Il prezzo di vendita, rispetto alla precedente perizia del 30 settembre 2018, la cui stima era pari a 16,9 milioni di euro, mostra un effetto positivo pari a 5 milioni di euro. 
L’immobile venduto ha una destinazione d’uso direzionale con un GLA di oltre 8.214 metri quadrati. 

ATLANTIA

Il Cda di Atlantia, preso atto dell’ interesse della societa’ controllata Aeroporti di Roma per una compagnia di bandiera competitiva e generatrice di traffico, ha dato mandato al CEO Giovanni Castellucci di approfondire la sostenibilita’ ed efficacia del piano industriale relativo ad Alitalia – inclusa la compagine azionaria e il team manageriale – e gli opportuni e necessari interventi per un duraturo ed efficace rilancio della stessa, riferendo in una prossima riunione consiliare per le opportune valutazioni ed eventuali connesse deliberazioni.

SACE

 convocato per oggi un cda straordinario di Sace sul caso Astaldi. Si trattera”, scrive MF, di una riunione informativa dopo che nei giorni scorsi e” scoppiato il caso per la dura posizione assunta dal gruppo assicurativo su circa 70 milioni di crediti vantati verso la societa” di costruzioni in concordato e la conseguente minaccia di non partecipare al rilancio del gruppo, snodo cruciale per il concretizzarsi di Progetto Italia, il piano per creare un campione nazionale delle costruzioni a partire dall”acquisto proprio di Astaldi da parte di Salini Impregilo. Nello specifico, Sace contesta la proposta concordataria per il mancato riconoscimento del rango di creditore privilegiato rispetto alle somme individuate e, secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, su questo punto la societa” di riassicurazione non sarebbe disposta a passi indietro perche” il soddisfacimento prioritario discenderebbe direttamente dalla normativa che regola l”attivita” della societa”. La volonta” di trovare una soluzione non sarebbe pero” venuta meno e anche ieri il caso Astaldi e” stato oggetto di una riunione del Comitato operazioni della societa” assicurativa. Il tempo pero” stringe; il piano concordatario definitivo e” atteso entro lunedi” e la posizione assunta dalla spa guidata dall”amministratore delegato Alessandro Decio avrebbe finito per irritare la stessa controllante Cassa Depositi e Prestiti, in prima linea per il decollo del progetto per la creazione di un campione nazionale delle costruzioni. La partita peraltro si gioca mentre non e” stata ancora risolta un”altra questione calda, quella delle nomina del nuovo board di Sace, ormai scaduto da qualche mese. Secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, dopo un sostanziale accordo tra Cassa Depositi e Prestiti e ministero dell”Economia sulla conferma del presidente Beniamino Quintieri, la stessa Cdp avrebbe recentemente presentato al suo azionista la terna di candidati alla poltrona di amministratore delegato individuata dall”advisor Egon Zehnder. 

DATI MACROECONOMICI
GERMANIA
Indice prezzi all’ingrosso giugno (8,00).

SPAGNA
Prezzi al consumo finali giugno (9,00) – attesa dato nazionale -0,1% m/m; 0,4% a/a; dato armonizzato -0,1% m/m; 0,6% a/a.

ZONA EURO
Produzione industriale maggio (11,00) – attesa 0,2% m/m; -1,6% a/a.

USA
Prezzi alla produzione giugno (14,30) – attesa zero m/m; 1,6% a/a.

ASTE DI TITOLI DI STATO
EUROPA
Portogallo, Tesoro offre 1-1,25 miliardi titoli di Stato scadenza 15/6/2029, cedola 1,95% e scadenza 18/4/2034, cedola 2,25%.

BANCHE CENTRALI
ITALIA
Banca d’Italia pubblica bollettino economico.

EUROPA
Svezia, banca centrale Riksbank pubblica verbali di politica monetaria (9,30).

USA
Chicago, intervento presidente Fed Chicago Evans (16,00).

Trieste, conferenza stampa di presentazione ingresso fondo F2i in Trieste Airport, presentazione nuovo Cda, nuovo piano industriale 2020-2023 con governatore Friuli-Venezia-Giulia Fedriga, AD F2i Ravanelli, presidente Trieste Airport Marano e DG Consalvo (12,30).

EUROPA
Lussemburgo, inizia assemblea annuale Asian Infrastructure Investment Bank; termina il 13 luglio; Tria partecipa e interviene a panel “Connecting with neighbours: how to create partnership thorugh infrastructure”, incontra presidente BEI Werner Hoyer.

Lituania, DBRS si pronuncia su rating sovrano.

Malta, Fitch si pronuncia su rating sovrano.

Romania, Moody’s si pronuncia su rating sovrano.

PRIMARIO PORTOGALLO – Dopo le aste a medio lungo italiane, il Tesoro metterà a disposizione degli investitori 1-1,25 miliardi in titoli di Stato con scadenza giugno 2029 e aprile 2034.

PRODUZIONE ZONA EURO – Verrà diffusa in mattinata la lettura di maggio della produzione industriale del blocco per cui le attese convergono su un incremento di 0,2% su mese (dopo il -0,5% di aprile) e un calo di 1,6% a perimetro annuo (dopo il -0,4% del mese precedente). Il dato a cura di Eurostat giunge dopo quello tedesco che ha mostrato un ritorno alla crescita seppur sotto le attese. 

LVENTURE

Nei primi 4 giorni di avvio dell’aumento di capitale sono stati scambiati poco meno di 3 milioni di diritti di opzione pari a quasi il 10% del totale in circolazione. I prezzi del diritto sono invece raddoppiati mentre il titolo, eslcuso il valore del diritto, tratta sopra il prezzo di emisisone delle nuove aizoni. Un’accoglienza positiva da parte degli investitori legata anche ai benefici fiscali connessi all’operzione.
Ricordiamo che LVenture lo scorso lunedì un aumento di capitale del controvalore di oltre 6 milioni di euro, che si concluderà il 25 luglio, ultimo giorno valido per l’esercizio dei diritti d’opzione. Attenzione però, questi ultimi saranno negoziabili sino al 19 luglio. 
Ricordiamo che chi non è ancora azionista avrà diritto a ottenere il beneficio fiscale, solo attraverso l’acquisto e il successivo l’esercizio (versando 0,55 euro) del diritto d’opzione. Per chi è già socio basterà invece esercitare il diritto, comunicandolo alla propria banca, entro il 25 luglio.
Per conoscere meglio le modalità e i rischi connessi all’operazione, LVenture ha reso disponibile il Key Information Document (KID) relativo al diritto di opzione sul proprio sito.
L’offerta in opzione ha per oggetto la sottoscrizione di 11.155.706 azioni ordinarie LVenture, prive di valore nominale, di nuova emissione, godimento regolare, da liberarsi in denaro ad un prezzo pari a 0,55 euro per azione, di cui 0,275 euro da imputare a capitale sociale e 0,275 euro a titolo di sovrapprezzo, per un controvalore massimo pari a circa 6.135.638 euro. 

BIALETTI

Il Cda di Bialetti ha deliberato, in esecuzione della delega conferitagli lo scorso 18 gennaio, un aumento di capitale per massimi 6,5 milioni, attraverso l’emissione di nuove azioni che saranno offerte in opzione agli azionisti. 
L’ emissione, che si inserisce nella manovra di rafforzamento patrimoniale e di ristrutturazione del debito, prevede un prezzo di sottoscrizione di 0,1386 euro per azione (di cui 0,074 ad aumento di capitale sociale e 0,0646 a riserva sovrapprezzo) nel rapporto di 0,433 azioni di nuova emissione per ogni azione in circolazione. 
All’ interno di tale operazione, il fondo Och-Ziff contribuira’ con un apporto di 4,2 milioni sui 6,5 complessivi, previo acquisto dei diritti d’opzione dall’ azionista di maggioranza Bialetti Holding al prezzo di 1 euro ciascuno, nonche’ dell’esercizio degli stessi. 
Tempistiche, modalita’ operative di esecuzione, durata del periodo di offerta e dell’ offerta di eventuale diritti di opzione non esercitati verranno fissati dall’ Ad Egidio Cozzi.

Comments are closed.