Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rumors e news del 23 settembre

MEDIOBANCA 

Leonardo Del Vecchio, che ha recentemente acquistato il 7% della banca, potrebbe chiedere una modifica delle regole che disciplinano la nomina dell’AD di Mediobanca, lo ipotizzano Il Sole 24 Ore e Milano Finanza.Secondo Il Sole 24 Ore riporta voci di mercato secondo cui il gruppo Caltagirone potrebbe aver acquistato un pacchetto di Mediobanca, mentre Milano Finanza ipotizza un rafforzamento di Delfin fino al 10%.

FCA

-Il Chief Operating Officer (Coo) di Fca Apac (Cina esclusa) Paul Alcala ha deciso di ritirarsi dopo 32 anni dedicati al servizio del gruppo. Lo annuncia il Lingotto in una nota diffusa nel corso del week-end, nella quale spiega che Massimiliano Trantini continuera” a ricoprire il ruolo di Coo Apac ad interim oltre a quello di presidente della joint venture tra Fca e Guangzhou Automobile Group. I cambiamenti avranno effetto dal 30 settembre 2019.

TELECOM

Tim ha rewso noto che da oggi saranno disponibili i nuovi prodotti di Apple, tra cui iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max, una nuova linea pro per iPhone, cosi” come il nuovo iPhone 11 dotato di doppia fotocamera. Tim offrira” a breve anche Apple Watch Series 5 con il nuovo display Retina always-on e il nuovo iPad di settima generazione. Nello specifico il nuovo iPhone sara” disponibile nei negozi Tim a partire da oggi, l”Apple Watch Series 5 a breve e il nuovo iPad a partire da inizio ottobre. La disponibilità del presidente Fulvio Conti a fare un passo indietro c’è già a partire dal cda di giovedì ma non è detto che Conti si dimetta il 26 perché ci sarebbe la volontà di trovare una sostituzione stabile e condivisa per la carica di vertice, scrive Il Sole sabato.

GO INTERNET

La società ha sottoscritto con un primario gruppo bancario un contratto di finanziamento da 3 milioni di euro, cifra che sarà stanziata per completare il processo di trasformazione della rete nelle Marche in una rete 5G. Il finanziamento, assistito dalla garanzia del Mediocredito Centrale, ha un valore complessivo di 3 milioni di euro, una durata di 48 mesi,  prevede un tasso fisso a condizioni di mercato e un rimborso a rate semestrali. Il presidente Giuseppe Colaiacovo ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti della fiducia accordataci da tale primario gruppo bancario che ha dimostrato di credere nei nostri progetti di sviluppo e nel forte potenziale di crescita rappresentato dal completamento della rete 5G-ready di nuova generazione nelle Marche, un’infrastruttura necessaria per poter fornire servizi competitivi con elevate prestazioni”



UNICREDIT

UniCredit partecipa alla Global Week of Climate Action (20-27 settembre) nella convinzione che le aziende, e la societa” nel suo complesso, abbiano bisogno di un rinnovato approccio per costruire insieme un futuro sostenibile. Il personale della banca quest”oggi e” incoraggiato a dedicare un”ora del proprio tempo a una riflessione sul tema del cambiamento climatico. Ai dipendenti e” stato chiesto di confrontarsi con i colleghi e i clienti in merito a cosa si stia gia” facendo e cosa ancora si possa fare per combattere il climate change e consentire a UniCredit di fare la differenza. Alle persone di UniCredit e” stato anche chiesto di redigere e condividere le proprie idee migliori, affinche” il gruppo possa contribuire alla sostenibilita” ambientale: circa 500 sono state le proposte gia” presentate dai colleghi per una valutazione. Jean Pierre Mustier, amministratore delegato di UniCredit, ha commentato: “per prenderci cura del pianeta, non possiamo piu” continuare con il business as usual. Abbiamo bisogno di un nuovo approccio per costruire un futuro sostenibile. Si tratta di una sfida importante, sia per le persone che per le imprese. Tutto cio” ha un impatto sulle generazioni presenti e future, ed e” per questo che dobbiamo creare consapevolezza su questo tema e lavorare insieme come One Bank, One UniCredit, per identificare soluzioni nuove e lungimiranti per preservare il nostro domani”. Il supporto di UniCredit alla Global Week of Climate Action attraverso il coinvolgimento dei propri dipendenti e” parte del piu” ampio impegno del gruppo sui temi della sostenibilita”, che include la revisione in corso delle attuali policy aziendali, con l”obiettivo di valutare l”aggiornamento o la creazione di nuove linee guida in materia di cambiamenti climatici.

Cesare Bisoni è stato nominato presidente fino al termine del mandato del Cda in aprile 2021.

ENI

Stamattina il titolo stacca l’anticipo sul dividendo per l’esercizio 2019 pari a 0,43 euro per azione, yield 3% lordo circa. Il saldo dividendo arriverà a maggio, il consenso degli analisti si aspetta altri 43 centesimi per azione. 
Bloomberg registra sul titolo 23 Buy, 7 Hold e 2 Sell. Target price medio pari a 17,50 euro circa.

MEDIASET 

I legali di Vivendi  stanno valutando nuove iniziative giudiziarie contro la società della famiglia Berlusconi in Spagna e in Olanda, una mossa che sembra suggerire non sia stato esercitato il diritto di recesso per cui il termine scadeva alla mezzanotte di sabato, spiegano due fonti vicine alla vicenda.

ATLANTIA 

S&P ha tagliato il rating a ‘BBB-‘ con outlook negativo. Secondo Moody’s l’addio dell’AD Giovanni Castellucci non ha un impatto immediato sul profilo di credito.I Benetton non hanno intenzione di vendere la loro quota in Atlantia dice una fonte a conoscenza degli orientamenti della famiglia dopo che la Repubblica ha riportato sabato voci di una cordata di investitori interessata ad Atlantia.

SIRIO

Sirio si e’ aggiudicata provvisoriamente la concessione per la gestione del servizio bar e ristorazione presso l’ Ospedale Molinette di Torino.
Concessione avente un valore complessivo stimato di oltre 9 milioni, una durata di 4,5 anni, e che prevede la gestione di due punti vendita per il servizio caffetteria e ristorante per un totale di oltre 500 mq.
Il Presidio Ospedaliero Molinette, il piu’ grande del Piemonte e il terzo in Italia, e’ ubicato all’ interno del complesso “La Citta’ della Salute e della Scienza di Torino, polo sanitario piu’ grande a livello nazionale ed europeo, conta circa dodicimila dipendenti e garantisce diagnosi, cura e assistenza sanitaria di terzo livello in molteplici percorsi di cura.
Stefania Atzori, Ad di Sirio, ha commentato: ‘ L’ aggiudicazione presso l’ Ospedale Molinette di Torino, oltre a permetterci di continuare il consolidamento nel settore ospedaliero dove siamo leader, mi fa esser veramente orgogliosa del lavoro di squadra che abbiamo svolto fino ad ora, lavoro che ci ha permesso, dall’ inizio dell’ anno, di aggiudicarci diverse gare in altri presidi ospedalieri, nell’ aeroporto di Genova, e la firma di due importanti accordi per la gestione di due brand che rappresentano l’ eccellenza del food italiano’ .

BANCA CARIGE 

L’assemblea straordinaria di Banca Carige ha approvato l’aumento di capitale da 700 milioni di euro, parte cruciale del piano di salvataggio da 900 milioni sostenuto in gran parte dal Fondo interbancario.

SETTORE BANCARIO

Un consolidamento delle banche del Sud potrebbe consentire di realizzare economie di scala di diversificazione e di mettere a fattor comune le conoscenze sull’economia reale, secondo il Direttore Generale di Banca d’Italia Fabio Panetta, che è intervento a un evento pubblico sabato.

ALITALIA

Delta Air Lines dovrebbe investire di più del 10% nella nuova Alitalia per svolgere un forte ruolo industriale nella compagnia. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte sabato.

JUVENTUS 

Il board propone un aumento di capitale fino a 300 milioni nell’ambito del piano di sviluppo per gli esercizi 2019-2020 e 2023-24. L’esercizio 2018-19 si chiude con una perdita di 39,9 milioni e anche l’esercizio in corso si prevede in rosso. EXOR  si è impegnata a sottoscrivere l’aumento per la sua quota del 63,77%.L’esercizio 2019/2020 è previsto in perdita e sarà fortemente influenzato dall’andamento dei risultati sportivi e in particolare della Uefa Champions League. Lo prevede la società che ha chiuso l’esercizio 2018/2019 con un patrimonio netto al 30 giugno 2019 pari a 31,2 milioni di euro, in diminuzione rispetto al saldo di 72 milioni del 30 giugno 2018, per effetto della perdita dell’esercizio (-39,9 milioni), della movimentazione della riserva da fair value su attività finanziarie (-0,8 milioni) e della riserva da cash flow hedge (-0,1 milioni).

Al 30 giugno 2019 l’indebitamento finanziario netto ammonta a 463,5 milioni ed evidenzia un incremento di 153,7 milioni rispetto al dato di 309,8 milioni del 30 giugno 2018 determinato principalmente dai flussi negativi della gestione operativa (-3,6 milioni), dagli esborsi legati alle Campagne Trasferimenti (-131,1 milioni netti), dagli investimenti in altre immobilizzazioni e partecipazioni (-6,7 milioni netti) e dai flussi delle attività finanziarie (-12,3 milioni).

Il cda ha anche approvato un aumento di capitale fino a 300 milioni di euro, da realizzarsi entro il 30 settembre 2020. L’operazione verrà proposta alla prossima assemblea degli azionisti. L’aumento di capitale rientra nell’ambito del Piano di sviluppo per gli esercizi 2019/20 – 2023/24 che delinea le linee strategiche e operative per la gestione e lo sviluppo della societa’ sportiva.

Socio di maggioranza resterà Exor (EXO.MI) che oggi detiene il 63,77% del capitale sociale di Juventus.

Infine, il consiglio di amministrazione di Juventus ha approvato la proposta di modifica dello Statuto sociale per l’introduzione del voto maggiorato. Il cda ha anche deliberato la convocazione dell’assemblea degli azionisti, in sede ordinaria e straordinaria, per il prossimo 24 ottobre 2019, alle ore 10.00, in unica convocazione presso l’Allianz Stadium di Torino

ENEL

Conferma per il 2019, senza considerare l’impatto meramente contabile dell’Ifrs 16, l’obiettivo di un Ebitda ordinario intorno a 17,4 miliardi e utile netto ordinario a circa 4,8 miliardi. Il debito netto finanziario, considerando l’Irfs 16, è previsto a circa 44 miliardi, scrive il Sole domenica nella Lettera al risparmiatore.

SNAM 

IREN – Snam e Iren hanno sottoscritto un accordo per l’acquisto da parte di Snam del 49,07% di OLT, che gestisce il terminale di rigassificazione offshore situato a circa 22 km al largo della costa toscana tra Livorno e Pisa. Snam pagherà al closing 345 milioni di euro con mezzi propri.

LEONARDO 

FINCANTIERI 
L’AD Alessandro Profumo, ha respinto l’idea, recentemente lanciata dall’ex primo ministro Matteo Renzi, di una possibile fusione con il costruttore navale Fincantieri.

SOCIETÀ
ITALIA
Revisioni trimestrali indici FTSE Italia effettive da oggi.

FTSE MIB
Stacco cedola dividendo: Eni (acconto 2019).

ALTRE QUOTATE
Assemblea: Trevi [bilancio e rinnovo Cda; in 2° conv il 30 settembre].

Stacco cedola dividendo: Piaggio (acconto 2019), Sesa.

Comments are closed.