Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rumors e News del 25 Maggio

ATLANTIA

Per far fronte alla situazione di “grave tensione finanziaria” di Aspi, ha messo a disposizione della controllata una linea di credito di 900 milioni per garantire gli interventi necessari per la sicurezza della rete, rinviando gli altri investimenti a quando saranno disponibili ulteriori finanziamenti. La situazione di incertezza relativa alla vicenda sulla concessione, e le polemiche sulla richiesta di prestito garantito dallo Stato stanno causando dei danni al gruppo che ha dato mandato ai propri legali di valutare le iniziative necessarie per la propria tutela, ha detto Atlantia.Il viceministro delle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri (M5s) su Facebook ha detto che Aspi deve essere commissariata dal governo e la societa’ di controllo Spea sostituita con Anas.”Così non perde il lavoro nessuno e allontani la penale che dovremmo riconoscere per la revoca della concessione, perché la metti alla fine come onere di subentro, e intanto fai partire il bando di gara,” ha detto Cancelleri sabato senza specificare se tale piano sia condiviso dall’intero governo.

Il premier Conte intende accelerare per una soluzione della vicenda della concessione di Autostrade e punta a convincere Atlantia a scendere sotto il 50% della controllata autostradale, scrive stamane La Repubblica. Secondo il quotidiano Conte punta a trovare un investitore, probabilmente affiancato dallo stato attraverso Cdp, che subentri come azionista di maggioranza.Secondo Il Corriere della Sera di oggi il governo vede ormai pochi margini di confronto con la famiglia Benetton, che avrebbe rifiutato tutte le offerte avanzate dall’esecutivo, e ritiene quindi che la soluzione migliore a questo punto sarebbe quella di un’uscita di Atlantia da Autostrade.Conte ha respinto tutte le proposte presentate da Atlantia su Autostrade, tra cui quella di una riduzione del 5% delle tariffe per circa cinque anni per i pendolari e per coloro che si trovano nel traffico a causa di cantieri di manutenzione, riporta La Stampa.

USA

Mercati chiusi “Memorial Day”.

BORSA ASIA

Gli scontri tra la polizia ed i dimostranti ad Hong Kong, con quel che ne deriva anche in termini di rapporti tra Cina e Stati Uniti frenano solo parzialmente la propensione al rischio.Il Nikkei di Tokyo +1,73%. Tra poche ore il governo dovrebbe diramare l’ordine di cessazione dello Stato di emergenza nella capitale e nell’area urbana circostante. Il settore che ne beneficia di più è quello legati ai viaggi ed agli spostamenti: Japan Air Lines è in rialzo del 7%.
Kospi di Seul +0,7%.
LS&P ASX 200 di Sidney +1,4%: oggi riaprono tutte le scuole dell’Australia.

Hang Seng di Hong Kong (-0,45%), sulla parità lo Shanghai Composite. Le autorità della città stato hanno comunicato stanotte che negli scontri con i dimostranti avvenuti nella zona dello shopping, 4 agenti di polizia sono stati feriti, arrestate 180 persone., sulla parità lo Shanghai Composite. Le autorità della città stato hanno comunicato stanotte che negli scontri con i dimostranti avvenuti nella zona dello shopping, 4 agenti di polizia sono stati feriti, arrestate 180 persone.

Intervistato ieri dalla televisione NBC, il capo dei consiglieri della Casa Bianca per la sicurezza Robert O’Brien ha affermato che la legge sulla pubblica sicurezza a Hong Kong presentata al Congresso di  Pechino la scorsa settimana viola Hong Kong Human Rights and Democracy Act approvato con voto trasversale dal Congresso nel 2019, se il provvedimento dovesse diventare esecutivo, gli Stati Uniti dovrebbero sanzionare la Cina.
Il ministro degli esteri della Cina ha affermato che una parte della politica di Washington vorrebbe riportare il Paese ai tempi della guerra fredda. Il responsabile della diplomazia ha affermato che la Cina non vuol cambiare gli Stati Uniti, per cui, gli Stati Uniti la smettano di cercare di cambiare la Cina, anche perché questa sarebbe una pia illusione.

LONDON STOCK EXCHANGE , REFINITIV 
Il governo valuterebbe “un diretto intervento pubblico” in Borsa Italiana qualora la borsa di Milano venisse messa in vendita da London Stock Exchange nell’ambito del suo piano di acquisto di Refinitiv. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in un’intervista a Milano Finanza, sabato.

APPUNTAMENTI MACRO

Ore 08:00 Germania: PIL, 1Q finale;
Ore 10:00 Germania: IFO, maggio.

BORSA USA

Ieri sera Donald Trump ha emesso un ordine che sospende per gli stranieri gli ingressi dal Brasile, salito al secondo posto come numero di casi di Covid 19. E? stato ricoverato, con i sintomi del virus, il presidente della Corte Suprema del Paese, Dias Toffoli.
La valuta del Brasile, il real, ha guadagnato la scorsa settimana il 5% su dollaro.

BCE E BANCHE CENTRALI 

La Bce è pronta ad aumentare già da giugno gli acquisti Pepp e ad aggiustare tutti i suoi strumenti, secondo quanto emerso dai verbali dell’ultima riunione di politica monetaria. La revisione della politica monetaria di Francoforte annunciata da Christine Lagarde resta decisamente una priorità anche se subirà inevitabilmente ritardi a causa del Covid-19, ha detto venerdì il capo economista Philip Lane, segnalando inoltre che l’inflazione bassa potrebbe diventare più persistente. La ripresa dell’economia britannica potrebbe essere più lenta del previsto e tutte le misure di stimolo, compresi tassi negativi, dovrebbero essere prese in considerazione, ha detto a Reuters il vice governatore della BoE Dave Ramsden. Il governatore della BoJ e il ministro delle Finanze giapponese, Haruhiko Kuroda e Taro Aso, al termine di un inconsueto vertice a due si sono impegnati a mettere in campo tutti gli strumenti di bilancio e di politica monetaria per far fronte alle ricadute dell’epidemia. Il Giappone sta valutando un pacchetto di stimolo per le imprese da quasi 1.000 miliardi di dollari, riporta il Nikkei, mentre sta per finire lo stato di emergenza per Tokyo e altre aree. La banca centrale russa sta valutando il taglio dei tassi di un punto percentuale a giugno nell’ambito degli sforzi per contrastare le ricadute dell’epidemia, ma non pensa di portare i tassi sotto il livello dell’inflazione
ATTESA PER RECOVERY FUND 

Sarà presentata mercoledì la proposta di Bruxelles, dopo il piano franco-tedesco di sussidi per 500 miliardi di euro avversato da Olanda, Austria, Svezia e Danimarca. Commentando la contrarietà di questi Paesi, in un’intervista pubblicata sabato dal Corriere della Sera il sottosegretario all’Economia Paolo Baretta sottolinea che gli Stati contrari “rischiano di restare isolati… quelli che si reggono su regole fiscali molto favorevoli capiranno che conviene stare nel gioco europeo”. Secondo la Repubblica il Fondo dovrebbe ammontare a 600-800 miliardi di euro, presi sui mercati con titoli comuni emessi dalla Commissione. Lars Feld, capo dei ‘saggi’ che consigliano il governo tedesco, in un’intervista pubblicata ieri dalla Repubblica dice che il Recovery Fund sarà pronto l’anno prossimo: ci sarà una quota di prestiti e il denaro non andrà alle casse dello Stato ma alle aree più colpite, e l’Italia dovrà ridurre il suo debito.

ENEL 

Il piano industriale di Enel quest’anno avrà un orizzonte di 10 anni per definire il tipo di azienda che il management vuole Enel sia nel 2030, ha dichiarato l’amministratore delegato di Enel Francesco Starace in un’intervista a Il Sole 24 Ore sabato.Starace ha anche detto che il gruppo e’ interessato ad acquisizioni nel settore dei pagamenti digitali.

UNICREDIT  INTESA SANPAOLO , UBI 
Unicredit ha deciso di essere ascoltata dall’Antitrust nell’ambito dell’istruttoria aperta per verificare gli impatti sulla concorrenza dell’annunciato takeover di Intesa SanPaolo su
Ubi Banca, hanno scritto alcuni giornali domenica.

IMMOBILIARE

C”e” vita sul pianeta Roma, almeno nel real estate. Il crescente interesse degli investitori registrato nei primi due mesi dell”anno si e” interrotto con il lockdown, ma gli operatori sperano solo temporaneamente. Le prime buone notizie, scrive Milano Finanza, arrivano dal residenziale, a sorpresa dalle nuove costruzioni con i cantieri che, diversamente dalla crisi dell”inizio del decennio, appaiono pronti a ripartire: un attento studio di Gabetti ne ha analizzati 130 tra quelli in corso (quasi un centinaio) e gli appena conclusi. Ma spunti interessanti arrivano anche dai settori uffici e commerciale, oltre che dagli alberghi. Le nuove iniziative delineano alcune chiare linee di sviluppo della citta”, per zone o per tipologia. La piu” interessante e avanzata e” forse quella che riguarda piazza San Silvestro, individuata dagli investitori come una potenziale Piazza Cordusio romana, per farne appunto un polo per uffici, retail e hotel.

FIAT CHRYSLER

– Il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha detto di essere fiducioso che il governo e Fiat Chrysler possano raggiungere un accordo sul prestito con garanzie statali per la casa automobilistica.

KHAYAT

Bisogna guardare “al mercato primario, quello che regola le emissioni dei bond: se va bene, poi andra” bene anche la borsa. ” una vecchia regola che ho imparato dopo tanti anni di lavoro”, spiega a MF-Milano Finanza Olivier Khayat, co-ceo Commercial Banking Western Europe di Unicredit. Secondo il manager francese “e” una questione di fiducia degli investitori internazionali e che l”ultimo Btp Italia lo ha dimostrato al di la” di ogni dubbio. Se il titolo di Stato italiano non fosse stato accolto bene, avremmo notato le conseguenze non solo sullo spread ma anche a Piazza Affari”. Khayat ha iniziato la carriera nel reddito fisso e nella finanza strutturata al Cre”dit Commercial de France e alla Caisse des De”p ts et Consignations (la Cdp francese) per poi lavorare in Socie”te” Ge”ne”rale ricoprendo diversi incarichi alla divisione Corporate and Investment Banking e Investors Global Services, dove e” stato responsabile delle attivita” dei mercati di capitali, finanza strutturata e reddito fisso. In Unicredit il manager e” stato co-responsabile del Cib (Corporate Investment Banking), per poi diventare co-ceo dell”Europa Occidentale

EXOR

Giano Holding, veicolo interamente posseduto da Exor, nell’ambito dell’ offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria promossa sulle azioni ordinarie di Gedi, ha acquistato sul mercato 301.026 azioni ordinarie della stessa Gedi, al prezzo di 0,46 euro per azione.
L’operazione, secondo quanto si apprende da una nota, e’ stata effettuata venerdi’ 22 maggio.

BANCA IFIS

Con l”avvenuto rilascio dell”autorizzazione da parte della Banca Centrale Europea, il Presidente Sebastien Egon von Furstenberg ha trasferito al figlio Ernesto Furstenberg Fassio la nuda proprieta” di 1.130.682 azioni ordinarie di La Scogliera, rappresentative di circa il 51% del capitale sociale della societa” e dei diritti di voto connessi. Ad esito del trasferimento, si legge in una nota, il Presidente Sebastien Egon von Furstenberg risulta titolare di 502.187 azioni ordinarie di La Scogliera, rappresentative del 22,65% del capitale sociale in piena proprieta” nonche” del diritto di usufrutto, senza diritto di voto, con riferimento a1.130.682 azioni ordinarie di La Scogliera, rappresentative di circa il 51% del capitale sociale, di proprieta” di Ernesto Furstenberg Fassio; Ernesto Furstenberg Fassio risulta titolare di 1 azione ordinaria di La Scogliera in piena proprieta” e della nuda proprieta” di 1.130.682 azioni ordinarie di La Scogliera, rappresentative di circa il 51% del capitale sociale della societa”, e dei diritti di voto connessi. Ernesto Furstenberg Fassio e”, quindi, il nuovo socio di controllo indiretto di Banca Ifis, societa” su cui La Scogliera esercita il controllo di diritto. Al fine esclusivo di beneficiare delle agevolazioni fiscali per i trasferimenti di partecipazioni di controllo a favore di discendenti, Ernesto Furstenberg Fassio manterra” il controllo della societa” per un periodo non inferiore a 5 anni dalla data del trasferimento. “Ritengo che il momento del passaggio generazionale all”interno di soggetti portatori di interessi molteplici, quali sono le banche e relative controllanti, debba essere affrontato per tempo, quando le persone con piu” esperienza hanno, come il sottoscritto, ancora voglia e energie per apportarvi valore, affiancando coloro che ne saranno il futuro. Ho fondato Banca Ifis nel 1983, supportandone lo sviluppo e la crescita che la caratterizza e che ha permesso, negli ultimi 25 anni, l”incremento del patrimonio netto di circa 1,5 miliardi euro e la distribuzione di circa 0,4 miliardi euro di dividendi. La certezza degli assetti proprietari nel domani e dopodomani della banca, oggi implementata, consentira” di raggiungere nuovi successi, cogliendo le sfide della modernita” e affiancando competenze nuove e dinamiche alle basi della tradizione familiare. Intendo peraltro continuare a dare il mio apporto alla banca in tutte queste nuove sfide”, ha dichiarato il Presidente Sebastien Egon von Furstenberg. L”Amministratore Delegato Ernesto Furstenberg Fassio ha affermato che “l”esperienza acquisita in questi anni come Amministratore Delegato di La Scogliera mi ha permesso di apprezzare l”importanza di assetti proprietari stabili. La volonta” di mio padre di continuare a seguire le attivita” della holding e di Banca Ifis, garantendo al tempo stesso un graduale ricambio generazionale volto ad affrontare con incisivita” le sfide del futuro, e” la dimostrazione di un pieno impegno della nostra famiglia rispetto allo sviluppo dell”Istituto”. Banca Ifis, controllata da La Scogliera, ha chiuso il 2019 con un utile netto di 123,1 milioni di euro e con un patrimonio netto di 1,54 miliardi di euro.

BANCO DESIO

– La Banca d’Italia ha fissato il requisito Srep sul CET1 al 7,35%.

BREMBO

“Ho ancora un sogno che spero presto si realizzera”” ama dire Alberto Bombassei ai suoi piu” stretti collaboratori. “Mi faro” un regalo”. Un regalo? Uno yacht a tre alberi o una splendida villa alle Bahamas? No, molto piu” semplicemente un”altra acquisizione o una fusione. Bombassei e” un imprenditore vecchio stampo. Poche parole, tanta sostanza. La crescita dell”azienda e” sempre stata la sua stella polare, ma ormai Brembo e” diventata leader mondiale nei freni e un ulteriore salto dimensionale per vie interne e” quasi impossibile. Negli ultimi cinque anni infatti il fatturato e” aumentato del 40%. Numeri che non sono replicabili senza un cambio di passo e di orizzonte. Per continuare a crescere la strada e” una sola: aprire il capitale per un”acquisizione o una fusione. Per questo motivo, scrive Milano Finanza, un anno fa l”assemblea dei soci ha approvato la riforma dello statuto introducendo la maggiorazione di voto. “La modifica” e” stato spiegato in un comunicato “ha l”obiettivo di promuovere la stabilizzazione e la fidelizzazione dell”azionariato, incentivando l”investimento a medio-lungo termine”. Adottare questo tipo di governance e” una svolta nella vita di qualsiasi azienda quotata perche” permette di esprimere un voto doppio per ciascuna azione se conservata in portafoglio, senza soluzione di continuita”, per almeno 24 mesi. Come dire, Bombassei ha deciso di aprire il cantiere e costruire i futuri equilibri azionari del gruppo.

CLASS E.

-Class E. rende noto che, in base ai riscontri effettuati e alle adesioni ricevute, l”assemblea dei soci convocata in sede ordinaria per i giorni 27 e 29 maggio, si terra” in seconda convocazione, il giorno 29 maggio 2020 alle ore 9h30, con le modalita” comunicate e disponibili sul sito Internet della societa”. Lo spiega una nota del gruppo che assieme a DowJones&Co. controlla questa agenzia.

RETELIT

-Il Cda di Retelit ha stabilito le nuove date relative al pagamento del dividendo ordinario da utili dell”esercizio 2019, di cui sara” proposta la distribuzione all”Assemblea degli azionisti, pari, al lordo delle ritenute di legge, a 0,02 euro per azione, per un importo complessivo di circa 3,28 milioni di euro. La data di stacco della cedola n.4 e” infatti stata prevista per il 20 luglio 2020, con data di pagamento il 22 luglio 2020. Pertanto, avranno diritto al dividendo coloro che risulteranno azionisti della societa” al termine della giornata contabile del 21 luglio 2020 (record date). La posticipazione, spiega una nota, e” legata a ragioni di natura meramente tecnica per evitare sovrapposizioni tra l”offerta pubblica di acquisto su azioni Retelit in corso da parte della controllata Retelit Digital Services e le date di pagamento del dividendo, sino ad oggi previste tra il 29 giugno e il 1* luglio.

ELES

Eles terrà una web conference con la comunità finanziaria per illustrare i risultati del bilancio dell’esercizio 2019 e le prospettive di sviluppo. L’incontro si svolgerà il 28 maggio alle ore 11.00.La presentazione durerà circa trenta minuti. “L’incontro del 28 Maggio sarà l’occasione per fare un approfondimento sui risultati dell’esercizio 2019 con i partecipanti e rispondere alle eventuali domande che ci verranno indirizzate. Sin d’ora saluto e ringrazio coloro che saranno presenti”, afferma l’a.d. Francesca Zaffarami. Si ricorda che Eles ha chiuso il 2019 con ricavi consolidati pari a 18,2 milioni di euro (22,6 milioni 31 dicembre 2018).L’EBITDA MARGIN rettificato è stato pari al 19,2% con il 17% del 31 dicembre 2018.L’EBIT Adjusted ammonta a 1,36 milioni di euro, cifra invariata su basa annua (1,46 milioni di euro)Risultato netto Adjusted: 1 milione, +34% su base annua circa (0,75 milioni al 31 dicembre 2018)Il patrimonio netto si è attestato a 12,50 milioni (6,54 milioni al 31 dicembre 2018)Indebitamento finanziario netto Adjusted: 1,48 milioni (4,32 milioni al 31 dicembre 2018)Eles prosegue gli investimenti strategici in ricerca per preservare la leadership tecnologica (2,3 milioni nel 2019, 12,6% dei Ricavi di periodo).L’andamento del 2019 è in linea con i risultati attesi dal Piano Industriale 2020-2022.

SAFILO

Il gruppo dell’occhialeria ha siglato un accordo di licenza decennale con la società Ports per il design, la produzione e la distribuzione di occhiali da sole e montature da vista. L’accordo è valido per la Cina continentale e, si precisa in una nota, prevede il diritto di opzione per Safilo di allargare la distribuzione ad altri mercati in base allo sviluppo della domanda e del potenziale del marchio nella categoria eyewear, cosi’ da rafforzare ulteriormente la partnership.La prima collezione a marchio Ports sarà lanciata a gennaio 2021.Fondato a Toronto nel 1961, Ports è stato il primo marchio fashion luxury a entrare nel mercato cinese agli inizi degli anni Novanta. ‘La Cina è un mercato strategico fondamentale nei nostri piani di sviluppo e sappiamo quanto sia importante poter contare su brand nella nostra offerta di portafoglio che abbiano una precisa rilevanza locale per il consumatore, specialmente in Cina, che è un mercato molto specifico non solo in termini di fitting ma anche di preferenze, gusti e tendenze locali’, ha dichiarato Angelo Trocchia, amministratore delegato del
Gruppo Safilo. ‘Grazie a un marchio cosi’ importante per la Cina continentale saremo in grado di espandere ulteriormente la nostra presenza in questo Paese per noi strategico, aggiungendo un business ad alto potenziale e molto promettente’, ha aggiunto Trocchia.”Contiamo su Safilo quale miglior player con cui collaborare e lavoreremo insieme per far crescere la categoria eyewear fino a espanderla
capillarmente in tutto il nostro Paese’, ha affermato Rolando Santana, Director di Ports Asia Holdings Limited.

PIAGGIO

-Piaggio comunica che l”invalidity division dell”Ufficio dell”Unione Europea per la Proprieta” Intellettuale (Euipo) ha dichiarato nullo il design registrato da un soggetto di nazionalita” cinese, usato per giustificare la produzione di scooter simili a Vespa ed esposti al salone milanese delle due ruote, Eicma 2019, fatti rimuovere dalle autorita” competenti dell”ente Fiera su iniziativa di Piaggio. L”invalidity division dell”Euipo, spiega una nota, ha annullato tale registrazione poiche” “incapace di suscitare un”impressione generale differente rispetto al design registrato” della Vespa Primavera, evidenziando che ne rappresentava un illecito tentativo di riproduzione dei suoi fregi estetici. Vespa Primavera e” protetta dal design registrato dal gruppo Piaggio nel 2013, dal marchio tridimensionale relativo allo scooter Vespa e dal diritto d”autore che tutela il valore artistico della forma di Vespa, icona di stile dal 1946. Tale azione di nullita” si inserisce all”interno di una piu” ampia attivita” di lotta alla contraffazione che il gruppo Piaggio intraprende da anni e che prevede il costante monitoraggio delle banche dati di design e marchi registrati a livello internazionale, che, a seguito di procedimenti di opposizione instaurati da Piaggio, ha portato tra l”altro ad ottenere la cancellazione di oltre 50 marchi registrati da terzi negli ultimi due anni.

INNOVATEC

I portatori dei ‘ Warrant Innovatec 2018 – 2021′ potranno richiederne l’ esercizio anticipato a decorrere dal 25 maggio 2020 e fino al 5 giugno 2020, termini iniziale e finale compresi, con diritto di sottoscrivere azioni ordinarie Innovatec di nuova emissione in ragione di una Azione di Compendio ogni Warrant presentato per l’ esercizio.
Al riguardo, si evidenzia che, con riferimento al Periodo di Esercizio Anticipato, il prezzo di esercizio dei Warrant e’ pari ad 0,055 euro per ciascuna Azione di Compendio sottoscritta.
Qualora i titolari dei Warrant non richiedano di sottoscrivere le Azioni di Compendio entro il termine finale del Periodo di Esercizio Anticipato, essi perderanno il relativo diritto, fatta salva nuovamente la facolta’ di esercitare i Warrant in ognuno dei successivi Periodi di Esercizio (1° luglio 2020-21 luglio 2020, 4 gennaio 2021-25 gennaio 2021, 20 luglio 2021-13 agosto 2021).

DIGITAL 360

KT&Partners ha iniziato la copertura sul titolo Digital360 assegnando un prezzo obiettivo di 1,6 euro.
Tale fair value implica un upside potenziale del 97,8% rispetto al prezzo di 0,81 euro rilevato alla chiusura di venerdi’ 22 maggio. La valutazione target, basata su un modello DCF e sui multipli, corrisponde ad un equity value di 26,05 milioni.
Gli analisti si attendono una crescita organica dei ricavi ad un CAGR 2019-24 dell’ 11,2%, fino a raggiungere 42,9 milioni nell’ ultimo anno.
La proiezione tiene conto di una maggiore domanda di soluzioni as-a-service offerte dal Gruppo, anche grazie all’ impatto positivo derivante dall’ attuale emergenza sanitaria sul settore dei digital services e del business ICT.
Per quanto riguarda l’ Ebitda, nello stesso orizzonte temporale, e’ previsto un tasso medio annuo di sviluppo pari al 18,8%, fino a toccare 6,9 milioni nel 2024 (con un Ebitda margin in aumento al 16,1%), grazie allo sviluppo di soluzioni ingegnerizzate in grado di generare economie di scala.
L’ utile netto e’ stimato in aumento del 64,1% medio annuo, con un target di 3,6 milioni nel 2024.
La crescita di Digital360, secondo KT&Partners, verra’ realizzata attraverso tre pilastri: l’ acquisizione di nuovi clienti, prevalentemente PMI tramite le innovative soluzioni ingegnerizzate, oltre al consolidamento tra le aziende medio grandi; lo sviluppo tecnologico per rafforzare l’ offerta; lo scouting tra piccole imprese e startup per fornire soluzioni di nicchia.
Per quanto riguarda il mercato di riferimento, secondo le stime di IDC del 2019, la spesa globale in soluzioni di digital transformation e’ destinata a crescere del 17,1% medio annuo fra 2019 e 2023, raggiungendo 2.300 miliardi. Il mercato italiano ICT, invece, ha un valore stimato di 31 miliardi nel 2019 (+2,3% a/a), con una crescita attesa dell’ 1,3% annuo fino al 2022. Nel dettaglio, il settore IT (+4% a/a) e’ atteso in espansione a 26 miliardi entro il 2022, trainato dai software.

APPUNTAMENTI
ITALIA
Stacco cedola dividendo: Enav.

ASTM, assemblea ordinaria (11,00).

DATI MACROECONOMICI
GERMANIA
Dettaglio PIL trim1 (8,00) – attesa -2,2% t/t; -2,3% a/a.

Indice IFO maggio (10,00) – attesa 78,3.

ASTE DI TITOLI DI STATO
EUROPA
Germania, Tesoro offre 4 miliardi Bubill scadenza 7/10/2020 e 4 miliardi Bubill scadenza 14/4/2021.

Francia, Tesoro offre titoli a breve.

BANCHE CENTRALI
CANADA
Ottawa, intervento in video conferenza governatore banca centrale canadese Poloz (19,30).

APPUNTAMENTI
ITALIA
Nielsen, webinar per la stampa “La pubblicità nel primo trimestre 2020: attraverso la crisi con lo sguardo al futuro” con presidente UPA Sassoli de Bianchi (11,30).

Roma, tavolo Arcelor Mittal al MiSE.

EUROPA
Bruxelles, videoconferenza informale membri UE del Consiglio Zona Economica Europea.

Bruxelles, audizione Commissari UE Breton, Jourova, Sefcovic davanti a legislatori UE sulle prossime iniziative della Commissione (9,00).

Berlino, Merkel e coalizione discutono la risposta del Paese alla pandemia di coronavirus.

Gran Bretagna, mercati chiusi “Spring Bank Holiday”.

Comments are closed.