Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rumors e News del 4 Ottobre

MONTE DEI PASCHI 

L’Italia sta discutendo con la Commissione europea un piano per liberare l’istituto controllato dallo Stato di circa due terzi dei suoi crediti deteriorati, in modo da agevolare il processo di cessione della banca senese.Lo ha detto una fonte a diretta conoscenza del dossier spiegando il piano in discussione prevede lo spinoff di circa 10 miliardi di crediti deteriorati in una società separata che verrebbe poi fusa con Amco, la ex Sga, società 100% del Tesoro che gestisce crediti problematici 

APPUNTAMENTI MACRO DI OGGI

Ore 1:01, Germania: PMI Costruzione, settembre;
Ore 14:30, Stati Uniti: Nonfarm Payrolls, settembre;
Ore 14:30, Stati Uniti: Bilancia Commerciale, agosto

TELECOM ITALIA 

Massimo Tononi, presidente di Cdp, sta pensando di dimettersi per andare a TIM al posto di Fulvio Conti, secondo tre fonti a conoscenza della situazione.

INFLAZIONE ZONA EURO

La Bce non può rischiare di perdere il controllo delle aspettative di inflazione in un contesto econonomico in deterioramento, ha detto il governatore di Bankitalia Ignazio Visco. 
Anche il numero due della Bce Luis de Guindos e il governatore centrale finlandese Olli Rehn sono intervenuti sull’inflazione, dicendo che Francoforte deve combattere lo spettro della “giapponificazione”.

DATI USA

Occhi puntati sul dato degli occupati non agricoli relativo a settembre, con un’attesa a 145.000 dal precedente 130.000, e il tasso di disoccupazione visto stabile al 3,7%. Si tratta di un dato importante specie dopo la debolezza dei Pmi Ism manifatturiero e servizi, a seguito dei quali la Fed ha mostrato aperture sulla possibilità di un altro taglio dei tassi. 
I trader vedono una possibilità del 90% di un taglio a fine mese contro il 50% di una settimana fa; il mercato adesso prezza anche una probabilità del 50% di un ulteriore taglio dei tassi a dicembre, secondo Ifr.

MEDIASET 

Vivendi ha impugnato davanti al Tribunale di Milano la delibera dell’assemblea che ha approvato il progetto di riorganizzazione delle attività italiane e spagnole del gruppo Mediaset nella holding olandese MediaForEurope, chiedendo anche il risarcimento dei danni.Vivendi chiede al Tribunale di Milano di annullare anche la delibera che ha impedito a Simon Fiduciaria di votare in assemblea e che venga accertata ‘l’attività di direzione e coordinamento’ di Fininvest su Mediaset.Nell’atto di citazione si chiede che il Tribunale dichiari la legittima titolarità dei diritti connessi sia alla quota pari al 9,61% detenuta direttamente da Vivendi sia per il 19,9% in capo a Simon Fiduciaria.Inoltre chiede di “accertare e dichiarare l’illiceità delle condotte di Mediaset e Fininvest” e di “condannare genericamente Mediaset e Fininvest ex art. 278 c.p.c. a risarcire i danni subiti e subendi da Vivendi, nonché per il pregiudizio causato alla redditività e al valore della partecipazione sociale in Mediaset anche tramite l’abusivo esercizio dell’attività di direzione e coordinamento”.

L’udienza è stata fissata per il 10 gennaio 2020

ATLANTIA 

Il gruppo controllato dalla famiglia Benetton ha suscitato l’irritazione del governo dopo avere chiesto al Ministero dello Sviluppo Economico una profonda revisione del piano di salvataggio di Alitalia per poter andare avanti nell’operazione. 

MAPS

MAPS ha ottenuto il brevetto italiano relativo al “Sistema per la verifica automatizzata di documenti medici”, che riguarda il sistema di annotazione ed espansione semantica di documenti clinici alla base delle soluzioni Clinika (VAP, QDNA, e VEPE) in uso presso le Aziende Sanitarie Locali clienti dal 2013.
‘ L’ attestazione di questo brevetto certifica e tutela il carattere innovativo degli strumenti di analisi semantica del Gruppo e rafforza il nostro posizionamento strategico nella nicchia di mercato IT Healthcare’ , afferma Marco Ciscato, Presidente del Cda della PMI Innovativa attiva nel settore della digital transformation.
‘ Clinika e’ la soluzione software sviluppata internamente che permette di migliorare la gestione delle informazioni e l’ efficienza in ambito sanitario. E’ in grado di trattare dati non strutturati estraendo le informazioni cliniche piu’ significative da grandi moli di dati contenute in testi narrativi e trasformandole in conoscenza facilmente fruibile a supporto delle decisioni strategiche. Clinika trova applicazione come strumento di valutazione dell’ adeguatezza delle prescrizioni effettuate da professionisti di ambito sanitario’ .

TENARIS

– La procura di Milano ha presentato nei giorni scorsi la richiesta di rinvio a giudizio con l’imputazione di corruzione internazionale nei confronti della società San Faustin, holding del gruppo Techint, e dei suoi amministratori, i fratelli Gianfelice e Paolo Rocca, e Roberto Bonatti. 

MONCLEAR

Il governo di Hong Kong è pronto a studiare provvedimenti anti-maschere, che i manifestanti usano per non farsi identificare e contrastare i lacrimogeni della polizia. La legge “anti maschera” potrebbe essere annunciata già stamattina, secondo indiscrezioni raccolte dai media locali. Ma se anche questo provvedimento dovesse essere disatteso, la contestata governatrice di Hong Kong potrebbe invocare lo Stato di Emergenza, che darebbe al governo un potere enorme, consentendo di «introdurre qualsiasi regolamento che si ritenga desiderabile nel pubblico interesse». Le disposizioni entrerebbero in vigore all’istante e solo in un secondo momento il Parlamento, dominato da politici fedeli alla Cina, avrebbe la possibilità di emendarle.
C’è chi, come il liberale Felix Chung, considera la Legge di Emergenza «la fine di Hong Kong» perchè risale all’epoca coloniale e l’ultima volta che è stata usata risale al 1967 durante le rivolte “comuniste” pilotate da Mao contro il governo inglese. 
Dopo il colpo di pistola sparato da un poliziotto a uno studente 18enne, il fine settimana si annuncia dunque tesissimo. 

Secondo gli analisti di Bernstein, tra le aziende del lusso, quelle di medio-piccole dimensioni come Moncler, Ferragamo e Tod’s  saranno probabilmente le più colpite dai disordini a Hong Kong. La situazione nell’area rimane “molto difficile” – riporta un commento di Luca Solca ripreso da Bloomberg – con vendite in calo tra il 40% e il 60% sia in agosto che in settembre, ma una parte di esse viene recuperata nella Cina continentale e in altri paesi asiatici. Ciò significa che la presenza diretta della rete di vendita in Cina diventa un fattore critico e, di conseguenza, in grado di mettere in difficoltà le società che non ce l’hanno o ne hanno una di modeste dimensioni come Moncler, Tod’s, Salvatore Ferragamo 

Lo scorso 18 settembre, il CEO di Moncler ha espresso cautela sull’andamento delle vendite a Hong Kong, che pesano per il 6-7% dei ricavi totali di Moncler. 

OVS 

Il business nei primi due mesi del trimestre corrente è migliorato, come previsto, rispetto al corrispondente periodo del 2018.La società ha comunicato che a partire dal 3 ottobre diventano efficaci le modifiche apportate al contratto di finanziamento esistente ai sensi dell’Accordo Modificativo che, come già comunicato in data 19 settembre 2019, riguardano principalmente: l’allungamento della scadenza finale del financial package dal 2 marzo 2020 al 2 marzo 2023; l’ammontare dell’importo finanziato, ora di 450 milioni, comprensivo di una facility di 100 milioni da ripagarsi in sei rate semestrali di pari importo a partire dal 28 febbraio 2020; infine alcuni meccanismi sull’eventuale rimborso di flussi di cassa eccedenti («cash sweep») nonché la disciplina relativa alla distribuzione dei dividendi. 
Di fatto, il gruppo ha concluso positivamente il negoziato con le banche per la modifica del contratto di finanziamento, allungando di tre anni la scadenza e riducendo l’importo complessivo a 450 milioni da 475 milioni di euro.  
Con l’occasione, Ovs ha anche comunicato che nei primi due mesi del trimestre corrente l’andamento del business è migliorato rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

GO INTERNET

Maurizio Perroni ha ressegnato le dimissioni dall’incarico di Consigliere Indipendente della societa’ a seguito di sopravvenuti nuovi impegni professionali.
Le dimissioni sono efficaci a partire dallo scorso 1° ottobre 2019.

ALKEMY 

Ha presentato a Consob la richiesta di ammissione alle negoziazioni sull’MTA e a chiesto a Borsa il passaggio al segmento Star dall’Aim. [nBIA296hpg

DATI MACROECONOMICI
ITALIA
Istat, deficit/Pil, reddito e risparmio delle famiglie e profitti delle società trim2 (10,00).

Istat, conti economici trimestrali -revisione serie- trim2 (11,00).

USA
Occupati non agricoli settembre (14,30) – attesa 145.000.

Tasso disoccupazione settembre (14,30) – attesa 3,7%.

Media guadagni settembre (14,30) – attesa 0,3% m/m; 3,2% a/a.

Media ore settimanali lavorate settembre (14,30) – attesa 34,4 ore.

Bilancia commerciale agosto (14,30) – attesa -54,5 miliardi.

BANCHE CENTRALI
EUROPA
Svezia, riunione Consiglio Generale Riksbank (13,00).

Svezia, vicegovernatore Riksbank Jansson partecipa a panel a Stoccolma (8,45).

Zona euro, intervento Luis de Guindos (BCE) a Siviglia (13,25).

USA
Washington, interventi presidente Fed Powell, governatore board Fed Brainard (20,00), vice presidente alla supervisione Fed Quarles (22,00).

New York, intervento vice presidente Fed Clarida (0,35).

Boston, intervento presidente Fed Boston Resengren (14,30).

Minneapolis, intervento presidente Fed Minneapolis Kashkari (19,00).

New Orleans, intervento presidente Fed Atlanta Bostic (17,25).

APPUNTAMENTI
ITALIA
Segretario di Stato USA Mike Pompeo termina visita italiana.

Roma, ASviS presenta rapporto 2019 “L’Italia e gli obiettivi di sviluppo sostenibile” alla presenza di Mattarella, con Fico, presidente ASviS Stefanini, Gualtieri, commissario UE per l’Economia Gentiloni (10,30).

Roma, ABI organizza “51° Giornata del Credito. Stabilità ed efficientamento del sistema finanziario: dalla dimensione d’impresa ai vantaggi e rischi della tecnologia digitale” (9,00); presidente ANSPC-Associazione Nazionale per lo Studio dei Problemi del Credito Pellicanò apre i lavori; relazione vice DG Banca d’Italia Perrazzelli; tavola rotonda con presidente Montepaschi Bariatti, segretario generale IVASS De Polis, presidente FITD Maccarone, presidente Banca IMI Miccichè (10,30).

Milano, ABI termina ‘Funding & Capital Markets Forum’ “Capitali d’europa” (9,30). Sessione “Cartolarizzazioni” con D’Alessandro Tavani di Banca d’Italia, Varrati di CDP, senior vice presidente, head of the EU Research DBRS Ratings Kerr.

Assisi, Conte a festa di San Francesco Patrono d’Italia (10,00).

EUROPA
Segretario di Stato USA Pompeo prosegue visita europea in Nord Macedonia e Grecia.

Belgio, Fitch si pronuncia su rating sovrano.

Estonia, Fitch si pronuncia su rating sovrano.

Francia, S&P Global si pronuncia su rating sovrano.

Portogallo, DBRS si pronuncia su rating sovrano.

Repubblica Ceca, Moody’s si pronuncia su rating sovrano.

Unione Europea, DBRS si pronuncia su rating sovrano.

ASIA
Cina, mercati chiusi “National Day” fino al 7 ottobre.

SOCIETÀ
ESTERO
ALTRE QUOTATE
Assemblea: Salini Impregilo straordinaria aumento capitale (10,00 a Milano).

Zucchi, termina Opa volontaria su azioni proprie di risparmio (17,30).

CELLULARLINE

Cellularline, attiva nel settore degli accessori per smartphone e tablet, ha comunicato che nel mese di ottobre i warrant non saranno esercitabili.
Nel mese di settembre il prezzo medio delle azioni Cellularline e’ stato pari a 7,0336 euro, inferiore al prezzo strike fissato a 9,5 euro.
Qualora ad agosto il prezzo medio delle azioni superi il prezzo strike, i warrant saranno esercitabili a novembre 2019, sulla base del rapporto di esercizio che sara’ comunicato nei termini previsti dal regolamento.

Comments are closed.