Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

RUMORS E NEWS DELL’ 11 APRILE

PRYSMIAN

Prysmian ha annunciato il rinvio dell’assemblea dei soci, prevista originariamente per il prossimo 17 aprile, a data da destinarsi per poter riesaminare il bilancio 2018. 
Una revisione resa opportuna dai recenti sviluppi relativi al cavo WesternLink e dalle recenti richieste di risarcimento danni pervenute da alcuni clienti conseguenti alla decisione dell’aprile 2014 della Commissione Europea per presunte condotte anticoncorrenziali. 
Riguardo al progetto WesternLink, in base alle esperienze pregresse il gruppo stima gli impatti derivanti dal nuovo problema tra i 60 e gli 80 milioni a livello di Ebitda rettificato 2018. 
Le iniziali verifiche localizzerebbero infatti la problematica verificatasi durante l’esecuzione dei commissioning test nella tratta offshore del cavo, per la cui risoluzione nel minor tempo possibile Prysmian ha gia’ mobilitato la flotta di posacavi. 
Il consiglio di amministrazione si riunira’ il prossimo 17 aprile per approfondire ed esaminare gli eventuali elementi emersi dalle indagini e per definire le modifiche da apportare al bilancio.

FED

FED. Dai verbali dell’ultima riunione della Fed pubblicati ieri sera è emerso la maggior parte dei membri del board è fermamente convinta che la banca centrale debba mantenere l’attuale livello dei tassi di interesse per il resto dell’anno a causa della bassa inflazione e del rallentamento della crescita globale. La Fed attualmente ha fissato un tasso di riferimento in un intervallo tra 2,25% e 2,50%.  Per quanto riguarda le prospettive dell’economia americana, la Fed prevede che la crescita del PIL reale negli Stati Uniti rallenterà “marcatamente” nel primo trimestre, riflettendo un “ammorbidimento della crescita della spesa per consumi e degli investimenti delle imprese”, si legge nei verbali. L’attività economica dovrebbe riprendersi nel secondo trimestre, ma i membri si aspettano che il tasso di crescita del PIL reale quest’anno si ridimensionerà rispetto al ritmo osservato nel 2018. I verbali arrivano poche settimane dopo che la curva dei rendimenti dei Treasury Bond statunitensi si è invertita, con rendimenti a più breve termine superiori ai rendimenti a più lungo termine. Ciò ha fatto temere una recessione all’orizzonte. Ma la Fed ha minimizzato, sostenendo che “il basso livello di premio richiesto sui rendimenti a lungo termine ha reso le relazioni storiche meno affidabili per valutare le implicazioni del recente comportamento della curva dei rendimenti”.

SALINI

-Gli effetti del possibile salvataggio di Astaldi da parte di Salini Impregilo potrebbero arrivare fino agli Stati Uniti. Il gruppo capitolino delle costruzioni guidato da Paolo Astaldi, scrive MF, starebbe infatti fronteggiando una fase di difficolta” su alcune commesse Oltreoceano e in particolare su due contratti gia” stipulati con il Dipartimento dei Trasporti della Florida (Fdot), ossia l”Agenzia di Stato americana deputata allo sviluppo del sistema delle infrastrutture di trasporto dello Stato della Florida nonche” finanziatrice delle opere. La prima e” una commessa autostradale del valore di 108 milioni di dollari sottoscritta il 15 gennaio 2018 per la realizzazione di una tratta della Wekiva Parkway (un progetto dal valore complessivo di 1,6 miliardi di dollari), in Florida. Il secondo contratto invece prevedeva il rifacimento della S.R.528 (Beachline) a Orange County con anche l”ampliamento da sei a otto corsie. Il portavoce della Fdot Steve Olson ha pero” fatto sapere che Astaldi starebbe “lavorando attraverso quattro societa” di fideiussione (che dovrebbero essere American Home Assurance, Zurich American Insurance, FIdelity&Deposit of Maryland e Liberty Mutual Insurance, ndr) per garantire che tutti i subappaltatori coinvolti nei progetti siano stati e continuino a essere pagati”. 

UNICREDIT

 prevista un”affluenza attorno al 60% all”assemblea che oggi Unicredit riunira” a Milano. Una percentuale in linea con quella dello scorso anno, comunque elevata considerando che agli azionisti non saranno sottoposte delibere di natura straordinaria come il rinnovo degli organi amministrativi. Sul tappeto, scrive MF, ci saranno infatti il bilancio 2018, la politica retributiva e il sistema incentivante, passaggi insomma poco piu” che formali e sui quali gli azionisti sembrano orientati ad appoggiare il board. In tal senso si sarebbero espressi anche i proxy advisor Glass Lewis, Ass e Frontis con le loro le recenti raccomandazioni di voto. All”ottimismo volgerebbero anche le previsioni fatte da Sodali, la societa” di consulenza specializzata in servizi di corporate governance che ha affiancato Unicredit nella preparazione dell”assise. L”alta affluenza potrebbe semmai essere riconducibili all”attenzione per le strategie dell”istituto nell”ultimo anno di piano industriale. La strategia Tranform 2019 scadra” a dicembre quando l”amministratore delegato Jean Pierre Mustier presentera” a Londra il piano dei prossimi tre anni. Finora la strategia e” stata focalizzata sulla drastica cessione dei non performing loan e sulla riduzione dei costi (a fine 2018 il cost income era al 54,2%, ai minimi a livello europeo) che si e” tradotta in riduzione di sportelli e personale. 

AUTOSTRADE

La proposta di revisione della formula di calcolo delle tariffe delle concessionarie proposta dall”Autorita” di regolazione dei trasporti (Art) puo” avere un forte impatto, nel medio-periodo, su quella che e” la forza lavoro impiegata nel settore autostradale. Come dimostra del resto, scrive MF, il tavolo di crisi convocato per giovedi” 18 aprile al ministero dello Sviluppo per affrontare la situazione di Pavimental (gruppo Atlantia ). Motivo? Il sistema che e” al vaglio della Art ha l”obiettivo di garantire alle societa” che gestiscono le arterie autostradali una remunerazione in base al cosiddetto regulated assets base (Rab), ovvero il capitale investito netto. La prima conseguenza e” la riduzione del cosiddetto extraprofitto che verrebbe sottratto ai concessionari e che porta a una riduzione delle tariffe. Una mossa che se va a tutto vantaggio dei consumatori, automaticamente spingerebbe le societa” come Atlantia, Sias -Astm , Serravalle e cosi” via a massimizzare l”efficienza nei conti, in base a uno specifico coefficiente di efficienza stabilito per legge dalla stessa Art. Tale meccanismo e” gia” utilizzato in altri settori quali il trasporto del gas e dell”energia, ma va detto che in questi specifici ambiti l”infrastruttura e la distribuzione sono attivita” separate, a differenza del business autostradale, dove le concessionarie costruiscono, gestiscono, e si assumono, al contempo, il rischio-traffico, oltre a garantire manutenzione. 

BREXIT

Brexit. Europa e Regno Unito hanno concordato una proroga “flessibile” fino al 31 ottobre 2019. Ciò significa ulteriori sei mesi per trovare la migliore soluzione possibile. Theresa May ha così più tempo per cercare una maggioranza in grado di votare l’accordo di divorzio, evitando la temuta hard Brexit che sarebbe dovuta scattare domani. Tra le condizioni poste dall’Unione Europea per accordare la proroga c’è la partecipazione della Gran Bretagna alle elezioni Europee di maggio.

IMMOBILIARE

Pulizia di primavera per le societa” di Silvio Berlusconi. Sono stati infatti depositati contestualmente i progetti di fusione che riguardano da una parte Immobiliare Idra, societa” real estate controllata dalla Dolcedrago dell”ex premier, e dall”altra Alba Servizi Aerotrasporti, societa” controllata invece da Fininvest Servizi. Nel dettaglio, scrive MF, Immobiliare Idra, di cui presidente e” Giuseppe Spinelli, ha deliberato di assorbire mediante fusione la controllata al 100% Tiger srl, di cui Marco Sirtori e” amministratore unico, senza conguagli e senza concambi trattandosi di un merger in forma semplice. L”incorporata e” una societa” immobiliare, costituita a Roma nel 1973, che possiede una villa in Sardegna a Porto Rotondo, in localita” Punta Lada, di circa 400 metri quadrati. Immobiliare Idra, cuore dell”impero di mattoni del proprietario di Fininvest, ha chiuso il bilancio dell”esercizio 2017 con una perdita di 2,4 milioni di euro, un patrimonio netto di 214 milioni e un attivo di oltre 400 milioni di euro. 

UBI

Sono stati tutti assolti i 14 ex manager di Iw Bank, istituto di credito on line del gruppo Ubi Banca, finiti sotto processo con rito abbreviato a Milano per ostacolo alla vigilanza di Bankitalia. Il pm Elio Ramondini, spiega MF, aveva chiesto la condanna a un anno e due mesi di carcere per ciascuno dei 14 imputati e una sanzione amministrativa pari a 600 mila euro per la stessa banca, coinvolta ai sensi della legge 231 sulla responsabilita” amministrativa di societa” per reati commessi da propri dipendenti. Secondo il gup Maria Cristina Mannocci, invece, “il fatto non sussiste”. Sotto accusa, tra gli altri, erano finiti l”ex amministratore delegato di Iw Bank, Alessandro Prampolini, l”ex presidente Mario Cera, ex dirigenti, ex consiglieri ed ex sindaci dell”istituto di credito on line. Stando all”imputazione formulata dalla procura, tra il 2008 e il 2014 non avrebbero comunicato a Bankitalia, cosi” come prescritto dalla legge, alcune irregolarita” nella verifica sulle norme antiriciclaggio e sulla registrazione nell”archivio unico informatico in relazione alla posizione di migliaia di clienti dell”istituto. Anomalie emerse nel 2013 dopo un”ispezione condotta dagli ispettori dell”ufficio Informazioni finanziarie di Bankitalia che avevano segnalato 104 mila posizioni di clienti Iw Bank da approfondire. L”inchiesta milanese era scattata nel dicembre 2015 con una serie di perquisizioni della Guardia di Finanza nelle sedi della banca online di Milano, Brescia e Varese. 

GENERALI

 Il Gruppo Generali investirà 1 miliardo nel primo fondo di Threesixty Investments, come capitale strategico.Lo annuncia il gruppo assicurativo e di asset management, lanciando la propria prima boutique Italiana con una partnership strategica volta al lancio di una nuova società di gestione del risparmio.La partnership, aggiunge una nota, prenderà il nome ThreeSixty Investments e viene istituita tra il Gruppo Generali (che detiene la maggioranza del capitale attraverso Generali Investments Holding) e Giordano Lombardo, ex amministratore delegato di Pioneer Investments; Mauro Ratto, esperto in strategie di investimento a reddito fisso e mercati emergenti; Diego Franzin, esperto in strategie azionarie; e Robert Richardson, senior executive nell’industria del risparmio gestito.

CARIGE

La Vigilanza europea della Bce dovrebbe dare tempo fino alla prima decade di maggio a Blackrock e ad altri pretendenti per presentare un”offerta binding su Banca Carige. Ieri, scrive Il Messaggero, si sarebbe riunito il Supervisory board che ha esaminato il dossier, dopo che la scorsa settimana i commissari Fabio Innocenzi, Pietro Modiano e Raffaele Lener erano volati a Francoforte dal dg della Direzione microprudenziale che vigila su Genova, Ramon Quintana per formalizzare la richiesta di una proroga sollecitata dalla stessa Blackrock. In una lettera recapitata tramite i commissari, il pretendente ha chiesto piu” tempo per completare le valutazioni e formulare un”offerta vincolante. I commissari nei giorni scorsi, avrebbero scritto una lettera a V rde Partners, il fondo globale che nei giorni scorsi si e” tirato indietro invitandolo a tornare in campo. E, anche se in posizione piu” arretrata, il dossier viene seguito ancora da Apollo. Il colosso mondiale Usa del risparmio interverra” nell”operazione attraverso 1-2 fondi che raccolgono capitali da investitori istituzionali: dopo che verra” presentata l”offerta binding, l”acquirente si riserva di fare disclosure sull”identita” degli investitori. Questa sarebbe una disponibilita” manifestata nella lettera a Francoforte. Il negoziato in corso coinvolge anche lo Schema Volontario e la famiglia Malacalza che, con il 27,8%, ha voce in capitolo in assemblea che dovra” deliberare l”aumento di capitale da 630 milioni: l”assise prima dell”estate. Martedi” 9 Salvatore Maccarone, presidente dello Schema,ha aperto alla conversione del bond da 320 milioni: mercoledi” 17 si riunisce il cda ma la decisione verra” presa in maggio. La conversione porterebbe lo Schema al 50% circa di Carige, ma Blackrock vuole il controllo societario e della governance. Al fianco di Blackrock interverrebbe la Sga che ha fatto un”offerta binding sugli Npl. Dopo l”offerta, verra” data l”esclusiva a Blackrock avviando l”iter autorizzativo con Francoforte dove verranno scoperte le carte. 

MOODY’S

-La forte esposizione delle banche italiane ai Btp, ulteriormente cresciuta negli ultimi dodici mesi, rischia di produrre un”erosione sul fronte del capitale. E” quanto spiega Moody”s in una nota, sottolineando come gli istituti italiani rimangano piu” deboli rispetto ai loro competitor europei sia dal punto di vista della liquidita” sia da quello del capitale. Per il 57% degli istituti italiani, spiega ancora la societa” di rating, i bond italiani che hanno in pancia impatta direttamente sull”equity. 

BIM

Trinity, primo azionista di Banca Intermobiliare (Bim), dando seguito all’intenzione di ripristinare un flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazioni dei titoli, ieri ha ceduto a un investitore istituzionale estero 20.000.000 azioni ordinarie della banca (circa il 2,8% del capitale). 
Tale cessione e’ avvenuta in esecuzione di una proposta irrevocabile di acquisto pervenuta a Trinity in data 29 marzo 2019. Il prezzo della vendita, da corrispondersi in via differita, e’ pari ai proventi che l’ acquirente percepira’ a seguito della rivendita a terzi delle azioni Bim, fino a un importo massimo pari a 0,1565 euro per azione (corrispondente al prezzo di chiusura del giorno precedente alla data di presentazione dell’ offerta), restando inteso 
che l’ eventuale eccedenza rimarra’ a beneficio dell’ acquirente. 
Ad esito di alcune vendite sul mercato effettuate in precedenza della suddetta cessione, Trinity detiene alla data odierna 607.555.743 azioni ordinarie Bim, rappresentative dell’87,3% del capitale. Trinity ha cosi’ completato le operazioni di ripristino del flottante.

JPM IF Global Macro Opportunities finisce sotto revisione

Gli analisti di Morningstar hanno deciso di mettere sotto revisione il JPMorgan Investment fund – Global macro opportunities dopo l’annuncio dell’uscita di uno dei due gestori a fine marzo. James Elliot, che lascia JPMorgan dopo oltre vent’anni, era stato protagonista, insieme a Shrenick Shah, del lancio del comparto nel 2012, curando la costruzione del processo di investimento e la creazione del team ad esso dedicato.

Il fondo, classificato da Morningstar negli alternativi – global macro, resta nelle mani di Shah. “Il nostro giudizio su di lui è positivo, ma l’uscita di Elliot è un perdita significativa”, spiega Fatima Khizou, analista di Morningstar, in una nota del 28 marzo. “E’ il secondo caso di dimissioni di un membro senior del team responsabile della strategia. A febbraio 2018, infatti, aveva lasciato Talib Sheikh, che era stato co-manager dal 2012”. I ricercatori di Morningstar incontreranno nelle prossime settimane il gestore per comprendere come intende procedere da solo. In precedenza, il fondo aveva un Analyst rating pari a Bronze.

MONDO TV

Mondo Tv France ha comunicato che ieri sono state emesse la sesta e la settima tranche dei bond in forza del contratto con Atlas Special Opportunities e Atlas Capital Markets. 
Si ricorda che le tranche sono composte da 25 bond ciascuna, per un controvalore totale di 500.000 euro e che il Contratto Atlas, il cui valore complessivo e’ pari a 2,5 milioni, prevede la facolta’ della societa’ di richiedere la sottoscrizione dei bond entro 30 mesi a partire dalla data di sottoscrizione del Contratto Atlas in dieci tranche di 25 bond ciascuna. 
Ad oggi residuano ancora tre tranche. 
Inoltre, sempre ieri, Mondo TV France ha ricevuto da Atlas Special Opportunities richiesta di conversione di 5 dei 50 bond riferiti a suddette tranche per un totale di 50.000 euro. 
Successivamente a suddetta richiesta, risultano 45 bond da convertire per 450mila euro. 
Il prezzo, come da contratto, e’ risultato pari a 0,0256 euro per azione. Pertanto i bond oggetto di conversione danno diritto a sottoscrivere 1.952.616 azioni, pari a circa il 1,4429% del capitale sociale.

Saes Getters

Consob sospende termini Opa Volontaria, chiede più informazioni .Saes Getters SpA  DICE CHE CONSOB HA CHIESTO SOSPENSIONE TERMINI OPA VOLONTARIA, VUOLE PIU’ INFORMAZIONI

COIMA RES

Milano sarà, nei prossimi dieci anni, città leader europea nel settore degli investimenti immobiliari. 
Lo riferisce La Repubblica, che riporta i dati emersi durante una conferenza organizzata da Scenari Immobiliari in collaborazione con Risanamento.
Secondo le stime, nella città meneghina nel prossimo decennio saranno effettuati investimenti pari a 13,1 miliardi di euro, cifra superiore a quella di altre capitali europee, come Monaco, (10,8 miliardi), Amsterdam (10,2 miliardi), Stoccolma (9,5), Dublino (9,1) e Madrid (8,7).
Milano nel 2018 si è confermata la città leader italiana nel settore, aggregando il 40% delle operazioni avvenute a livello nazionale. 
Tutti elementi positivi per Coima Res, che concentra il 90% del proprio portafoglio a Milano.

Comments are closed.