Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rumors e News dell ‘ 8 Ottobre

TELECOM ITALIA

America Movil non sta trattando con Telefonica e Tim su un’offerta congiunta per gli asset di OI, ha detto un portavoce della società messicana.
L’antitrust ha concesso un’estensione per la conclusione di un’indagine su presunti abusi di mercato da parte di TIM in merito all’implementazione delle fibre ottiche e ai prezzi all’ingrosso fino al 28 febbraio del prossimo anno.Il consenso raccolto da Bloomberg indica su TIM 16 raccomandazioni di acquisto su 26 pareri raccolti. Target medio 0,61 euro.

UNICREDIT

-Continua il momento d”effervescenza per le obbligazioni green e socialmente responsabili. L”ultima operazione ha visto protagonista Iren che, scrive MF, ieri ha collocato un green bond da 500 milioni di euro che paga una cedola lorda annua pari a 0,875% (per un totale di 1,5 miliardi di obbligazioni verdi in attivo), con ordini che hanno superato i 2 miliardi. A curare l”operazione, insieme con Banca Imi, Credit Suisse, Gsi, Mediobanca , Societe” Generale, Ubi Banca e Banca Akros, vi e” Unicredit . Proprio l”istituto guidato dal ceo Jean Pierre Mustier sta imprimendo una forte accelerazione sulla tematica green, culminata giorni fa con la costituzione del Sustainable Finance Advisory Team. Il nuovo team, diretto da Antonio Keglevich in qualita” di Global Head of Sustainable Finance Advisory, sara” parte del Corporate&Investment Banking di Unicredit e fornira” consulenza ai clienti riguardo a strategie di transizione dai prodotti tradizionali (brown) ai green, promuovendo l”opportunita” di finanziamenti Esg presso imprese, istituzioni finanziarie, enti e agenzie pubbliche lungo l”intera catena del valore.

FINECO

Il Cda ha deliberato di esercitare il diritto di opzione per l’acquisto, al prezzo di 22,5 milioni di euro (+ Iva), del marchio “Fineco” di proprietà di Unicredit spa. Il perfezionamento è previsto entro la fine di ottobre.
Da inizio anno a fine settembre sono stati acquisiti 87.467 nuovi clienti, di cui 10.602 nuovi clienti nel solo mese di settembre (+27% a/a). Il numero dei clienti totali al 30 settembre 2019 è di circa 1.338.000, in crescita del 6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
Il consenso Bloomberg raccoglie 4 raccomandazioni di acquisto su 10 pareri raccolti, target medio 10,07 euro.

CDP

Entra nel vivo la manovra di Cassa Depositi e Prestiti per sostenere le aziende italiane tramite un progetto-pilota che ha gia” coinvolto piu” di 400 gruppi industriali e ha comportato l”apertura di tre sedi a Napoli, Genova e Verona. La strada per potenziare il sostegno alle pmi era stata indicata dall”amministratore delegato Fabrizio Palermo in occasione della presentazione del piano industriale di Cdp. Al centro ci sono le imprese, specie quelle medie e piccole, che rappresentano la spina dorsale dell”Italia e l”intenzione e” veicolare 83 miliardi per sostenere la competitivita” di oltre 60 mila imprese (il triplo del precedente bacino) per far ripartire il pil nazionale utilizzando le tre leve a disposizione: finanziamenti, equity e garanzie. “Finora Cdp ha avuto come referenti i grandi gruppi. Adesso abbiamo deciso di voltare pagina andando sul territorio, con prodotti che vanno dal debito alle garanzie, dal supporto alle esportazioni fino all”equity”, aveva annunciato a febbraio Palermo. Ora, secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, le operazioni stanno entrando nel vivo, in particolare nel segmento mid-corporate, con un progetto-pilota i cui risultati sono stati illustrati al top management nei giorni scorsi. Un piano denominato “Spazio Impresa”, che, come detto, passa per l”apertura di tre sedi di Cdp e ha gia” coinvolto oltre 400 gruppi industriali per avvicinare al territorio Cassa Depositi e Prestiti e le societa” del gruppo (in particolare Sace e Simest). Verona e” gia” stata inaugurata e nelle prossime settimane si aggiungeranno Genova e Napoli. Il progetto prevede in dettaglio un incontro al mese, con 30-40 societa” che vengono invitate per illustrare l”attuale offerta finanziaria del gruppo, utili per sostenere la crescita delle imprese in Italia e all”estero. Non solo; oltre al progetto Spazio Imprese e” stata avviata un”altra iniziativa. Si chiama Officina Italia e prevede l”avvio di tavoli di lavoro, che coinvolgono circa 150 aziende e il cui scopo e” raccogliere stimoli e proposte per modificare e tarare al meglio l”offerta finanziaria alla luce delle esigenze emerse.

CIRCLE

Circle parteciperà alla nuova edizione di Digital Transport Days, in programma a Helsinki dal 7 al 9 ottobre 2019. L’evento, organizzato dalla Commissione Europea e dalla Presidenza finlandese del Consiglio dell’Unione Europea, ha l’obiettivo di analizzare lo stato dei trasporti europei e tracciare il futuro dell’Unione Europea in materia.All’evento parteciperanno i principali attori istituzionali dei trasporti, europei e internazionali. Circle presenterà alcune soluzioni integrate per il settore, fra cui il progetto, da lei guidato, denominato  Horizon2020 DocksTheFuture e finanziato per 1,2 milioni di euro. L’obiettivo di DocksTheFuture è quello di creare nuovi modelli di gestione dei porti, soluzioni innovative di progettazione e di sviluppo in ambito infrastrutturale e tecnologico

SESA

Nell’ ambito del programma di acquisto di azioni ordinarie proprie, nel periodo dal 30 settembre al 4 ottobre 2019, Sesa ha complessivamente acquistato 4.250 azioni, pari allo 0, 02742893% dell’ attuale capitale sociale, ad un prezzo medio unitario di 40,0299 per azione al lordo delle commissioni, per un controvalore complessivo pari a 170.127,21 euro.
Al 7 ottobre Sesa possiede complessivamente 41.559 azioni proprie, pari allo 0,26821620% dell’ attuale capitale sociale.



FIAT CHRYSLER 

La produzione automobilistica in Brasile è diminuita dell’8,3% a settembre rispetto ad agosto, con un calo delle vendite del 3,3%. Lo dice Anfavea, Associazione nazionale dei produttori. 
Il Ministero dell’Industria ha convocato il 18 ottobre un tavolo per individuare I migliori strumenti per rilanciare l’auto

ASPI

Si cerca la quadra sulla revisione della concessione di Autostrade per l”Italia. Secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, dopo la nascita del nuovo governo M5s-Pd sarebbe ripartito il dialogo tra esecutivo e concessionario sulle possibili modifiche da apportare al contratto e da qualche giorno il dossier sarebbe stato dato in carico al ministero dell”Economia, nelle mani dell”ispettore generale capo degli Affari Economici Alessandra Dal Verme. A lei sarebbe stato affidato il compito di ottenere dalla societa” la rimodulazione delle tariffe nel senso indicato dall”Autorita” dei Trasporti in una delibera della scorsa primavera, contro la quale praticamente tutti i concessionari, a partire da Aspi, hanno fatto ricorso. Nel mirino ci sarebbero pero” anche altre possibili modifiche del contratto di concessione per renderlo piu” aderente ai nuovi modelli di recente pubblicati sempre dall”authority guidata da Andrea Camanzi, che hanno l”obiettivo di rimodulare i rischi tra concessionario e concedente a favore di quest”ultimo.
EXOR

Lancia una nuova emissione a scadenza 15 anni dell’importo di 300 milioni di euro con ordini che hanno superato i 600 milioni di euro poco prima della chiusura, secondo Refinitiv Ifr. Il bond è stato prezzato a 99,725% con cedola fissa annuale dell’1,75%, dice la società in una nota.
IREN Ha concluso l’emissione del suo terzo Green Bond per un importo complessivo di 500 milioni di euro.

GAMENET

Nuova partnership per il gruppo. La controllata Goldbet, leader in Italia nel betting e nel gaming online, ha sottoscritto un contratto con Playtec, provider mondiale che offre soluzioni tecnologiche per il gioco. In base all’accordo, 41 nuovi titoli entreranno nel catalogo di Goldbet entro la fine di ottobre e altri se ne aggiungeranno nei mesi successivi. Goldbet ha selezionato i giochi sulla base di alcuni criteri specifici, come l’attrattività verso i giocatori e la possibilità di essere utilizzati presso tutti i canali: pc, dispositivi mobili e app.

AEROPORTO BOLOGNA

A settembre i passeggeri sono stati poco meno di 900.000 con un incremento del 24,6% sullo stesso mese del 2018.

AVIO

Avio ha firmato l”ordine per l”inizio della produzione del primo batch di 14 lanciatori Ariane 6. L”ordine, spiega una nota, e” relativo alle attivita” per l”inizio della produzione dei motori P120 di nuova generazione, che costituiranno il primo stadio dei lanciatori Ariane 62 e Ariane 64, in configurazioni che vedranno rispettivamente l”utilizzo di due o quattro motori P120 come propulsori di primo stadio. Il P120 e” il motore costituito interamente in fibra di carbonio con tecnologia a propellente solido che equipaggera” sia il nuovo lanciatore pesante Ariane 6, per il quale Avio svolge il ruolo di subcontractor, che il nuovo lanciatore leggero Vega C, per il quale Avio svolge il ruolo di prime contractor. La firma di questo primo ordine per il P120 segna l”inizio della fase di produzione ed il completamento dalla fase di development e testing. L”industrializzazione dei processi produttivi per il nuovo P120 e” alla base della nuova strategia di lancio dell”Esa e di Avio, che potra” iniziare a beneficiare di significative sinergie produttive ed economie di scala. “La firma di questo ordine e” un passo fondamentale per l”implementazione della strategia industriale di Avio”, ha detto l”a.d. Giulio Ranzo. “La produzione del motore P120 permettera” di aumentare ulteriormente la competitivita” dei lanciatori europei mettendo a frutto i significativi investimenti sulle nostre strutture produttive e sulle competenze acquisite”.

CYBEROO 

– Da domani non sarà consentita l’immissione di ordini senza limite di prezzo. Lo comunica Borsa Italiana. Nella seduta di debutto il titolo è salito del 51,5%.
APPUNTAMENTI
ITALIA
FTSE MIB
Mediaset, inizia offerta azioni derivanti da esercizio di recesso; termina il 6 novembre.

ALTRE QUOTATE
Industrial Stars of Italy 3, termina offerta azioni derivanti da recesso (iniziata il 9 settembre).

Ore 8:00, Germania: Produzione Industriale, agosto;
Ore 8:45, Francia: Bilancia Commerciale, agosto;
Ore 10:00, Italia: Vendite al dettaglio, agosto;
Ore 14:30, Stati Uniti: PPI, settembre

Comments are closed.