Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Banca Generali: analisi tecnica.

BANCA GENERALIBanca Generali: analisi tecnica.

Scattano le prese di profitto per il titolo Bca Generali (-0.80%) dopo il lungo rally (secondo miglior titolo bancario, dopo Bca Ifis, dell’ultimo decennio) che ha portato i corsi oltre quota 30.0 euro. La precedente violazione di 28.50 euro ha permesso ulteriori allunghi ed ora l’ostacolo decisivo per raggiungere il massimo storico (33.44 euro) è la resistenza a 31.53 euro.  Il ritorno dei prezzi (in chiusura) oltre tale livello permetterebbe di guardare al futuro con ulteriore entusiasmo consapevoli della possibilità di un ulteriore spunto rialzista che dovrebbe permettere al titolo bancario di raggiungere 32.49 euro e successivamente area 33.40 euro. Indicazioni negative invece sotto 29.20 euro (in chiusura) per il test a 28.55 e 28.0 euro in prima battuta.

Banca Generali ha realizzato nel 2017 il miglior risultato storico di raccolta con una crescita dei flussi rispetto all’anno prima del 21% a €6,87 miliardi. Il solo mese di dicembre s’è confermato uno dei mesi più dinamici dell’anno con una raccolta netta di €634 milioni.

In forte crescita la raccolta di prodotti di risparmio gestito che è salita del 50% a €6,0 miliardi, in virtù dei €407 milioni dell’ultimo mese del 2017. Protagonisti anche a dicembre, come nel resto dell’anno, gli innovativi prodotti “contenitore” sia nel modulo finanziario, sia assicurativo, con una raccolta di €289 milioni che portano il totale dei 12 mesi a €4,4 miliardi, ovvero il 74% dell’intera raccolta gestita. Attenzione anche alla domanda di Fondi e SICAVs, che hanno registrato un altro mese positivo con €174 milioni di nuovi flussi ed un totale da gennaio che supera €1,9 miliardi.

Indicatori tecnici (sett.):

RSI(14) Comprare
STOCH (9,6) Neutrale
STOCHRSI (14) Ipercomprato
MACD(12,26) Comprare
ATR(14) meno volatilità
CCI(14) Ipercomprato
ADX(14) Neutrale
ROC Comprare
UO Comprare

Williams R: ipercomprato.

 Medie mobili esponenziali:

il prezzo è collocato al di sopra di Ema20, quest’ultima è superiore a Ema50; entrambe sono superiori alla media mobile di periodo 200 (SMA). Secondo questa teoria è in atto l’orientamento più rialzista possibile.

Bande di Bollinger (vedi grafico): i trader colgono dei segnali di acquisto quando il prezzo tocca la banda inferiore, o si allunga per breve periodo al di fuori di essa, colgono invece dei segnali di vendita quando il prezzo tocca la banda di Bollinger superiore, o si allunga per breve tempo al di fuori di essa (questo ind. Funziona meglio durante una fase di contrazione del range).

Punti di Pivot (gg):

S3 S2 S1 Punti di Pivot R1 R2 R3
Classico 30,18 30,33 30,58        30,73 30,98 31,13 31,38
Fibonacci 30,33 30,48 30,58        30,73 30,88 30,98 31,13
Bull/Bear Power(13) 1,4780 Comprare

Beta: 0.96

Ratio Prezzo/Utile: 19.53

Dividendi:

Anno rif. bil. Valore
2016 1,070  euro
2015 1,200
2014 0,980
2013 0,950

Eps: 1.58

Range 52 settimane: 22.63 – 30.96 euro.

Altri indicatori: 

Can. Donchian  Neutral
Can. Keltner  Long
Curva Coppock  Up Trend
SuperTrend  Long
PERFORMANCE           %
Ytd +10.4
1 Mese +9.5
6 Mesi +7.5
1 Anno +23.8
3 Anni +25.8
5 Anni +110.1

 Rating e target price:

Nome Data Rating Target Price
Kepler Cheuvreux 12/12/2017 Buy 33.00 euro
Kepler Cheuvreux 09/11/2017 Buy 33.00
Equita sim 09/11/2017 Hold 30.50
Banca Akros 09/11/2017 Accumulate 32.00
Mediobanca 09/10/2017 Outperform 33.00

Prevedibile evoluzione della gestione
Il rafforzamento dei segnali di ripresa a livello globale hanno caratterizzato questi primi 9 mesi del 2017 confermando il graduale progresso dei mercati azionari in un clima di riduzione della volatilità, accentuatasi nei mesi estivi. Il processo di normalizzazione delle politiche monetarie dalle banche centrali avviene in modo lento e ordinato e le strategie molto diversificate sui portafogli tengono conto dell’approccio prudente legato ai titoli obbligazionari, così come dei potenziali rischi legati alle variabili geopolitiche. Il miglioramento delle condizioni economiche e l’unicità del nostro modello di consulenza e servizi continuano a favorire il forte sviluppo commerciale, che ci aspettiamo proseguire nei prossimi mesi. Lo sviluppo di nuovi progetti legati alla tecnologia avviati nelle scorse settimane pone le basi per un ulteriore rafforzamento competitivo della nostra offerta, anche in presenza dell’evoluzione normativa che, ponendo l’accento sulla qualità del servizio, garantisce nuove opportunità al percorso di crescita di Banca Generali.

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Banca Generali, Gian Maria Mossa, ha commentato: “Siamo molto soddisfatti del forte trend di crescita della banca che si avvia verso un finale d’anno all’insegna di nuovi massimi nella raccolta, che abbiamo rivisto nelle stime da 5,5 a 6,5 miliardi. Abbiamo continuato a sviluppare la crescita dimensionale e nuovi progetti innovativi senza sacrificare il risultato netto, che continua a crescere a doppia cifra grazie all’efficienza operativa, e gli indici patrimoniali che si rafforzano ulteriormente su livelli d’eccellenza. Abbiamo le basi sempre più solide per chiudere al meglio l’esercizio ed affrontare con slancio le rinnovate sfide dei prossimi mesi”.

Comments are closed.