Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

RATING DEL 13 MAGGIO

TERNA

-Banca Akros ha confermato il giudizio neutral su Terna alzando il prezzo obiettivo a 5,6 euro da 5,5 euro. I risultati del primo trimestre 2019 sono stati “molto in linea con le nostre stime”, commenta Akros, che non ha modificato le proprie previsioni per l”intero anno che sono “piu” alte” rispetto alla guidance. Gli esperti hanno rivisto le proprie attese a partire solo dal 2020 tenendo in considerazione l”entrata in esercizio delle interconnessioni elettriche in Francia e Montenegro nella posizione finanziaria netta e i minori oneri finanziari dovuti a un migliore contesto dei tassi di interesse. 

PRYSMIAN

-Mediobanca Securities ha confermato il rating neutral su Prysmian e il target price a 21,3 euro prima della pubblicazione dei conti del primo trimestre 2019 che verranno resi noti oggi. “Ci aspettiamo dei conti positivi”, commentano gli esperti, con ricavi pari a 2,79 mld e un Ebitda adjusted a 216 mln (210 il consenso). “Se le nostre ipotesi sono corrette”, continua MB, i risultati dei primi tre mesi dell”anno in corso “potrebbero dare un sostegno positivo all”attuale corso del titolo”, conclude MB. 

UNIPOLSAI

-Mediobanca Securities ha confermato il giudizio neutral su UnipolSai (+0,04% a 2,42 euro), alzando il prezzo obiettivo a 2,5 euro da 2,2 euro. In scia alla pubblicazione del nuovo piano industriale 2019-2021, “abbiamo allineato le nostre stime ai nuovi target presentati”, spiegano gli esperti. Nel complesso gli analisti ritengono che nel 2020 l”utile netto salira” dell”11% (8% sopra il consenso), con un dividendo in aumento da 0,145 a 0,155 euro (+7%). Infine, “vale la pena ricordare che, in scia al nuovo target price, il titolo scambia con un multiplo di 10,2 volte l”utile 2020 e un rendimento implicito del 6,2%”, conclude MB. 

FINCANTIERI

-Equita Sim conferma rating hold su Fincantieri, con target price di 1,3 euro per azione, dopo che dalla conference call sui conti sono arrivate indicazioni coerenti con le attese.

CARIGE

“La decisione di BlackRock di ritirarsi dall”operazione di acquisizione di Banca Carige “rende l”intervento dello Stato piu” plausibile, anche se altri scenari sono ancora possibili”. E” quanto scrive Moody”s in un commento sulla situazione della banca ligure attualmente commissariata e in cerca di una soluzione per il rilancio. “Ne” Carige ne” BlackRock hanno fornito informazioni dettagliate” sulla decisione del fondo di ritirarsi dalla corsa. “I motivi che hanno condotto BlackRock ad abbandonare la transazione potrebbero anche scoraggiare altri investitori. Il mandato degli amministratori temporanei di Carige scade alla fine di settembre 2019 e questa scadenza lascia un po” di tempo per elaborare una soluzione privata alternativa. La nazionalizzaizone della banca potrebbe essere positiva per gli obbligazionisti senior e per i depositanti ma probabilmente negativa per i creditori subordinati. Mentre il denaro accantonato rappresenta solo lo 0,06% del Pil dell”Italia le finanze pubbliche italiane sono gia” sotto pressione a causa di una situazione economica e di crescita piu” debole del previsto. L”Esecutivo trovera” quindi difficile raggiungere gli obiettivi di bilancio concordati con la Commissione europea. Ogni ulteriore deviazione da tali obiettivi potrebbe riaccendere il confronto con la Commissione europea che ha contribuito alle crescenti tensioni del mercato lo scorso autunno”. 

RECORDATI


Stamattina il broker francese Oddo ha ridotto la raccomandazione a Neutral da Buy, non ci è noto il nuovo target price, il precedente era a 38 euro. Il consenso di Bloomberg registra 5 buy su 8 pareri raccolti, target medio 37 euro.Il primo trimestre ha evidenziato un utile netto in progresso del 6,4% a 92,1 milioni, un Ebit a 126 milioni (+4,5%), un Ebitda a 143,9 milioni (+7,1%), ricavi per 383 milioni (+4,5%). Per l’esercizio in corso il gruppo farmaceutico prevede profitti a 330-335 milioni di euro, un Ebit tra 460-470 milioni, un Ebitda tra 520-530 milioni, ricavi tra 1,43-1,45 miliardi.
La posizione finanziaria netta al 31 marzo 2019 era di -555,7 milioni,  da -588,4 milioni al 31 dicembre 2018. 
In seguito a questi dati, Recordati ha confermato gli obiettivi per il 2019 e la politica di espansione per linee esterne, prevedendo al 2021 una crescita media annua dei ricavi del 7,9%, del 9,2% dell’Ebitda, dell’8,2% dell’utile operativo e dell’8,6% dell’utile netto. In particolare per il 2021 è atteso un utile netto a 400 milioni di euro, un Ebitda a 650 milioni circa, un Ebit a 560 milioni circa e ricavi per 1,7 miliardi.
“Alla crescita e lo sviluppo delle nostre attività attuali si prevede di affiancare una intensa ma disciplinata attività di acquisizioni mirate con l’obiettivo di accelerare la crescita del gruppo e aggiungere valore sostenibile per gli azionisti”, ha detto l’AD Andrea Recordati in una nota.

NOVA RE

Integrae Sim ha avviato la copertura sul titolo Nova Re, assegnando raccomandazione “Buy” con “risk medium” e target price a 6,61 euro. Una valutazione che incorpora un potenziale upside del 60,1% rispetto al prezzo di chiusura di venerdi’ a 4,13 euro. 
La valutazione e’ stata effettuata attraverso l’utilizzo del metodo dei multipli di societa’ comparabili e del metodo finanziario, associando a ciascuno degli immobili in portafoglio una tipologia di rischio. 
Il metodo finanziario, ricordiamo, puo’ essere impiegato se l’immobile da valutare genera dei flussi monetari e dipende dalla stima del costo opportunita’ del capitale. Per ciascuno degli immobili in portafoglio Integrae Sim ha di conseguenza calcolato diverse classi di rischio con la medesima ponderazione, utilizzando quindi un tasso di sconto diverso. 
Alla luce delle stime e assunzioni effettuate, il metodo finanziario ha espresso una valutazione di 66,4 milioni, mentre il metodo dei multipli ha messo in evidenza una valutazione di 70,8 milioni. 
Nell’utilizzo del metodo dei multipli, gli analisti hanno preso in esame solo il multiplo EV/Ebit considerato maggiormente indicativo della reale redditivita’ per le societa’ immobiliare con forma giuridica SIIQ. 
Dalla media dei due valori (metodo finanziario 66,4 milioni e metodo multipli 70,8 milioni), gli analisti hanno ottenuto una valutazione di 68,6 milioni corrispondente a 6,61 euro.

ITALIAONLINE

-Banca Imi ha tagliato il rating a add da buy su Italiaonline , abbassando il prezzo obiettivo a 2,6 euro da 3,9 euro. Guardando all”outlook, il management ha confermato la sua guidance 2019 con una leggera flessione delle vendite, che riflette a sua volta una crescita attorno al 5% dei ricavi digitali, mentre l”Ebitda e” visto sotanzialmente stabile rispetto al 2018, commentano gli esperti. Nel frattempo, in attesa dell”approvazione del nuovo piano industrale, “manteniamo le nostre attuali stime per il 2019-2020, conclude Imi. 

GEOX

Banca Akros ha confermato il giudizio neutral su Geox , tagliando il prezzo obiettivo a 1,56 euro da 1,7. I ricavi del primo trimestre 2019 erano “in linea con le nostre stime e con il consenso”, commentano gli esperti. Tuttavia, in scia all”outlook “prudente” per il 2019 sul canale wholesale e sulle condizioni attuali “abbiamo tagliato le nostre stime per il 2019 sui ricavi da 868 mln euro a 839 mln, riducendo le vendite all”ingrosso dal +4% al -4%”, spiega Akors. Inoltre gli esperti, solo tagliando le stime sulle vendite dei negozi a gestione diretta, hanno abbassato l”Ebitda atteso del 2%. 

Kepler Cheuvreux abbassa rating a hold

Equita Sim ha ridotto le stime 2019 del 3% a livello di Ebitda. I ricavi del primo trimestre sono stati “in linea” con le attese, ma l”outlook sul secondo trimestre e” definito “brutto”. Equita ritiene che “il commento del management sul trading corrente possa aumentare l”incertezza del mercato, a causa delle sei settimane in aprile e maggio influenzate negativamente da condizioni meteorologiche inusuali”. 

Interpump

Kepler Cheuvreux ha abbassato la raccomandazione su Interpump da buy a hold, con prezzo obiettivo che passa da 34 a 33 euro. Gli analisti citano “il rallentamento del business e la valutazione piena” del titolo. Le stime di Eps vengono limate dello 0,2% per il 2019 e dell”1,8% per il 2020.

Equita Sim ha ridotto la raccomandazione su Interpump da buy a hold. L”azione esce dal portafoglio small cap della sim e il prezzo obiettivo scende da 33 a 32 euro. Gli analisti citano il “minore momentum atteso”: il primo trimestre, spiega Equita, “non fornisce spunti per alzare le stime”. Inoltre, “dopo la forte performance del titolo”, Interpump scambia su “multipli piu” tirati”. 

Comments are closed.