Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rating del 10 Giugno

INTESA

Equita Sim, che sul titolo ha una raccomandazione buy e un prezzo obiettivo a 2,2 euro, evidenzia come l”autorita” antitrust abbia specificato che “non e” stata presa alcuna decisione` in merito all`iter autorizzativo dell`acquisizione di Intesa Sanpaolo su Ubi B. Come ci attendevamo, le indiscrezioni riprese ieri dalla stampa, che riportavano di un parere iniziale negativo sull`offerta, rappresentano solo una valutazione preliminare sull`operazione. Peraltro queste valutazioni non terrebbero conto della prevista cessione di 4-500 sportelli a Bper, visto che non sarebbe stato possibile enucleare il ramo d`azienda ceduto. Il processo istruttorio si concludera” il 18 giugno, quando le parti presenteranno le rispettive controdeduzioni, a valle delle quali verra” emesso il giudizio dell`autorita”. In base ai nostri calcoli, post acquisizione di Ubi e cessione degli sportelli a Bper, Intesa Sanpaolo avrebbe una quota di mercato di oltre il 30% in due regioni (Abruzzo e Marche)”. Secondo la stampa, “per ridurre ulteriormente il rischio di esecuzione del processo autorizzativo Intesa Sanpaolo potrebbe cedere altri 100 sportelli a Bper. L`indiscrezione ci sembra sensata visto che, effettivamente, in base ai nostri calcoli, questa ulteriore riduzione del perimetro dell`acquisto consentirebbe di ridurre le quote di mercato nelle due macroaree indicate sotto il 30%. Allo stato attuale, il rischio che vediamo relativamente al processo autorizzativo davanti all`autorita” antitrust potrebbe essere rappresentato dalla dilazione dei tempi del procedimento, con conseguente slittamento del lancio dell`Ops sul mercato a settembre”, conclude Equita. Su Ubi B.  il rating e” hold, con Tp a 2,3 euro.

Santander ribadisce il rating buy su Intesa Sanpaolo e conferma la sua visione positiva sul deal su Ubi Banca. In particolare gli esperti ritengono che la logica dell”operazione lanciata da Isp su Ubi B. resti solida, specialmente considerando i problemi legati al Covid-19. Santander infatti crede che la ratio industriale e di conseguenza le potenziali sinergie rimangano attraenti.

TELECOM

Secondo MF, durante la preparazione dell”offerta per il 40% della rete secondaria di Tim , Kkr avrebbe anche studiato l”acquisizione di una quota del 20-25% di Open Fiber per supportare il lancio del piano fibra e facilitare un accordo sulla rete unica con Tim. Secondo le indiscrezioni di stampa, la valutazione del comitato golden power potrebbe condizionare l”acquisizione da parte di Kkr della rete secondaria di Tim. Il management di Tim ha spesso affermato che l”accordo con Kkr e” propedeutico a un piu” ampio accordo di rete singola con Open Fiber, la cui struttura non e” ancora chiara, ricordano gli esperti di Banca Imi – rating buy e Tp a 0,62 euro – secondo cui “l”applicazione del golden power non dovrebbe essere un problema per Kkr se il suo ruolo aiuta a raggiungere la rete unica chiaramente approvata dal Governo”.

ENEL

Equita Sim conferma la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 8,1 euro su Enel . “Come misure di emergenza relative al Covid-19 il Governo messicano avrebbe introdotto misure restrittive alla produzione e allo sviluppo da fonti rinnovabili, allo scopo di favorire le aziende locali che basano la produzione su combustibili fossili. Negativo per il titolo, anche se l`esposizione e” limitata (2% Ebitda). Da valutare la durata delle limitazioni e le preospettive di sviluppo per i prossimi anni”, commentano gli analisti.

ELES

Eles Spa è un operatore attivo nella produzione di apparecchiature per il test e il controllo dell’affidabilità dei semiconduttori, attiva nei mercati aerospace & defence, automotive e consumer electronics.Di recente, KT&P ha pubblicato un aggiornamento sul titolo, nel quale assegna al titolo un nuovo target price, pari a 5,02 euro, rispetto al precedente di 5,95 euro. Il nuovo prezzo obiettivo esprime un rialzo, su quello corrente, del 53% circa. La nuova stima tiene in considerazione gli effetti dell’epidemia da Coronavirus, che ha influenzato l’economia a livello globale, e quindi anche il settore specifico di Eles. Tuttavia, nonostante le incertezze, Eles è ben posizionata, sia all’estero che nel mercato domestico, per raggiungere l’obiettivo “Zero difetti” nell’ambito dei semiconduttori, grazie alla sua tecnologia RETE.KT&P delinea tre diversi scenari, che si distinguono sulla base dei ricavi e della velocità di ripresa nel periodo 2020-22.Nello scenario peggiore, la stima dei ricavi 2020 ammonta a 21,1 milioni, e a 33,2 milioni nel 2022.  In quello base, i ricavi 2020 sono pari a 22,7 milioni, e a 37,3 milioni nel 2022. Lo scenario più ottimistico prevede per il 2020 un fatturato di 23,7 milioni, e di 39,2 milioni nel 2022.

PIAGGIO

Banca Akros ha abbassato il giudizio su Piaggio  da buy a neutral, con prezzo obiettivo confermato a 2,5 euro. “Dopo la buona performance (+15% circa) dal nostro upgrade a buy del 19 maggio riduciamo la raccomandazione a neutral da buy; il potenziale margine di rialzo implicito nel nostro target price e” ora dell”11% circa”, spiegano gli analisti. Akros resta convinta del fatto che il gruppo “possa beneficiare delle conseguenze della pandemia di Covid-19 in termini di comportamento dei consumatori nel medio termine”, con un maggior uso delle due ruote, ma ritengono che “l”azione nello scenario di breve termine sia correttamente valutata”.

SESA

Banca Imi ribadisce il rating buy e il prezzo obiettivo a 65 euro su Sesa , dopo che la societa” ha acquisito, tramite la controllata Computer Gross, azienda attiva nel settore Value Added Distribution, una quota di partecipazione del 36% in Service Technology, salendo al 55% del capitale. Il nuovo accordo e” “un”ulteriore conferma del forte potenziamento della strategia di fusione e acquisizione del gruppo”, commentano gli analisti, che ricordano che da gennaio 2020 si tratta del sesto accordo annunciato dalla societa”, che ha comportato l”integrazione di ulteriori ricavi per circa 75 mln euro (con un margine Ebitda atteso di circa il 10%) e un capitale umano di oltre 150 risorse.

MEDIOLANUM

Banca Imi ha alzato il prezzo obiettivo su B.Mediolanum  da 6,3 a 7,8 euro, confermando la raccomandazione buy. Gli esperti hanno migliorato le stime di Eps 2020-2022 in media dell”8,2% dopo i “forti dati sulla raccolta netta a maggio”, che hanno mostrato “l”efficace continuazione del processo di diversificazione dei ricavi del gruppo”.

Banca Akros conferma la raccomandazione accumulate e il prezzo obiettivo a 6 euro su B.Mediolanum (-0,3% a 6,635 euro). La raccolta netta a maggio e” stata “migliore delle attese e “il mix e” ancora molto forte”, commentano gli esperti, secondo cui “la piattaforma di online banking” della societa” “e” un vantaggio competitivo nell”attuale scenario”.

MAIRE T.

Ieri, a mercato aperto, l”azienda ha annunciato l”aggiudicazione di un contratto EPC (Engineering, Procurement and Construction) da 400 mln usd in Algeria. Da Equita Sim segnalano che l”ammontare del contratto ha un impatto quantitativo relativamente limitato (12% della raccolta ordini da noi attesa per il 2020) ma comunque significativo. Gli esperti stimano che il margine sia potenzialmente attorno al 5% in quanto inserito nel business upstream. L`order book sale quindi a circa 2,1 mld rispetto ai 2,95 mld stimati per il 2020, un livello migliore di quello che gli analisti si attendevano per questo periodo, considerata la pandemia di Covid-19 e i rinvii delle assegnazioni di molti contratti. Hold e tp di 2,4 euro confermati

Kepler Cheuvreux conferma la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 3 euro su Maire T. dopo il contratto da 400 mln usd annunciato ieri. “La dinamica commerciale e” molto robusta da inizio anno”, sottolineano gli analisti, secondo cui la societa” resta anche “ben posizionata in varie opportunita””.

-Banca Akros conferma rating neutral e tp di 2 euro per azione su Maire T. dopo il contratto da 400 mln usd in Algeria. Gli esperti segnalano che la commessa e” grande e conferma le competenze dell”azienda nel segmento Oil Service. Nel breve termine, la principale questione resta il trend del capitale circolante dopo il picco del primo trimestre

SAFILO

Moody”s ha abbassato il rating sul debito a lungo termine di Safilo (Corporate Family Rating) di un livello, da B2 a B3, con outlook negativo. Lo si apprende da una nota.

Mediobanca Securities conferma il rating underperform e il prezzo obiettivo a 0,63 euro su Safilo G. , dopo che Moody”s ha abbassato il rating di lungo termine del gruppo da B2 a B3, con outlook negativo per riflettere l”impatto della pandemia di Covid-19 sulla generazione di cassa 2020 e la posizione di liquidita” piu” debole. In particolare, Moody”s prevede che le prestazioni operative della societa” nel 2020 saranno ben al di sotto delle aspettative precedenti, con una ripresa della domanda nel secondo semestre, che tuttavia non sara” sufficiente a compensare la prima meta” dell”anno estremamente debole, spiegano gli analisti. L”outlook negativo riflette l”incertezza relativa al potenziale recupero della performance operativa e delle metriche di credito nel 2021, concludono gli esperti.

SUEZ

Standard Ethics ha assegnato il rating “EE-” a Suez. Suez SA, spiega una nota, e” una multi-utility globale che offre servizi e attrezzature per la fornitura di acqua potabile, attivita” di raccolta, recupero, riciclaggio e smaltimento dei rifiuti urbani e industriali. Secondo la metodologia di Standard Ethics, che misura la distanza tra le Societa” e le indicazioni volontarie sulla Sostenibilita” fornite dagli enti internazionali, Suez appare allineata sia per le strategie ESG – sviluppate anche in materia ambientale – sia per quanto riguarda la rendicontazione extra-finanziaria. Inoltre, si apprezza l”approccio innovativo prestato al tema dell”economia circolare, alle politiche sulla diversita” e sulla parita” di genere, le quali si riflettono anche nella composizione quali-quantitativa del Consiglio di Amministrazione. Esistono ulteriori margini di miglioramento nella sfera della corporate governance, con specifico riferimento all”indipendenza degli organi apicali rispetto agli azionisti di controllo. Ogni eventuale progresso in questo ambito potrebbe comportare un innalzamento della valutazione.

SOMEC

Mediobanca Securities conferma rating neutral e tp di 20,5 euro per azione su Somec dopo che l”azienda ha presentato la domanda di ammissione a quotazione su Mta, dall”AIm Italia.

MARR

Equita Sim conferma rating hold e tp di 15 euro su Marr. Secondo quanto riportato dal Corriere, si legge in una nota di Equita, Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) stima che solo il 2-3% di bar e ristoranti non abbia ancora riaperto, ma che il calo degli incassi sia nell`ordine del 50%. Il presidente di Federalberghi, Bocca, afferma invece che fra gli hotel soltanto il 40% abbia riaperto, e che ad Agosto si arrivera” all`80% circa (da verificare poi anche in questo caso comunque l`andamento degli incassi). Le stime degli esperti su Marr per il canale Street Market e per la ristorazione commerciale nel canale National Accounts (complessivamente circa 70% del fatturato e circa 85% dell`Ebitda) al momento incorporano un graduale recupero nel 2* trimestre da circa -80% ad Aprile a -50% a Giugno, con un 3* trim. in ulteriore miglioramento a -30%, stime che alla luce di queste indicazioni potrebbero risultare ancora leggermente ottimistiche.

CAMPARI

Jefferies conferma la raccomandazione hold su Campari. Il 2020, spiegano gli analisti, sara” un difficile anno di transizione per via dell”impatto del Covid-19, ma sara” seguito da “un buon rimbalzo nel 2021”.

DIGITOUCH

Envent conferma rating outperform e tp di 2,31 euro per azione su Digitouch. Gli esperti segnalano che la continuazione del programma M&A e l”ottenimento di nuovi clienti confermano che Digitouch e” sulla buona strada nel suo piano di sviluppo e che la loro valutazione e” supportata proprio dal percorso di crescita.

FINCANTIERI

Ieri la commissaria alla Concorrenza EU Vestager ha indicato che la sospensione della procedura di revisione del deal Chantiers de l`Atlantique decisa lo scorso 13 marzo non è solo dovuta all`emergenza Covid-19 ma anche alle difficoltà dell`antitrust Europeo di valutare l`impatto del deal sulla concorrenza nel mercato unico. Proprio per questo Vestager ha indicato di attendersi un ulteriore allungamento delle tempistiche per la decisione finale sull`operazione partita ormai 3 anni fa. Nessuna indicazione specifica è stata data sulle nuove tempistiche attese.
Ricordiamo che l`antitrust europeo ha espresso in passato preoccupazioni sul deal in merito a:
– il rischio di riduzione della concorrenza nel mercato mondiale della costruzione di navi di crociera;
– il difficile ingresso di nuovi operatori nel business date le significative barriere all`ingresso;
– il rischio di sbilanciamento del potere contrattuale con gli armatori con conseguente pressione sui prezzi finali.

HOLD con Target Price 0.64

Comments are closed.