Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

RATING DEL 12 GIUGNO

TELECOM

Negli ultimi 12 mesi il titolo ha perso il 31%.
Stamattina Jefferies ha ribadito il giudizio Buy, abbassando però il target price a 0,60 euro da 0,65 euro. L’upside potenziale riconosciuto dal broker è intorno al +33%.
Il Sole 24 Ore di ieri ha riportato che CDP potrebbe vendere la propria partecipazione del 50% in Open Fiber a Telecom Italia ottenendo in cambio azioni dell’operatore telefonico. L’indiscrezione era già stata anticipata nel mese di maggio anche da Il Messaggero. CDP e Telecom Italia concorderebbero su una valutazione per Open Fiber di circa 2 miliardi di euro. Lo riferisce La Repubblica, aggiugendo che l’operazione per la creazione di un operatore unico della rete sarà discussa al Cda di Telecom del 1° agosto. L’operazione permetterebbe a Cdp di salire tra il 20% e il 25% di TIM e a quest’ultima di integrare in un secondo tempo la propria rete con Open Fiber, creando un operatore unico nazionale dell’infrastruttura della banda larga.
Sul titolo il consenso Bloomberg registra 13 suggerimenti di acquisto su 26 pareri raccolti. Target medio 0,62 euro.

ITALGAS

Il piano 2019-2025, commenta Kepler Cheuvreux, “a una prima lettura e a parita” di perimetro sembra in linea con le nostre attese. La societa” ha alzato il piano di spese per investimenti cumulati da 4 a 4,5 mld euro, includendo M&A e prima delle gare gas, in linea con le nostre stime. Confermata la politica del dividendo. La guidance 2019 e” in linea con le nostre previsioni”. Rating hold, prezzo obiettivo a 5,4 euro.

Banca Akros ha confermato il giudizio neutral su Italgas e il prezzo obiettivo a 5,4 euro dopo che l”azienda ha reso noto il piano industriale 2019-2025. I target sulla crescita organica “sono in linea con le nostre stime, mentre le prospettive per le gare nel gas sono migliori”, commentano gli esperti. “Daremo piu” dettagli dopo la presentazione di oggi”, conclude Akros.

GIMA

rispettivi Cda hanno approvato un progetto di fusione per incorporazione di Gima TT nella controllante Ima Il rapporto di cambio e” stato determinato nella misura di 11,4 azioni ordinarie Ima per ogni 100 azioni ordinarie di Gima TT. Tale rapporto implica un premio dell”8,5% sul prezzo di chiusura di ieri di Gima TT. Equita Sim ha alzato il prezzo obiettivo su quest”ultimo titolo da 8,4 a 8,7 euro, con rating buy (buy e Tp a 76 euro confermati su Ima). “L”azionista Gima TT deve rinunciare a un”esposizione mirata sul driver dei prodotti di nuova generazione del tabacco per assumere un”esposizione decisamente piu” diversificata, a fronte di un premio riconosciuto del 8,5%. Riteniamo l”opportunita” interessante per l”azionista Gima TT, in quanto in questa fase a nostro avviso il profilo di crescita di Ima gode di maggiore visibilita” e di valutazioni piu” contenute”, commentano gli analisti. “La fusione avviene a valutazioni di Gima TT inferiori a quelle espresse meno di due anni fa in Ipo, ma con prospettive di mercato cambiate rispetto ad allora. L”operazione comporta per Ima una modesta diluizione di Eps (-2/0% sul 2019-2020) e nessun impatto sulla valutazione. Non ci aspettiamo modifiche al dividendo di Ima, atteso in moderata crescita (2,05 euro per azione nel 2019)”, conclude Equita. 

DIASORIN

Mediobanca Securities ha confermato il giudizio neutral su Diasorin, alzando il prezzo obiettivo a 96 euro da 90 euro in seguito al rerating del settore. Ieri si e” tenuto l”Investor Day e, spiega MB, la societa” “ha fornito molti dettagli” su quelli che saranno i principali driver per Diasorin nei prossimi 4 anni (e oltre). Tuttavia, ricordano gli esperti, il consenso e” gia” allineato con i nuovi obiettivi del piano industriale, che lasciano un limitato potenziale rialzo per il titolo. Per queste ragioni, “abbiamo messo a punto in modo marginale le nostre stime ipotizzando un aumento dell”1% nel 2019″, concludono gli analisti.

Jefferies ha confermato il giudizio hold su Diasorin, alzando il prezzo obiettivo a 89 euro da 82 dopo l”Investor Day. Gli analisti hanno limato le attese sui ricavi, Ebitda ed l”Ebit 2019, alzando invece le previsioni sul 2020 e il 2021

Equita Sim ha alzato il prezzo obiettivo su Diasorin da 81 a 93,5 euro, confermando la raccomandazione hold. Il gruppo “ha presentato ieri il nuovo piano industriale 2019-2022, complessivamente in linea con le nostre attese a livello di ricavi/Ebitda, meglio come free cash flow”, spiegano gli analisti. “L”aumento dell`offerta prodotti di specialita”, sia nell”immunodiagnostica che molecolare, rappresenta il principale driver della crescita. Sull”M&A la societa” ha individuato la necessita” di affiancare all`attuale piattaforma LIAISON MDX una piattaforma molecolare Point of Care attraverso partnership o acquisizioni (start-up); in alternativa il focus sulla crescita esterna sara” legato a societa” con tecnologie ”disruptive” o che possono accelerare il processo di crescita”, sottolinea Equita. Le stime di Eps vengono migliorate del 5% sul 2020-2022 “per un tax rate piu” basso e migliorando la generazione di cassa”, concludono gli esperti.

Banca Akros ha confermato il giudizio accumulate su Diasorin, alzando il prezzo obiettivo da 94,8 euro a 108,6 euro dopo l”Investor Day tenutosi ieri. Il piano per il 2019-2022 “sembra abbastanza prudente”, commenta Akros e per questo, “in base al buon track record del management, riteniamo che la societa” sara” in grado di raggiungere pienamente gli obiettivi prefissati”. Inoltre, il piano industriale “offre una buona visibilita” sulle opportunita” di crescita oltre il piano quadriennale”, spiegano gli esperti. Per queste ragioni Akros stima un tasso composto medio annuo di crescita sui ricavi del 7% anche per il periodo 2023-2024 (rispetto al precedente +4%). Infine, “valutiamo un free cash flow cumulato 2019-2022 di 731 mln, contro i precedenti 692 mln euro”, concludono gli analisti. 

AZIMUT H.

Equita Sim conferma la raccomandazione hold e il prezzo obiettivo a 18,4 euro su Azimut H. . “Maggio si e” chiuso con una raccolta positiva ma inferiore alle nostre attese”, commentano gli analisti. Da inizio anno la raccolta netta totale “e” pari a 1,96 mld euro, rispetto a una nostra stima sull”intero 2019 di 3,8 mld”, conclude Equita

TENARIS

-Equita Sim ha confermato il giudizio hold e il prezzo obiettivo a 13,8 euro su Tenaris. Gli esperti riportano la notizia che Alicia Mondolo dal 5 agosto sostituira” l”attuale Cfo Edgardo Carlos, che si e” dimesso per perseguire altre opportunita”. Inoltre, ricorda Equita, il Cda ha deliberato di convocare un”assemblea per valutare e, se ritenuto opportuno, approvare il delisting delle azioni della societa” dalla borsa di Buenos Aires, attraverso una procedura di ritiro volontario della quotazione che consente alla societa” di delistarsi senza lanciare un”Opa. Tenaris -3,16% a 10,89 euro. 

Comments are closed.