Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

RATING DEL 22 GENNAIO

RATING DEL 22 GENNAIO

FINCANTIERI

Stamattina Banca Akros ha ribadito il giudizio “Accumulare” con target price 1,65 euro. Il consenso aggiornato di Bloomberg registra 3 raccomandazioni di acquisto su 8 pareri raccolti. Target medio 1,33 euro. Nell’ambito del programma Littoral Combat Ship (LCS) della US Navy, il consorzio di cui fanno parte Fincantieri, tramite la sua controllata Fincantieri Marinette Marine (FMM), e Lockheed Martin Corporation, si è aggiudicato il contratto per la costruzione di una ulteriore LCS. LCS 31 sarà la sedicesima nave del programma LCS variante “Freedom”, uno dei principali di costruzione navale per la Marina degli Stati Uniti. Fincantieri e Lockheed Martin sono impegnate a pieno ritmo nella produzione e ad oggi hanno consegnato sette navi alla US Navy. Ci sono attualmente sette unità già in diversi stadi di costruzione nel sito di Fincantieri Marinette Marine.Il programma LCS è stato assegnato nel 2010 a FMM, nell’ambito della partnership tra Fincantieri e Lockheed Martin, leader mondiale nel settore della difesa. La variante “Freedom” costituisce una nuova generazione di navi multiruolo di medie dimensioni, progettate per attività di sorveglianza e difesa costiera, per operazioni in acque profonde e per diversi tipi di missioni nell’ambito della difesa da minacce di tipo “asimmetrico” quali mine, sottomarini diesel silenziosi e navi di superficie veloci. Le unità LCS variante “Freedom” sono state impiegate con successo nel Pacifico occidentale.Equita Sim conferma rating hold e Tp di 1,25 euro per azione su Fincantieri (+2,8%). Nell”ambito del programma Littoral Combat Ship (LCS) della Us Navy, il consorzio di cui fa parte l”azienda italiana si e” aggiudicato il contratto per la costruzione di una ulteriore LCS. LCS 31 sara” la sedicesima nave del programma LCS variante ”Freedom”. Gli esperti stimano un valore del contratto di circa 300 mln e segnalano che dall”inizio del programma nel 2010 sono state consegnate sette navi alla US Navy mentre altre sette sono attualmente in fase di costruzione nel sito di Fincantieri Marinette Marine.

Nell”ambito del programma Littoral Combat Ship (Lcs) della US Navy, il consorzio di cui fanno parte Fincantieri, tramite la sua controllata Fincantieri Marinette Marine (FMM), e Lockheed Martin Corporation, si e” aggiudicato il contratto per la costruzione di una ulteriore Lcs. Banca Imi – buy e tp di 1,33 euro – segnala che grazie a questo nuovo contratto il gruppo rafforzera” ulteriormente il suo posizionamento nel segmento navale, il cui contributo all”Ebitda margin del gruppo e” ben superiore a quello delle attivita” ”Shipbuilding”
TELECOM
Il fondo Elliott, che esprime la maggioranza del Consiglio di Amministrazione, ha emesso una nota dove esprime la volontà di procedere rapidamente con lo scorporo della rete fissa, mossa che ritiene sarebbe in linea con quanto richiesto da AgCom.  Nel frattempo, i broker continuano a peggiorare la visione sul titolo
anche in seguito al recente profit warning sui risultati del business domestico.
Stamattina HSBC ha ridotto il target price a 0,45 euro da 0,60 euro. Giudizio Hold invariato.Ieri Exane ha limato il prezzo obiettivo a 0,35 euro da 0,36 euro confermando la raccomandazione Underperform, mentre Kepler ha mantenuto invece il Buy, ma ha tagliato drasticamente il prezzo obiettivo a 0,65 euro da 0,90 euro (-28%).Il consenso Bloomberg registra 15 raccomandazioni di acquisto su 30 pareri raccolti. Target medio 0,70 euro.

FERRARI

Ferrari torna ad essere il marchio più influente del mondo tra i 500 con maggiore valore economico, in base alla graduatoria di Brand Finance che sarà presentata al World Economic Forum di Davos, secondo quanto riferito da alcuni quotidiani. Il suo valore potrebbe essere intorno a 8,3 miliardi di dollari. Il consenso Bloomberg aggiornato registra 11 raccomandazioni di acquisto su un totale di 24 pareri raccolti. Target medio 115,20 euro.

ITALGAS

Stamattina Citigroup ha tagliato la raccomandazione a Sell da Neutral. Anche Goldman Sachs è intervenuta, ritoccando il target a 5,20 euro da 5,0 euro. Invariato il giudizio Neutral. La società ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con un utile netto pari a 226,4 milioni di euro, in crescita del 6,1% su base annua. I ricavi registrano 880,7 milioni di euro (+5,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno).
CIR
-Banca Akros ha alzato il target price di Cir a 1,3 euro da 1,1 euro e il rating a buy da accumulate. Gli esperti agli attuali prezzi vedono bassi rischi di downside sul titolo considerando le gia” ”depresse” valutazioni dei suoi principali asset quotati, l”attivo piano di buyback, le attese del mercato per la cancellazione delle azioni proprie una volta raggiunto il limite del 20% del capitale e l”elevata cassa.
A2A
Mediobanca Securities conferma il rating su A2A ad outperform e il target price a 1,7 euro. Gli esperti si focalizzano sulle indicazioni di stampa secondo le quali l”a.d. Valerio Camerano ha sottolineato che entro poche settimane potrebbe iniziare la vendita dego”o asset di Sorgenia e che A2A potrebbe essere interessata al dossier. Sorgenia, ora di proprieta” di un gruppo di banche creditrici, tra cui Unicredit e B.Mps, ha un portfolio di centrali elettriche a gas cosi” come di clienti al dettaglio nel segmento dell”energia.

Comments are closed.