Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rating del 24 Marzo

 

ENEL

Citigroup ha ridotto la raccomandazione su Enel da neutral a sell, con prezzo obiettivo a 5 euro da 6,7 euro. Gli analisti in una nota sulle utility europee hanno rivisto al ribasso le stime sugli utili per tener conto dell”impatto del coronavirus. Per gli esperti i titoli “esposti ai prezzi dell”energia e alla generazione da rinnovabili ancora non incorporano il consistente deterioramento nei prezzi forward dell”energia, la debolezza delle valute in America Latina e l”atteso forte aumento delle bollette non pagate. Abbassiamo il rating su Enel e Acciona a sell e confermiamo il sell su Iberdrola”.

FINCANTIERI

-Banca Akros ha ridotto il rating di Fincantieri a neutral da accumulate, con Tp limato a 0,74 euro da 1,2 euro, in attesa dei conti in agenda per domani 25 marzo. Gli esperti tagliano le stime e adottano assunzioni piu” severe nella loro valutazione a causa dell”incertezza legata al covid-19.

ENI

Banca Imi riduce il prezzo obiettivo di Eni  da 14 a 12 euro, confermando il rating buy. La societa” ha rivisto lo scenario dei prezzi del petrolio nel suo piano industriale a 40-45 usd/barile nel 2020 e a 50-55 usd/barile per il 2021, a causa della diffusione del Covid-19 e delle decisioni dell”Opec, e ha optato per la revoca del piano di acquisto di azioni proprie. Gli analisti ritengono che il gruppo cerchera” di salvaguardare la distribuzione del dividendo, previsto a 0,86 euro per azione nel 2019 e a 0,89 euro nel 2020, valori che “dovrebbero essere sostenuti con un prezzo del petrolio a 45 usd/barile”. Il dividendo, tuttavia, “potrebbe essere a rischio in uno scenario di prezzo medio del petrolio nel 2020 a 35 euro/barile”, conclude Imi.

SNAM

Citigroup ha alzato la raccomandazione su Snam da sell a neutral. In un report sul settore delle utility gli esperti hanno abbassato le stime sugli utili in media del 12%, 14% e 13% per il 2020, il 2021 e il 2022 per tener conto degli effetti del coronavirus. Su Snam il prezzo obiettivo scende da 3,8 a 3,6 euro, ma il rating sale a neutral perche” “la valutazione ora e” giustificata”, spiega Citi

SAIPEM

Kepler Cheuvreux ha tagliato il prezzo obiettivo da 6,5 a 3,5 euro, livello che resta ampiamente al di sopra degli attuali prezzi di Borsa del titolo. La raccomandazione e” dunque confermata a buy. Saipem, spiegano gli analisti, “beneficia di una buona visibilita” per via del suo solido backlog”, ma “l”attivita” commerciale nell”E&C offshore e nella perforazione scendera”” per via dell”attuale contesto macroeconomico e di prezzi del petrolio. “Inoltre, il contesto” per Kepler Cheuvreux “sara” di ostacolo a qualsiasi M&A nel drilling”. Le stime 2020-2022 su raccolta ordini e utili vengono abbassate, ma per gli esperti “Saipem riuscira” a navigare la crisi”.

FCA

Gli analisti notano come “il recente crollo del titolo dovuto alle temute conseguenze della pandemia COVID-19” abbia “portato ad un vistoso allargamento dello spread Fca-Psa come se il deal dovesse saltare. A prescindere dell`entita” dell`inevitabile revisione delle stime, noi riteniamo che la fusione Fca-Psa non sia a rischio: quanto peggiore e” lo scenario macroeconomico tanto maggiore e” l`interesse reciproco a finalizzare una fusione sempre piu” indispensabile per ottenere sinergie altrimenti impensabili”. Equita non vede per entrambe “concrete alternative percorribili a meno che ci sia un intervento dello Stato francese”. Secondo gli analisti non sono escluse “revisioni dei termini: per evitare stress finanziario sarebbe ragionevole ridurre/posticipare i dividendi (2,2 mld equamente suddivisi) e in subordine quelli straordinari (5,5 mld di Fca)”. Per Equita “l`attuale shock macroeconomico mettera” a dura prova le strutture finanziarie di tutti i carmaker. In base alle nostre nuove stime del mercato auto globale (-10% a/a) riteniamo che il free cash flow di Fca piu” Psa possa ridursi di 5 mld. Non pensiamo che la struttura finanziaria sia a rischio anche in caso di mercato piu” debole perche”: dispone di elevata liquidita” (circa 33 mld) in grado di assorbire 1,5 mld di bond di Fca che scadono nel 2020 (Psa ha meno di 0,1 mld da rifinanziare), parte dei capex possono essere posticipati (circa 2-2,5 mld), dispone di ulteriori linee committed (oltre 7 mld); puo” ridurre i dividendi (circa 2 mld). Inoltre non escludiamo interventi del sistema bancario e/o governativi”. Nel complesso, Equita ha abbassato del 35% il Tp su Fca a 10,9 euro per via della riduzione delle stime, ma il rating e” confermato a buy: “la visibilita” resta bassa per tutti, ma sono inespressi i rilevanti benefici della fusione”

STM

Equita Sim ha ridotto il target price di Stm a 21 euro da 29 euro, confermando a hold il rating, di riflesso ad una riduzione delle stime sul settore dei semiconduttori per consigliere gli impatti del Covid-19. Gli esperti, in particolare, aggiornano la stime per il mercato di riferimento e abbassano le attese di Eps di Stm; in ogni caso in Equita non si attendono rischi di bilancio per l”azienda in quanto Stm ha una posizione di cassa netta.

HERA

Banca Akros ha alzato il rating di Hera a buy da accumulate, con Tp pari a 4,1 euro per azione, alla luce dell”attuale potenziale offerto dal titolo. Gli esperti si attendono per l”azienda un 2020 resiliente grazie al contributo del deal Ascopiave, la bassa esposizione alla generazione elettrica e la nuova regolamentazione nei settore Waste e Idrico.

CATTOLICA

Tua Assicurazioni, Compagnia del Gruppo Cattolica, e” Carbon Neutral. L”azienda ha ridotto a zero l”impatto delle emissioni di CO2, come certificato nei giorni scorsi da Carbonsink. Il percorso verso la Carbon Neutrality, spiega una nota, e” stato avviato un anno fa attraverso la formalizzazione e condivisione del progetto Tua Green. Un”iniziativa dal duplice obiettivo: sensibilizzare l”intera compagnia sulle tematiche dell”ecosostenibilita” e azzerare l”impatto delle attivita” lavorative della compagnia sulle emissioni di CO2. Tua Assicurazioni si impegnera” nella ricerca di partners che hanno a cuore, con la stessa passione, le tematiche ambientali, per poter crescere e svilupparsi attraverso un modello di business etico e sostenibile.

FALCK

Banca Akros ha alzato il rating di Falck R. a accumulate da neutral, con target price pari a 4,6 euro per azione. Secondo gli esperti lo scenario macro post covid-19 dovrebbe portare gli investitori ad apprezzare la solidita” finanziaria del gruppo.

NEXI

Kepler Cheuvreux ha alzato la raccomandazione su Nexi  da hold a buy. Gli analisti hanno abbassato le stime di Eps del 18,6% sul 2020 e del 21,1% sul 2021 per tener conto dell”impatto delle misure di lockdown in Italia per contenere la diffusione del coronavirus. Il target price scende da 14 a 13 euro, un livello pero” ancora decisamente decisamente superiore ai prezzi di Borsa. “Alziamo il rating a buy poiche” l”azione e” su valutazioni piu” interessanti” dopo il forte calo recente e “l”outlook di medio termine resta interessante”, spiegano gli analisti.

PRIME I.

Banca Imi alza la raccomandazione da add a buy su Prima Industrie  con un prezzo obiettivo che scende da 18,6 a 17,5 euro. In un “difficile 2019″, la societa” ha “sovraperformato” rispetto al mercato di riferimento, commentano gli analisti. Per il 2020, l”azienda dovrebbe mostrare “ricavi stabili e un miglioramento del margine Ebitda”, sebbene bisogni considerare l”impatto della diffusione del coronavirus, aggiungono gli esperti, che ricordano la “significativa riduzione dell”indebitamento negli ultimi anni”. Prima Industrie guida un gruppo leader nello sviluppo, produzione e commercializzazione di sistemi laser per applicazioni industriali e macchine per la lavorazione della lamiera, oltre ad elettronica industriale e tecnologie laser

GAROFALO

Equita Sim ha alzato il target price di Garofalo del 6% a 5,5 euro per azione, confermando a buy il rating, dopo risultati in linea alle attese a livello operativo. Il 2020, segnalano gli esperti, sara” impattato dal Covid-19 (previsioni di Eps ridotte dell”11%) ma stime 2021 invariate. Il target viene alzato per outook di medio/lungo termine migliore.

CELLULARLINE

-Banca Imi abbassa il prezzo obiettivo di Cellularline  da 10,4 a 9,3 euro, livello che resta comunque molto superiore ai prezzi di Borsa. Data l”incertezza legata all”emergenza sanitaria, il management ha dichiarato che e” ancora prematuro, oltre che difficile, valutare il potenziale impatto a breve termine sulla societa”. Tuttavia, gli analisti sottolineano che “la catena di approvigionamento dell”Estremo Oriente si sta intensificando e che i partner commerciali del gruppo operano e consegnano quasi normalmente dalla fine di febbraio”. Inoltre, i ricavi dell”azienda sono “concentrati nel secondo quadrimestre, che rappresenta oltre il 60% del fatturato”, mentre, in media, ogni bimestre della prima meta” dell”anno “rappresenta storicamente meno del 15% dei ricavi annuali”, concludono gli analisti, che confermano quindi il rating buy. Cellularline e” attualmente l”azienda di riferimento a livello europeo nel mercato degli accessori per smartphone e tablet.

Pharmanutra

MB alza ad outperform

Comments are closed.