Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

RATING DEL 26 MAGGIO

Unicredit

JPMorgan ha ridotto la raccomandazione su Unicredit da overweight a neutral, con prezzo obiettivo che passa da 12 a 9 euro. Il nuovo target price resta ampiamente al di sopra degli attuali prezzi di Borsa dell”azione, che al momento sale dell”1,61% a 6,881 euro. Per gli esperti “il re-rating e” limitato dalle incertezze sulla qualita” dell”attivo, dalle sfide per la redditivita” e dai timori sulla sostenibilita” di lungo periodo del debito in Italia”. Unicredit, nota JPM, “beneficia di un loan book e un capitale piu” resilienti e il management e” stato uno dei piu” proattivi nel rafforzare il bilancio”, ma “resta incertezza sulla dimensione delle perdite su crediti e sulla velocita” della ripresa e i default rate in Italia potrebbero essere ancora decisamente piu” alti nonostante lo schema di garanzie statali”.

Eles Spa

è un operatore nella produzione di apparecchiature per il test e il controllo dell’affidabilità dei semiconduttori, attiva nei mercati aerospace & defence, automotive e consumer electronics. KT&P ha diffuso una nota di aggiornamento sul titolo. Il target price viene portato a 5,02 euro dai 5,95 euro per includere gli effetti dell’epidemia da Covid-19. Il prezzo, rispetto a quello corrente (2,95 euro), esprime comunque un ampio upside del 70%. Nello studio si sottolinea che, nonostante le incertezze, Eles è ben posizionata sul mercato, sia quello domestico che quello estero. Grazie alla soluzione RETE può raggiungere l’obiettivo “zero difetti” nell’ambito dei test per semiconduttori. KT&P prospetta tre diversi scenari, che tengono in considerazione l’andamento del 2020 e una diversa ripresa negli anni successivi. Lo scenario peggiore ipotizza, nel 2020, ricavi pari a 21,1 milioni di euro, importo che dovrebbe crescere a 33,2 milioni nel 2022. In quello di base i ricavi 2020 ammontano a 22,7 milioni e a 37,3 milioni nel 2022. Lo scenario più ottimistico prevede per il 2020 un fatturato pari a 23,7 milioni di euro, e a 39,2 milioni nel 2022.

TELECOM

Equita Sim conferma rating buy e tp di 0,47 euro per azione su Tim dopo che l”azienda ha sottoscritto un accordo per acquisire il 100% di Noovle, societa” italiana – basata a Milano – attiva nella consulenza ICT e system integration e specializzata in progetti cloud, in particolare per la piattaforma Google. Noovle e” formata da oltre 100 professionisti che portano competenze e referenze per lo sviluppo del progetto Cloud del gruppo. Da Equita segnalano che non sono fornite indicazioni economiche sulla target o indicazioni sull`esborso, che gli esperti pensano comunque poco significativo rispetto ai numeri del gruppo, ma da inquadrare piuttosto per dare credibilita” al progetto di valorizzazione delle opportunita” di crescita di questo mercato. In merito al progetto di rete unica, gli analisti registrano oggi la posizione molto favorevole da parte dei sindacati che chiedono al Governo di agire rapidamente.

Banca Akros conferma rating buy e tp di 0,6 euro per azione su Tim dopo che l”azienda ha sottoscritto un accordo per acquisire il 100% di Noovle, societa” italiana – basata a Milano – attiva nella consulenza ICT e system integration e specializzata in progetti cloud, in particolare per la piattaforma Google. Gli esperti vedono un impatto economico minimo, ma segnalano che dopo l”accordo strategico con Google, il deal supporta le capacita” Ict dell”azienda nel segmento Cloud

Banca Imi conferma rating buy e tp di 0,62 euro per azione su Tim dopo che l”azienda ha sottoscritto un accordo per acquisire il 100% di Noovle, societa” italiana – basata a Milano – attiva nella consulenza ICT e system integration e specializzata in progetti cloud, in particolare per la piattaforma Google. La transazione, segnalano gli esperti, sembra coerente con la strategia dell”azienda di far crescere il business Ict e Cloud. L”impatto e” comunque irrilevante.

Enel

Goldman Sachs ha alzato il prezzo obiettivo su Enel da 7,9 a 8,2 euro, confermando il titolo nella propria Conviction List Buy. Il target price, spiegano gli analisti, deriva dalla ponderazione di tre metodologie: una valutazione sulla somma delle parti che passa da 8,7 a 9,4 euro, un target di rendimento del dividendo 2021 del 4,75%, che risulta in una valutazione a 7,7 euro (da 7,5 euro) e un P/E 2021 di 15,8 volte, che da” una valutazione di 7,8 euro per azione (da 7,4 euro)

Equita Sim conferma la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 8,1 euro su Enel (+1,18% a 6,587 euro). “Enel potrebbe essere interessata ad acquisire gli asset di distribuzione elettrica in India messi in vendita da Reliance Infrastructure Ltd. Si tratterebbe del 51% di 2 societa” di New Delhi (BRPL e BSES) situate nell`area di maggior consumo del Paese (con 4,4 mln di clienti nella capitale)”, sottolineano gli analisti. “L`acquisizione di asset di distribuzione fa parte della strategia di Enel a livello globale (negli scorsi anni il gruppo ha acquisito asset di distribuzione importanti in America Latina). Un” eventuale diversificazione in India potrebbe seguire l`obiettivo strategico di combinare presenza Renewables e asset di Distribuzione come modello di penetrazione in nuove aree geografiche”, commentano gli esperti. L`India, ricorda Equita, “oggi e” il settimo Paese per maggiore attrattivita” sul fronte rinnovabili ed Enel e” gia” entrata nel mercato delle rinnovabili indiano nel 2015 con l`acquisizione di BLP Energy”.

DIASORIN

Da inizio anno +120%, miglior bilancio del FtseMib.
Stamattina Jefferies ha tagliato il giudizio da Hold a Underperform. Target price fissato a 120 euro da 101 euro precedente. Rispetto alla quotazione di ieri il potenziale downside è intorno al 50%.Nella nota si mette in rilievo che la valutazione attuale di DiaSorin è ora difficile da giustificare a causa di un forte premio rispetto ai concorrenti. L’analista Peter Welford giustifica parte del rally con la “scarsità” di azioni quotate sul listino italiano di società che si occupano di diagnostica. Si prevede che l’opportunità generata dai test Covid-19 porterà a un picco di ricavi di circa 210 milioni di euro nel 2020, anche se compensati in modo significativo dal calo delle vendite di CLIA, previsti in ripresa solo nel corso di quest’anno.

Il consenso Bloomberg registra 1 Buy, 7 Neutral, 3 Sell. Target medio 147,30 euro.

Generali

-Morgan Stanley ha limato il prezzo obiettivo su Generali Ass. da 14 a 13,5 euro, confermando la raccomandazione equalweight. Per gli esperti il Recovery Fund europeo “sta segnando un punto di svolta importante, che porta a minori premi al rischio nella regione”. Le top pick nel settore restano Axa e Zurich. A piazza Affari Generali Ass

CAIRO COMM

Nell”attuale scenario di recessione, i titoli legati ai media hanno scarso interesse e gli editori tradizionali rischiano un”accelerazione del loro declino strutturale. E” quanto spiegano gli esperti di Banca Imi, che riducono le stime di Eps sia per Cairo Comm. sia per Rcs. Gli analisti quindi abbassano il rating su Cairo Comm. (+0,55% a 1,45 euro) da buy ad add, con Tp che passa da 2,8 a 1,63 euro, mentre su Rcs (+1,1% a 0,64 euro) riducono la raccomandazione da buy a hold, con un prezzo obiettivo che scende da 1,2 a 0,69 euro.

AVIO

Equita Sim ha limato il prezzo obiettivo di Avio dell”1% a 16,7 euro, confermando il rating buy. Gli analisti hanno aggiornato le stime per tener conto della mancata attivita” dello spazio-porto di Kourou per circa 3 mesi, con una ripresa dei voli prevista da meta” giugno. Gli esperti ipotizzano un recupero parziale dei lanci non effettuati, incorporando nei numeri 2020 un effetto negativo sul fatturato (-4%), sull”Ebitda rettificato (-10%) e sull”utile netto (-16%). Per il 2021 le stime restano “sostanzialmente invariate, non escludendo che la societa” possa beneficiare del recupero dell”attivita” ritardata nell”anno precedente”, conclude Equita.

IREN

Banca Akros conferma la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 2,7 euro su Iren . La societa”, sottolineano gli analisti, “sta portando avanti il suo programma di buyback di azioni” e, “anche se l”ammontare” degli acquisti “e” limitato, la notizia e” positiva”.

BANCO POPOLARE DI SONDRIO

Mediobanca Securities ha ridotto il target price di B.P.Sondrio a 1,35 euro da 1,6 euro, confermando a neutral il rating. Gli esperti segnalano che B.P.Sondrio e” una delle poche banche in Europa ad avere un catalizzatore di breve termine, la conversione in Spa entro il 2020. L”evento sarebbe positivo, secondo MB, in quanto introdurrebbe una governance piu” market friendly, aprendo a potenziali scenari M&A. MB, comunque, non vede possibili operazioni imminenti vista la bassa visibilita” sulla crisi in corso. MB, infine, giudica l”attuale valutazione standalone della banca corretta.

STAR DOVE PUNTARE

Gli esperti di Banca Imi in una nota sul segmento Star (oggi prende il via la due giorni della Virtual Star Conference, ndr) segnalano che ora il rapporto P/e di questo segmento non e” attraente ma tornera” ad esserlo nel 2021, tenendo in mente pero” che c”e” ancora bassa visibilita” sui risultati. Gli analisti ricordano che stiamo vivendo una sfida senza precedenti per l”economia globale a causa della pandemia da Covid-19, che si e” tradotta in un forte calo dell”indice e in una revisione al ribasso delle stime delle aziende Star. B.Imi preferisce quindi le societa” con un business model resiliente e senza impatto (o comunque modesto) dal Coronavirus, come Ascopiave, Avio, La Doria, Orsero, Guala C. e Zignago V.. In uno scenario post lockdown, gli analisti si aspettano un”accelerazione degli investimenti nella trasformazione del business in tutti i settori, mostrando quindi un”opportunita” potenziale di crescita per le societa” It/Tecnologica nel medio termine, come Alkemy, Be, Giglio, SeSa, Tinexta e Wiit. Gli esperti hanno anche condotto un”indagine tra le aziende dello Star sul loro approccio alle tematiche Esg e all”economia circolare e, pur essendo consapevoli dei costi impliciti in questa transazione, le aziende Star ritengono che un modello orientato alla Circular Economy sia possibile, con effetti positivi in termini di riduzione del rischio e immagine del brand. In Banca Imi credono, quindi, che le societa” Star abbiano maturato la mentalita” per cavalcare l”ondata Esg/Ce per migliorare il proprio posizionamento competitivo.

NEXI

Mediobanca Securities alza il prezzo obiettivo di Nexi  da 14 a 17 euro, confermando il rating outperform. Secondo indiscrezioni di stampa, i colloqui tra Nexi e Sia su una potenziale fusione sono ripresi, ricordano gli analisti, secondo cui nello scenario attuale, l”interesse nel creare un campione nazionale “e” ancora piu” forte”. La fusione “e” tornata ad essere il motore della storia azionaria di Nexi”, commentano gli esperti, che incorporano nel nuovo prezzo il potenziale rialzo di un accordo con Sia.

TENARIS

Ubs ha ridotto il prezzo obiettivo su Tenaris  da 22 a 13,5 usd, confermando la raccomandazione neutral. Gli esperti hanno abbassato le stime sul settore degli oil service globali per tener conto di previsioni piu” prudenti sulle spese per investimenti dei produttori di petrolio. Le attese di Ebitda sul comparto scendono in media del 46% per il 2020 e del 49% per il 2021.
pl

SNAM

Mediobanca Securities ribadisce la raccomandazione outperform e il prezzo obiettivo a 4,8 euro su Snam. Secondo quanto riportato dalla stampa, il Gasdotto Trans-Adriatico (TAP) ha iniziato a introdurre il primo gas naturale in una sezione di 4 km del gasdotto in Albania, tra il confine greco-albanese e fino alla stazione di dosaggio di Bilisht, come parte della sua fase iniziale di test. Gli azionisti del progetto, ricordano gli esperti, sono Snam (20%), BP (20%), SOCAR (20%), Fluxys (19%), Enagas (16%) e la svizzera Axpo (5%).
cm
chiara.migliaccio@mfdowjones.it

RCS

 Imi abbassa rating a hold

BANCA GENERALI

Equita Sim conferma rating hold e tp di 24 euro per azione su B.Generali. Gli esperti giudicano coerenti con previsioni le dichiarazioni del Ceo Mossa. In particolare, segnalano gli analisti, le indicazioni sono sostanzialmente coerenti con le nostre stime che vedono un impatto negativo sulle masse di -6% sul 2020, affermano dalla sim milanese.

UNIEURO

Banca Akros conferma rating buy e tp di 9 euro per azione su Unieuro. Gli esperti pongono l”accento sui dati in Uk relativi alla forte crescita delle vendite online nel settore ad aprile. Gli esperti, anche se su livelli piu” bassi, si aspettano che gli stessi trend siano visibili in Italia. Il margine lordo potrebbe soffrire a causa delle maggiori vendite online, ma i maggiori volumi su un mercato piu” grande potrebbero bilanciare questo effetto.

SARAS

Mediobanca Securities ribadisce la raccomandazione neutral e il prezzo obiettivo a 1 euro su Saras  dopo che la societa” ha riferito che il benchmark del margine di raffinazione (Emc) e” rimasto debole -2,6 usd/barile, valore comunque in deciso ribasso rispetto a fine aprile. Gli analisti si dichiarano sorpresi dal calo visti i bassi livelli dei prezzi del petrolio.

Comments are closed.