Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rating del 29 luglio

TELECOM

Mediobanca Securities ha confermato il rating outperform e il target price a 0,76 euro dopo che la societa” ha firmato con Vodafone gli accordi relativi all”estensione del vigente accordo di condivisione delle infrastrutture passive con Inwit e per la condivisione della componente attiva della rete mobile. Per gli esperti la condivisione della rete sara” “un fattore chiave per il settore”.

Equita Sim ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo da 0,58 a 0,62 euro. Il target price sulle azioni di risparmio (+1,21% a 0,4923 euro) sale da 0,55 a 0,59 euro. Il rating e” buy. “Giudichiamo positivamente l”operazione Inwit per Tim, con un impatto del 5% sul target di ordinarie e risparmio”, spiegano gli analisti. Il deal, sottolinea Equita, “consente di valorizzare ulteriormente l”asset Inwit e di cogliere sinergie lato Tim”, oltre a permettere di “dare visibilita” a costi e tempi di roll-out del 5G, permettendo a Tim e Vodafone di sfruttare la posizione di vantaggio ottenuta dalla maggiore disponibilita” di frequenze 5G acquisite in asta”. Inoltre, l”operazione “consente un deleverage indicato in circa 1,4 mld euro” e “a nostro avviso migliora il free cash flow di Tim”, aggiungono gli esperti. Inwit +4,07% a 9,205 euro. 
pl 

INWIT

Banca Akros ha alzato il prezzo obiettivo su Inwit da 9,2 a 10,9 euro, confermando la raccomandazione accumulate dopo l”accordo sulle torri tra Tim e Vodafone. “Sinergie migliori delle attese e obiettivo di deleverage piu” aggressivo”, commentano gli analisti.

Kepler Cheuvreux ha alzato la raccomandazione sul titolo da hold a buy, con prezzo obiettivo che passa da 8,5 a 10,5 euro. L”accordo Tim-Vodafone sulle torri crea “l”operatore italiano leader”, sottolineano gli analisti, che evidenziano come l”operazione rispetto alle loro attese crei “piu” sinergie, minori rischi e un dividendo extra”. 

FALCK RENEWABLE

Banca Akros ha alzato il prezzo obiettivo su Falck R. da 3,1 a 3,7 euro, confermando la raccomandazione neutral. Gli esperti hanno aggiornato le stime sulla base delle previsioni per i conti del primo semestre, ricordando che “eravamo gia” oltre i target del management”. Per Akros la societa” potrebbe rivedere leggermente al rialzo la guidance 2019. La valutazione del titolo, pero”, per gli esperti non e” bassa. 

CEMENTIR

Mediobanca Securities ha alzato il prezzo obiettivo su Cementir ) da 7 a 7,4 euro, confermando la raccomandazione outperform. I conti del secondo trimestre, commentano gli analisti, hanno evidenziato un Ebitda “migliore delle attese”. Le stime sul Mol 2019-2021 salgono del 2%.

Kepler Cheuvreux ha alzato il prezzo obiettivo su Cementir da 7,9 a 8,2 euro, confermando la raccomandazione buy. Gli analisti hanno incrementato le stime 2020 del 5% sull”Ebitda e del 6% sull”Eps dopo i conti trimestrali “solidi”. 

EXOR

Kepler Cheuvreux ha alzato il prezzo obiettivo su Exor da 67 a 71 euro, confermando la raccomandazione buy. “Un altro forte trimestre per PartnerRe”, evidenziano gli analisti, che di conseguenza hanno incrementato le stime di Eps di Exor del 17,7% per il 2019 e del 16,8% per il 2020. 

PIAGGIO

Fidentiis ha alzato il range di valutazione su Piaggio da 2-2,2 euro a 2,8-3 euro, confermando la raccomandazione hold. Gli analisti citano i risultati del secondo trimestre “solidi su tutta la linea” e migliori delle previsioni sia in termini di ricavi, sia per quanto concerne l”Ebitda. Piaggio -4,1% a 2,72 euro dopo il +7,67% di venerdi”. 

Mediobanca Securities ha confermato il rating outperform su Piaggio alzando il target price a 3 euro da 2,7 euro dopo che la societa” ha registrato “un buon set di risultati” per il primo semestre 2019. “Abbiamo aumentato le nostre previsioni” sull”Ebitda 2019 “del 2% a 222 mln euro”, commenta MB che ha rivisto al rialzo le proprie stime di Eps per l”anno in corso del 24% e per il 2020 del 2%. Al momento Piaggio cede il 3,75% a 2,72 euro, pagando qualche presa di profitto dopo i recenti rialzi.

Banca Akros ha ridotto la raccomandazione su Piaggio da buy a neutral, con prezzo obiettivo che passa da 3 a 3,05 euro. I conti del secondo trimestre sono stati migliori del previsto e gli esperti hanno incremento le stime 2019 su ricavi, Ebitda e utile netto. Il rating scende dopo la forte performance del titolo, che venerdi” e” balzato del 7,69% proprio in scia alla trimestrale.

Equita Sim ha alzato il prezzo obiettivo su Piaggio da 2,4 a 2,55 euro, confermando la raccomandazione hold. I risultati sono stati “in linea con le attese” e la guidance 2019 e” stata “leggermente rivista al rialzo”, spiegano gli analisti, che hanno migliorato del 3% le attese di utile adjusted 2019. Piaggio -2,12% a 2,768 euro dopo il +7,69% di venerdi”.-

Banca Imi ha alzato il prezzo obiettivo su Piaggio da 3,2 a 3,4 euro, confermando la raccomandazione buy. I conti del secondo trimestre sono stati “migliori delle attese a livello operativo e di risultato netto”, spiegano gli analisti, che hanno migliorato la stima di Eps adjusted 2019 del 5,9%. Piaggio -2,76% a 2,75 euro dopo il +7,69% di venerdi”

 Kepler Cheuvreux ha ridotto la raccomandazione sul titolo da buy a hold dopo il +50% circa fatto segnare dall”azione da inizio anno. Il prezzo obiettivo resta a 2,8 euro. Le stime 2019-2021 vengono alzate in media del 2% sui ricavi e dell”1% sull”Ebitda. 

IEG

Questa mattina sono state pubblicate le ricerche degli analisti di Equita ed Intermonte sul titolo IEG che hanno rispettivamente assegnato al titolo giudizio “buy” e “outperform” con un target price di 5,15 euro e 5,70 euro. 
Valutazioni positive che incorporano un potenziale upside del 20,9% e del 33,8% rispetto al prezzo di chiusura di venerdi’ a 4,26 euro. 
Nel frattempo sono scattatati gli acquisti sul titolo che intorno alle ore 13:00 scambia in rialzo del 2,1% a 4,35 euro. 
Ricordiamo infine che la societa’ attiva in Italia nella gestione di eventi fieristici di proprieta’ presso i quartieri di Rimini e di Vicenza e’ sbarcata a Piazza Affari lo scorso 19 giugno con un prezzo di 3,70 euro

COIMA RES

Buone notizie per la società immobiliare milanese. Dopo i conti del primo semestre, Equita ha rinforzato il Buy, portando il target price a 9,6 euro da 9,4 euro. Il nuovo prezzo obiettivo esprime un potenziale di crescita (upside) sulla quotazione di circa il 18%. Un’altra conferma arriva da Mediobanca, che ha ribadito l’outperform, con target price a 9,32 euro. Bloomberg registra sul titolo 5 Buy e 1 Sell. Target price medio pari a 8,89 euro.

LEG

Equita Sim ha avviato la copertura su Italian Exhibition Group con rating buy e prezzo obiettivo a 5,15 euro. Gli analisti citano “un portafoglio di eventi B2B di proprieta” diversificato e con eventi di rilevanza internazionale in strutturale crescita”, la “proprieta” dei quartieri fieristici recentemente costruiti e rinnovati che consentono a Ieg di avere un”alta flessibilita” nella strategia di sviluppo degli eventi” e la valutazione interessante del titolo. Infine, Equita evidenzia “le opportunita” di crescita esterna in un mercato ancora frammentato e che, a nostro avviso, necessita di un consolidamento in cui riteniamo che Ieg possa avere un ruolo rilevante”.

ITALIAN EHIBITION GROUP

Italian Exhibition Group è uno dei principali operatori europei nel settore delle manifestazioni fieristiche e dei congressi. <> opera principalmente nei due quartieri fieristici di Rimini e Vicenza di proprietà del gruppo. Negli anni IEG ha sviluppato un forte know-how nell`organizzazione diretta di manifestazioni fieristiche di proprietà che ad oggi rappresentato quasi la totalità del business fieristico, con un portafoglio di eventi di primaria rilevanza nazionale e internazionale focalizzati su cinque settori specifici: Food&Beverage, Gioielleria, Turismo, Green&Technology e Wellness. 
I progetti di crescita della società si basano su: i) un piano di investimenti nei quartieri fieristici e nei centri congressuali che permetterà alla società di aumentare la superficie netta affittabile complessiva del 9% a 101k metri quadrati e di offrire un migliore servizio a buyers ed espositori; ii) lo sviluppo e crescita del proprio portafoglio di eventi di proprietà mantenendo il focus sui cinque settori su cui ha un forte know-how; iii) lo sviluppo del business dei servizi ancillari (allestimento e catering) sia organicamente che per M&A. 
Iniziamo la copertura con un target price di 5.15ps (12.7x PE adj. medio 2019E-20E e 10.5x EV/EBIT medio 2019E-20E) e raccomandazione BUY alla luce di: i) un portafoglio di eventi B2B di proprietà diversificato e con eventi di rilevanza internazionale in strutturale crescita ii) la proprietà dei quartieri fieristici recentemente costruiti e rinnovati che consentono a IEG di avere un`alta flessibilità nella strategia di sviluppo degli eventi iii) valutazione attraente: IEG tratta a 10.4x PE adj. medio 19E-20E vs 12.7x dei peers iv) le opportunità di crescita esterna in un mercato ancora frammentato e che, a nostro avviso, necessita di un consolidamento in cui riteniamo che IEG possa avere un ruolo rilevante. 

Comments are closed.