Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rating del 31 luglio

TERNA

-Societe Generale ha alzato il prezzo obiettivo su Terna da 5,4 a 5,6 euro, confermando la raccomandazione hold. Gli esperti hanno incorporato un minor costo del debito nelle proprie stime, che compensa previsioni leggermente abbassate sull”Ebitda per il 2020-2021.

ANIMA H.

Banca Imi ha confermato il rating buy su Anima H. limando il target price a 4,2 euro da 4,4. In scia ai conti del secondo trimestre 2019 e del primo semestre “abbiamo messo a punto le nostre stime sull”asset under management e sul conto economico 2019-2021″, spiegano gli esperti.

SARAS

Kepler Cheuvreux ha ridotto il prezzo obiettivo su Saras da 2,02 a 1,95 euro, confermando la raccomandazione buy. Gli esperti hanno ridotto le stime di Eps del 45,1% sul 2019 e dell”11,6% sul 2020. “Pur tagliando il target price per via della revisione delle stime, suggeriamo ancora di restare long su Saras”, affermano gli analisti, secondo cui il 2020 dovra” beneficiare del cambio di legislazione.

GEOX

Equita Sim ha confermato il rating hold su Geox , tagliando il target price a 1,4 euro da 1,5 euro. I conti del primo semestre 2019 sono stati “sotto le attese a causa di un avverso contesto di mercato”, commenta Equita. In scia ai conti gli esperti hanno pertanto tagliato le proprie stime per il 2019 “includendo una dinamica organica piatta dei negozi a gestione diretta”

B.GENERALI

Deutsche Bank conferma la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 31 euro su B.Generali . In un report dal titolo “Il posto giusto dove essere” gli analisti citano i “solidi” conti del secondo trimestre ed evidenziano come l”outlook indicato dalla societa” sia “coerente” con le loro stime.

Banca Imi ha ridotto la raccomandazione su B.Generali da add a hold. I conti del primo semestre sono stati “solidi” e gli analisti hanno migliorato il prezzo obiettivo da 23,4 a 24,7 euro. Il rating, spiega Imi, pero” scende alla luce del fatto che il titolo ha gia” segnato una “forte performance da inizio anno”, con un +44,4%.

SALINI

. Kepler Cheuvreux (rating hold, prezzo obiettivo a 1,6 euro) evidenzia come i conti del primo semestre siano stati migliori delle attese sia in termini di conto economico che di andamento del debito. Sul fronte di Progetto Italia, l”a.d. Pietro Salini ha detto che domani il gruppo riunira” il proprio Cda per parlarne.

FINECO

Banca Akros ha alzato la raccomandazione su FinecoBank da reduce a neutral, con prezzo obiettivo che passa da 10 a 9,5 euro. Le stime 2019-2021 vengono limate del 5%, ma il rating sale dal momento che per gli analisti “dopo la cessione della quota di Unicredit non ci sono altri catalizzatori negativi nel breve termine”.

AMPLIFON

Equita Sim ha confermato il rating hold su Amplifon alzando il target price a 19 euro da 17,5 euro. I risultati del secondo trimestre 2019 sono stati “in linea alle attese sia in termini di ricavi che di redditivita” e free cash flow”, commenta Equita. Inoltre “facciamo variazioni marginali positive alle nostre stime, che incorporano una prosecuzione della crescita organica del 5,1% e un Ebitda di 304 mln (+50 pb margine al 17,6%)”, concludono gli esperti.

UBI BANCA

-L”agenzia di rating Moody”s Investors Service, ha confermato i rating e le valutazioni di Ubi Banca, migliorando contestualmente a “stabile” da “negativo” l”outlook sul rating del debito senior unsecured. Nel commentare con soddisfazione la decisione dell”agenzia di rating – spiega una nota – la banca sottolinea l”importante piano di funding realizzato nel corso dell”anno, che ha dimostrato la capacita” del gruppo di accedere ai mercati istituzionali anche in momenti di mercato particolarmente complessi. I principali rating attribuiti dall”agenzia risultano quindi come segue Baseline Credit Assessment (Bca) e adjusted Bca a “ba2”; Long-term Bank Deposit Rating a “Baa2”; outlook Stabile Long-term Senior Unsecured Debt Rating/Long-term Issuer Rating a “Baa3”; Outlook “Stabile” da “Negativo”Junior Senior Unsecured Debt rating a “Ba3”; Subordinated Debt Rating a “Ba3”; e Long-term Counterparty Risk Assessment (CR assessment) a “Baa2(cr)”

LEONARDO

Banca Imi ha confermato il giudizio add su Leonardo Spa, alzando il prezzo obiettivo a 12,8 euro da 12,2. I risultati del secondo trimestre di Leonardo “hanno superato le nostre aspettative e il consenso a livello di Ebita, arrivando molto al di sopra delle nostre previsioni per quanto riguarda l”utile netto,” commentano gli esperti. I dati “sembrano pienamente coerenti con la guidance del gruppo e rafforzano la nostra fiducia sul titolo”.

Societe Generale ha ridotto la raccomandazione su Leonardo Spa da buy a hold. Il prezzo obiettivo sale da 11,2 a 12 euro dopo i conti del primo semestre, che sono stati “leggermente superiori al consenso”, sottolineano gli esperti. “Ad ogni modo, con il titolo salito di circa il 50% da inizio anno, resta solo un margine di rialzo intorno al 5%” rispetto al target price e dunque il rating scende a hold, conclude SG.

“Nel secondo trimestre brilla la raccolta ordini. Come previsto guidance 2019 confermata”, sottolinea Equita Sim. “L”aspetto piu” positivo”, ribadiscono gli analisti, “consiste nella forte raccolta ordini, che e” imprescindibile per il rispetto del business plan”. Rating buy e prezzo obiettivo a 12,5 euro confermati. 

GAMENET

Gamenet +% a euro. Equita Sim ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo da 13,2 a 14 euro, confermando la raccomandazione buy. Gli analisti parlano di un “ottimo secondo trimestre” ed evidenziano come la guidance 2019 sia stata “alzata”. Le stime 2019-2020 vengono alzate del 6-2% sull”Ebitda. “Sul fronte dell”azionariato”, notano poi gli analisti, “Trilantic ha annunciato ieri un”operazione che prevede la cessione sul mercato di un 1,57% da realizzare entro il 9 agosto e la cessione del 28,7% a un veicolo controllato al 50,1% da Trilantic e al 49,9% da Chiarva Group (famiglia imprenditoriale che ha recentemente liquidato la partecipazione nella canadese Stella Jones). Questa operazione consente a Trilantic di proseguire la monetizzazione dell”investimento in Gamenet senza (quasi) mettere nuova carta sul mercato e definendo probabilmente gia” la strada per l”uscita totale. Il titolo quindi potra” beneficiare del venir meno del rischio overhang, non appena assorbito il piazzamento dell”1,6%”.

FERRAGAMO

Kepler Cheuvreux ha ridotto il prezzo obiettivo sul titolo da 20 a 19 euro, confermando la raccomandazione hold. “Secondo trimestre ancora debole, la transizione continua”, commentano gli analisti, che evidenziano come il risultato netto sia stato del 6% al di sotto delle loro attese. Le stime di Eps vengono tagliate del 6,5% per il 2019 e del 6,7% per il 2020.

DE LONGHI

Equita Sim ha alzato il rating su De”Longhi , da hold a buy e in scia al “nostro upgrade il titolo entra nel nostro portafoglio raccomandato”, spiegano gli esperti. Limato invece il target price che passa da 24 euro a 22. I conti del secondo trimestre “sono stati migliori delle attese”, commenta Equita che ha deciso di alzare il giudizio ritenendo che alle attuali valutazioni il profilo rischio-rendimento “sia attraente” considerando le attese di un miglioramento del business operativo e la solida struttura finanziaria. 

Comments are closed.