Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

UniCredit :Report e rating di dicembre

UNICREDITUniCredit :Report e rating di dicembre

Credit Suisse conferma sul titolo la raccomandazione neutral e il prezzo obiettivo a 18,6 euro dopo il Capital Market Day. Gli analisti evidenziano tra le altre cose i miglioramenti sul fronte della qualita’ dell’attivo. Gli esperti pensano che il prossimo catalizzatore sara’ la pubblicazione dei risultati del quarto trimestre 2017

Goldman Sachs conferma Unicredit nella propria Conviction List Buy, con prezzo obiettivo a 23,5 euro. Gli analisti apprezzano gli aggiornamenti forniti ieri dalla societa’ nell’ambito di Capital Markets Day, con l’aumento del payout del dividendo che “allinea Unicredit alla politica di distribuzione dei peer”. Gli esperti hanno alzato le stime di Eps 2019-2022 dell’1,1/2,1% e hanno incrementato le previsioni sul payout del dividendo in linea con la guidance. Unicredit a piazza Affari cede il 2,53% a 16,97 euro, penalizzata secondo un operatore da alcune prese di profitto dopo essersi avvicinata alla resistenza in area 18 euro la scorsa settimana

Equita Sim conferma il rating buy e il prezzo obiettivo a 20,4 euro su Unicredit. “Il Capital Markets Day” di ieri a Londra, spiegano gli analisti, e’ stato “efficace, rafforzando la nostra raccomandazione buy: nonostante non sia prevista un’accelerazione significativa del derisking, con 4,6 mld di cessioni di Npl extra al 2019 rispetto ai circa 15 mld attesi Unicredit ha dimostrato che e’ in grado di assorbire una tempesta regolamentare che comportera’ al 2019 altri -90 punti base di CET1 e ulteriori -230 pb nel 2020-2024”. Secondo Equita Unicredit “si pone in posizione di assoluta tranquillita’ rispetto alle linee guida su capitale e qualita’ dell’attivo, sulle quali sta costruendo un vantaggio competitivo che portera’, nel medio periodo, ulteriori benefici in termini di ROTE e profilo di rischio con progressivo rerating del P/TE da 0,7 a 1 volta”

Jefferies conferma la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 21 euro su Unicredit. Gli analisti definiscono “solido” l’aggiornamento del piano e ritengono che i target “giustifichino un re-rating” del titolo. “Migliorati gli obiettivi di qualita’ dell’attivo, confermati i target di Rote e capitale”, notano gli esperti. Alzato il payout del dividendo

Banca Imi (rating add, prezzo obiettivo a 20 euro) apprezza “la guidance maggiormente positiva sulla politica del dividendo” fornita dalla banca. L’istituto ha alzato il payout della cedola dal 20% al 30% per il 2019, mentre dopo il 2019 il payout e’ in aumento dal 30% al 50%, una volta ottenuta conferma degli impatti regolamentari.

Comments are closed.