Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

TIM BRASILE :risultati sopra consensus ,non entusiasmanti

TIM Brasil ha pubblicato i risultati del quarto trimestre 2018. I ricavi si sono attestati a 4,48 miliardi di Real (+5,2% rispetto all’anno precedente). EBITDA a 1,87 miliardi di Real (, +5,6% rispetto all’anno precedente). L’utile netto a 592 milioni di Real (+5% rispetto al consensus, -2% rispetto all’anno precedente). Secondo il Sole24Ore, Cassa Depositi e Prestiti (CDP) sarebbe salita sopra al 5% del capitale di  Telecom Italia  portandosi al 5,03% (dal 4,93%) e potrebbe puntare ad avere in futuro una rappresentanza nel CdA. Sopra la soglia del 5%, CDP non avrebbe altri obblighi informativi se non al successivo superamento del 10%. Secondo diversi quotidiani (I l Sole24Ore, La Repubblica, Messaggero, La Stampa) nel nuovo piano industriale di TIM, che uscirà domani, non dovrebbero essere annunciate operazioni straordinarie sulla rete fissa. Il Sole24Ore parla di un eventuale accordo industriale con Open Fiber, come passo preliminare, per la condivisione degli investimenti. Secondo La Repubblica, il nuovo piano TIM si focalizzerà sulla riduzione del debito (dagli attuali 25 miliardi di euro a 22 entro il 2021, come già stimato dagli analisti) attraverso il contenimento dei costi, sarebbero escluse operazioni straordinarie sia con Open Fiber che con Vodafone sulle torri. 

EQUITA SU RISULTATI

. “I risultati” del quarto trimestre “di Tim Brazil hanno evidenziato un rallentamento rispetto alle dinamiche del resto dell”anno, per effetto della maggiore pressione competitiva e per la piu” lenta ripresa macro, ma non tale da pregiudicare il raggiungimento della guidance sull”intero 2018. I numeri sono risultati leggermente sotto le nostre stime, ma leggermente sopra consensus”, commenta Equita Sim. Su Tim il rating e” buy, con prezzo obiettivo a 0,55 euro.

Arnaud de Puyfontaine, consigliere di amministrazione di Tim in quota Vivendi, ha inviato una lettera al collegio dei sindaci del Gruppo e alla Consob. Secondo quanto si apprende da alcune fonti, de Puyfontaine ha puntato l”indice sul mancato rispetto delle regole di corporate governance da parte di alcuni amministratori del gruppo Tim. 

-Tim ha avviato una campagna di prevenzione che prevede un check-up gratuito per i dipendenti over 45. L”iniziativa ”Health Care per Noi”, spiega una nota, e” un programma biennale che permettera” di usufruire gratuitamente del checkup sanitario personalizzato, sulla base delle proprie esigenze, nell”ambito di un percorso di prevenzione definito e differenziato per sesso ed eta”. Il pacchetto comprende esami di laboratorio e strumentali e visite specialistiche inerenti alle principali branche della medicina (come ad esempio cardiologia, ginecologia, oculistica, dermatologia). Una volta aderito all”iniziativa, tutti i dipendenti potranno, attraverso un applicativo web, scegliere il centro diagnostico convenzionato e definire la composizione del proprio check up medico. L”iniziativa va ad arricchire il vasto programma di attivita” di welfare a disposizione dei dipendenti: dalla possibilita” di richiedere prestiti per motivazioni importanti e predeterminate (malattie e cure parentali, acquisto prima casa e via dicendo), all”utilizzo degli storici servizi welfare come asili nido, centri estivi per i figli, oltre alla possibilita” di usufruire di un sistema di previdenza complementare e di una assistenza sanitaria integrativa. L”attenzione ai dipendenti si manifesta anche con percorsi formativi sulle competenze digitali con l”obiettivo di sviluppare e diffondere le nuove competenze digitali necessarie per garantire competitivita” a Tim nel breve, medio e lungo termine anche sui nuovi business, per sostenere la trasformazione e l”evoluzione dal punto di vista tecnologico, di business e culturale. 

Comments are closed.