Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

RUMORS E RATING DEL 1 FEBBRAIO

BPER

-Dopo diverse settimane di lavoro l”operazione Unipol Banca arrivera” presto al vaglio del vertice di Bper. Il consiglio di amministrazione dell”istituto dovrebbe esaminare le condizioni dell”offerta nella riunione di giovedi” 7 febbraio, nell”ambito dell”approvazione dei risultati di bilancio. I termini generali, scrive MF, sarebbero gia” stati definiti, anche se mancano ancora dettagli decisivi. A partire dal prezzo che Modena (assistita da Citi, mentre Unipol si sta avvalendo della consulenza di Mediobanca e Credit Suisse) vorrebbe portare nella parte bassa della forchetta di 260-280 milioni emersa nelle scorse settimane, versando l”intero importo in contanti o comunque una buona parte. Bologna del resto e” gia” socio di maggioranza relativa (al 15,06%) del gruppo modenese e non avrebbe motivo per incrementare la quota nel capitale nei prossimi mesi. La finalita” industriale del deal? Unipol Banca, che verrebbe rapidamente fusa nella capogruppo, e” un”opportunita” di acquisto per Bper che, pur in un mercato di mercato critico come quello attuale, vede nell”operazione la possibilita” di allargare la propria rete commerciale e di stringere ulteriormente l”alleanze industriale con il gruppo guidato da Carlo Cimbri. La preda del resto e” una realta” molto diversa da quella di qualche anno fa quando era gravata dal fardello di quasi 3 miliardi di npl: il problema e” stato infatti affrontato di petto con una scissione che ha separato i bad loans dagli attivi in bonis, abbattendo il costo del credito per gli esercizi a venire. Ci sono pero” spazi per un”ulteriore azione di turnaround che sara” portata avanti dal compratore: il cost/income a fine primo semestre era all”82,7%, un livello ancora al di sopra della media nazionale, mentre il gross npe ratio (rapporto tra crediti deteriorati lordi e impieghi) e” al 10,1% rispetto al target del 5% che si sono dati molti istituti.

UNICREDIT

L’amministratore delegato della società, Jean Pierre Mustier, ha detto al quotidiano Echos che non è prevista alcuna fusione con la Société Générale.  
“Per il breve e medio periodo non sono previste operazioni consistenti”, che sono “molto complicate”.  
Mustier ha anche aggiunto che il piano per il 2019 prevede una crescita a livello organico.

TXT

TXT e-solution, specialista internazionale di software e soluzioni di alto valore strategico per grandi imprese, ha comunicato che, nel periodo compreso tra il 21 e il 25 gennaio, ha acquistato 8.700 azioni proprie ad un prezzo complessivo di 82.577,27 euro. 
Al 25 gennaio la societa’ deteneva il 10,7111% del capitale sociale.

CARIGE

-Il decreto Carige perde pezzi e fa crescere la fibrillazione politica: lo scrive la Stampa, spiegando che 29 degli 87 emendamenti proposti sono stati cassati per “estraneita” di materia”, ovvero non avevano i requisiti per essere infilati in un decreto specifico, pur parlando di banche e banchieri. Cadono, spiega il quotidiano, proprio alcuni dei capisaldi della politica del M5S, a partire dall”inasprimento di pene e sanzioni per i reati commessi dai banchieri nell”esercizio delle loro funzioni e la richiesta di introdurre un obbligo di assicurazione per coprire la responsabilita” civile per gli organi di vertice e i dipendenti. Stop anche alla stretta contro le “porte girevoli”, ovvero il passaggio di ex dipendenti di organi di vigilanza alle banche controllate, e al divieto di legare bonus ai dipendenti al collocamento dei titoli, per evitare pressioni indebite. Se la Lega non ha presentato neppure un emendamento, il M5S ne ha visti bocciare la meta”, quattro su otto, di quelli presentati.

MEDIASET

Il broker ha tagliato anche il target price a 2,50 da  2,90 euro, portandolo ad di sotto dell’ultima quotazione di Borsa (2,87 euro).  
La potenziale perdita (downside) del titolo secondo Barclays si attesta al 13%.  
I dati forniti da Bloomberg registrano 4 Buy, 10 Hold e 7 Sell.  
La media del target price è pari a 2,72 euro. 

PRISMI


La controllata Wellnet presenterà il suo nuovo progetto durante la seconda conferenza internazionale sul tema “Data Science e social research”. Si tratta di un tool che sfrutta l’intelligenza artificiale per indicizzare i siti web delle aziende (ovvero posizionarli nei primi posti sui motori di ricerca).  
Attraverso la nuova tecnologia, potranno essere studiati i meccanismi di ranking di Google per ottimizzare i siti applicando delle strategie basate su criteri oggettivi e scientifici.

BOND

-La Commissione Europea ha inviato uno “Statement of Objections” a otto banche informandole della sua valutazione preliminare secondo cui avrebbero violato le norme antitrust Ue nel periodo tra il 2007 e il 2012 distorcendo la concorrenza nell”acquisto e scambio di titoli di Stato del Vecchio Continente. La Commissione Ue, informa un comunicato diffuso ieri da Bruxelles, sospetta infatti che in diversi periodi tra il 2007 e il 2012 le otto banche abbiano partecipato a uno schema collusivo volto a distorcere la concorrenza nell”acquisto e scambio di titoli di Stato; i trader impiegati presso le banche avrebbero scambiato informazioni sensibili e coordinato le loro strategie di trading. Questi contatti avrebbero avuto luogo principalmente, ma non esclusivamente, attraverso chat online. I bond in questione sono i titoli di Stato in euro emessi dai governi dei Paesi dell”Eurozona. Se le valutazioni preliminari della Commissione fossero confermate, tale comportamento violerebbe le regole Ue che proibiscono pratiche anticoncorrenziali, come l”accordo sui prezzi. La Commissione Europa precisa inoltre che l”indagine riguarda alcuni trader delle otto banche e non implica che la presunta condotta anticoncorrenziale sia una pratica generalizzata nel settore dei titoli di Stato. L”invio dello “Statement of Objections” da parte di Bruxelles alle banche, inoltre, non influenza il risultato dell”indagine. Il documento rappresenta un passo formale nelle indagini della Commissione Europea su presunte violazioni delle norme Ue sulla concorrenza: Bruxelles informa le parti coinvolte delle obiezioni sollevate nei loro confronti. 

BANCHE EX VENETE

Accelera il processo di liquidazione degli asset delle due ex banche venete. Dopo 18 mesi di preparativi, in queste prime settimane dell”anno i commissari liquidatori stanno chiudendo alcune importanti cessioni di asset. Proprio ieri i liquidatori hanno annunciato la cessione a Fineco per circa 70 milioni dell”immobile milanese di piazza Durante, gia” sede legale della banca online di Unicredit. La struttura, scrive MF, era nel portafoglio di Immobiliare Stampa, la controllata di Bpvi attiva nel real estate, i cui asset potrebbero essere dismessi in tempi serrati sotto la regia dell”advisor Vitale & Co. Oltre alle prestigiose sedi di Milano e Roma della ex Popolare di Vicenza, nel portafoglio ci sarebbero anche Palazzo Thiene, quartier generale rinascimentale dell”istituto berico, Palazzo Repeta e Palazzo Negri, insieme a filiali in zone di lusso come quella che Bpvi aveva in Largo del Tritone, nel centro storico di Roma. Bisogna peraltro ricordare che una parte del patrimonio immobiliare e” finita a Intesa Sanpaolo nell”ambito del processo di salvataggio. Si e” trattato soprattutto degli immobili strumentali, organici cioe” all”attivita” bancaria. Intesa si e” aggiudicata anche gran parte degli asset della ex Veneto Banca: tra questi c”e” villa Spineda, storica sede dell”istituto trevigiano, e il centro direzionale dell”istituto alle porte di Montebelluna.  
red/fch 

MONCLEAR

-A un anno di distanza dal suo esordio, Moncler Genius continua a evolvere, fedele al proprio motto: one house, different voices. Il cambiamento, informa una nota, avviene nella continuita” e questa stagione il gruppo di designer si amplia accogliendo nuovi protagonisti: Richard Quinn e Matthew Williams di 1017 Alyx 9SM, mentre Veronica Leoni e Sergio Zambon condividono la guida di Moncler 1952. Remo Ruffini ha concepito Moncler Genius come un nuovo modello di comunicazione e di business che riconosce la diversita” del consumatore contemporaneo nell”era digitale. “Moncler Genius e” una risposta ai tempi che stiamo vivendo, e” allo stesso momento un insieme di menti creative e un luogo di ispirazione. Ogni Genius opera individualmente e tutti interpretano l”identita” di Moncler. Ambienti diversi ospitano visioni creative differenti. Tutte partecipano nel dare forma al messaggio globale di Moncler e il Moncler Genius Building e” la loro casa”, afferma il Presidente e Ceo di Moncler. Le visioni dei designer di Moncler Genius verranno svelate a Milano il 20 febbraio, con un evento in cui saranno presentate le collezioni di Pierpaolo Piccioli & Liya Kebede, Sergio Zambon e Veronica Leoni per Moncler 1952,Sandro Mandrino per Moncler Grenoble, Simone Rocha, Craig Green, Matthew Williams di 1017 ALYX 9SM,Richard Quinn, Fragment Hiroshi Fujiwara, Palm Angels Francesco Ragazzi e Poldo Dog Couture. Moncler Genius e” un polo creativo pensato per diffondere l”energia che scaturisce da un mix di culture diverse: e” una visione che va oltre i confini della stagione, dell”eta” e dello stile, e parla a tutte le generazioni di consumatori attraverso un prodotto che deriva dall”unicita” del Dna e dei valori di Moncler. Il nuovo lusso ha trasformato l”aspirazione inispirazione, in quanto e” legato a valori autentici. Ed e” proprio questo cio” che Moncler persegue, con estrema chiarezza,perche” da sempre parla ad audience differenti. Moncler Genius continua ad accogliere questa molteplicita”, rafforzandola, sia per i creativi che per i consumatori: e” un progetto unico, fatto di prodotti unici e di esperienze uniche e nasce da un approccio curatoriale con alla base la varieta” del prodotto e la centralita” del cliente. Questi due aspetti si traducono in un solo concetto: l”inclusivita”. E il MonclerGenius Building e” il luogo in cui lo spirito di Moncler diventa un”esperienza. Moncler Genius e” un progetto autentico, contraddistinto da un”energia nuova, con il prodotto al centro che assume forme diverse a seconda della visione di ciascun designer. Le diverse collezioni vengono lanciate singolarmente con un calendario articolato in progetti mensili. La continuita” e” cio” che permette al progetto di vivere, respirare ed espandersi.Virtuale e reale, online e offline operano insieme. L”unicita” del designer rispecchia l”unicita” del consumatore. Ogni progetto dialoga con un pubblico specifico, dando vita a una community globale. Quella di Moncler. Quale massima espressione di inclusivita”, nell”ambito di un progetto di promozione di aree metropolitane inesplorate,Moncler, in collaborazione con la citta” di Milano, domenica 24 febbraio aprira” le porte del Moncler Genius Building anche al pubblico. Moncler, una sola maison che continua a parlare tramite voci differenti una lingua creativa, unica e inclusiva. 

Openjobmetis

Equita Sim abbassa rating a hold 

Comments are closed.